roma gratis
13 settembre 2018   •   Francesca Celani

Roma Gratis: la TOP-15 per godersi la capitale a costo zero

«Com’è possibile godere delle bellezze di Roma gratis? Con un po’ di fantasia e di buone conoscenze, è davvero possibile visitare la capitale in lungo e largo, totalmente a costo zero! Ecco la TOP-15 delle cose da fare e vedere nella capitale in maniera totalmente gratuita!»

L’accostamento delle parole Roma Gratis ai più scettici e razionali può sembrare una presa in giro… ma provare per credere! È vero che la nostra capitale è una delle città più costose d’Europa, ma grazie alla sua infinita bellezza e ricchezza, permette di essere visitata in lungo e largo anche a costo zero.

Il rientro dalle vacanze è sempre difficile, non solo a livello psicologico, ma soprattutto anche livello finanziario, e le nostre tasche ci sembrano più vuote. Ma se state progettando una gita a Roma, o se siete dei romani che vogliono ancora stupirsi delle meraviglie della propria città, le parole Roma Gratis suonano come la più dolce delle melodie alle vostre orecchie! E di cose gratuite da fare nella capitale ce ne sono, anche parecchie!  Ecco 15 cose che potete fare nella città più bella del mondo, a costo zero.

1) Guardare attraverso il buco della serratura della Villa del Priorato di Malta

All’Aventino, poco dopo il romantico Giardino degli Aranci, si trova una sorpresa molto curiosa, nota ai romani ma un po’ meno ai turisti: il buco della serratura della Villa del Priorato di Malta, nella Piazza Cavalieri di Malta. Ma, vi starete chiedendo, cosa può avere di così speciale una semplice serratura? Beh, mettetevi in fila, che di solito non è molta, e aspettate il vostro turno; appena metterete l’occhio per guardare attraverso il buco non crederete ai vostri occhi. La splendida cupola di San Pietro è letteralmente incorniciata dalla serratura e da un magnifico viale costeggiato da alberi: uno spettacolo davvero suggestivo ed emozionante, per ammirare la bellezza di Roma da un’altro punto di vista.

2) I numerosi quadri di Caravaggio 

Nella famosa Basilica di Santa Maria del Popolo, situata nell’omonima piazza, nella cappella Cerasi, sono custoditi due veri e propri capolavori di Michelangelo Merisi, meglio conosciuto come Caravaggio: la Conversione di San Paolo e la Crocifissione di San Pietro. Nella chiesa di San Luigi dei Francesi, a pochi passi da Piazza Navona, si trovano altri tre dipinti del controverso artista: La Vocazione di San Matteo, il Martirio di San Matteo e San Matteo e l’Angelo, situati nella Cappella Contarelli. Invece se vi recherete nella chiesa di Sant’Agostino potrete ammirare la sua Madonna di Loreto. Non male per gli amanti dell’arte, no? 

3) Illusione ottica nella chiesa di Sant’Ignazio da Loyola

La chiesa di Sant’Ignazio da Loyola, a pochi passi dal Pantheon, non è una delle più famose di Roma, ma è sicuramente una delle più belle e suggestive. Sul pavimento vi sono due dischi dorati: posizionatevi sul primo e alzate la testa. Quello che si aprirà ai vostri occhi sarà un meraviglioso affresco di Andrea Pozzo, quello della Gloria di Sant’Ignazio, che grazie ad un effetto ottico, trasmette l’illusione che sopra le colonne della struttura vi sia costruito un altro tempio. Dal secondo disco invece potrete divertirvi con un altro gioco prospettico, quello di una finta cupola, che sembra del tutto reale. Un’esperienza unica, rara da vivere in una chiesa!

4) Illusione ottica di Via Niccolò Piccolomini

Parlando di Roma Gratis, l’illusione prospettica di via Niccolò Piccolomini non può mancare. Qui non solo potrete godere di una delle vedute di Roma più suggestive, ma anche di un gioco ottico niente male. Quando arriverete all’inizio della via, come panorama vi troverete davanti la cupola di San Pietro, che vi sembrerà davvero davvero enorme. Ma avvicinatevi, sempre di più: paradossalmente il Cupolone, piuttosto che ingrandirsi, si rimpicciolirà alla vostra vista! Provare per credere. Per scoprire tutte le altre illusioni ottiche della capitale cliccate qui.

5) I capolavori del Bernini

Nel tour della Roma Gratis troviamo la possibilità di ammirare una delle sculture più belle e significative di uno degli artisti italiani più grandi di tutti i secoli: la Transverberazione di Santa Teresa d’Avila, meglio conosciuta come Estasi di Santa Teresa, di Gian Lorenzo Bernini, situata nella chiesa di Santa Maria della Vittoria. Un capolavoro barocco unico, che vi mostra come Bernini sapesse conferire vita ad un semplice pezzo di marmo.

Ma altre opere straordinarie di Bernini si trovano anche nella chiesa di Sant’Andrea delle Fratte a pochi passi da Piazza di Spagna: stiamo parlando delle due meravigliose sculture angeliche poste ai lati dell’altare, due degli angeli più belli di Roma. Realizzate da Bernini per il Ponte di Castel Sant’Angelo, Papa Clemente IX le considerò troppo belle per esporle in quel modo, e anni dopo vennero donate alla chiesa dove oggi si trovano.

6) Visitare il quartiere Coppedè

Un lato di Roma sconosciuto, esoterico e mistico è quello di quartiere Coppedè, una delle zone più strane e particolari di Roma, che mixa uno stile barocco ad uno medievale. Si dice che l’architetto del quartiere, Gino Coppedè, fosse addirittura un massone: non a caso i palazzi e le mura sono piene di messaggi simbolici e iniziatici. Qui inoltre potrete trovare anche la famosa Fontana delle Rane, in cui si rinfrescarono i Beatles, dopo aver tenuto un concerto al Piper. Se volete approfondire le informazioni riguardo al quartiere Coppedè, ecco il nostro articolo sulla Roma esoterica.

7) Passeggiare per i ponti più belli di Roma

Alcuni ponti della capitale sono degli elementi necessari ad esaltare al massimo la bellezza di Roma, e sono davvero meravigliosi e suggestivi. Un esempio? Se deciderete di recarvi a Castel Sant’Angelo, potrete passare per il magnifico Ponte degli Angeli, ornato da magnifiche sculture di angeli e caratterizzato da una visuale pazzesca. Imperdibili anche Ponte Garibaldi, a Trastevere, da dove scorgere il Cupolone che si innalza sul Tevere, e il suo vicino Ponte Sisto, che collega Trastevere a Campo de’ Fiori, e che ogni sera si popola di artisti di strada. A Roma nord, non potrete invece non visitare Ponte Milvio, fondamentale per la vita notturna della zona, e il Ponte della Musica, moderno e suggestivo.

8) Trastevere

Godere di Roma gratis significa anche avere la possibilità di passeggiare per uno dei quartieri più tipici di tutta la capitale: Trastevere. Perdetevi tra i suoi vicoletti, passando per piazza San Cosimato, piazza Trilussa, via San Francesco a Ripa, fino ad arrivare a Campo de’ Fiori. E’ proprio qui, senza spendere un centesimo, che potrete sentirvi davvero a Roma. Per scoprire l’itinerario per una passeggiata perfetta a Trastevere cliccate qui.

9) Il Mosè di Michelangelo 

Nella chiesa di San Pietro in Vincoli è invece custodito un altro capolavoro, quello del Mosè di Michelangelo Buonarroti. Esso fa parte del gruppo scultoreo della tomba di papa Giulio II, e, sia per la sua bellezza che imponenza, spicca di gran lunga su tutte le altre sculture. Insomma, è imperdibile per ammirare al meglio tutta la maestria di Michelangelo, ed è anche gratis! Ah e sapete un’altra cosa? Si dice che proprio davanti al suo Mosè, Michelangelo pronunciò il famoso aneddoto: la scultura era così perfetta e realistica che egli, colpendo il ginocchio della statua, gli chiese proprio: “Perchè non parli?”

10) Girare per i numerosi parchi della capitale

Il nostro tour della Roma gratis prosegue con i parchi romani. Può sembrare scontato, ma alcuni parchi di Roma sono così belli e suggestivi da meritare di essere visitati come fossero monumenti. La differenza è che sono gratis! Oltre al già sopra citato Giardino degli Aranci, da cui potrete godere di una vista mozzafiato sul centro di Roma e sul Lungotevere, gli altri parchi imperdibili della città sono il Pincio, il magnifico giardino sopra Piazza del Popolo, Villa Torlonia con i suoi strani monumenti, come la Casa delle Civette (ve ne abbiamo parlato a proposito dei monumenti nascosti di Roma), o villa Doria Pamhillj, uno dei parchi più grandi e suggestivi della capitale. Per scoprire tutti i parchi più belli di Roma cliccate qui.

11) I Punti Panoramici

Ovviamente, se si parla di Roma Gratis, si parla anche dei panorami di Roma. Tra i più belli, oltre il Pincio e il Giardino degli Aranci già citati, troviamo ovviamente il Gianicolo, luogo d’obbligo da visitare per chiunque desideri ammirare ogni singola parte di Roma dall’alto. Un altro punto strategico per scoprire Roma in tutte le sue sfaccettature è lo Zodiaco, nella zona di Montemario. Cliccate qui per scoprire tutte le più belle vedute di Roma.

12) L’affresco di Raffaello nella chiesa di Santa Maria della Pace

Nella chiesa di Santa Maria delle Pace, a pochi passi da Piazza Navona, si trova un meraviglioso affresco di Raffaello Sanzio, Sibille e Angeli, datato nel 1514. Qui sono rappresentati i grandi esempi di virtù e sapienza del passato, e i primi conoscitori dell’arrivo di Cristo, ossia le Sibille e i Profeti. Le figure sinuose, i corpi in torsione, il gioco dei corpi creano un’armonia straordinaria, che Raffaello riprese dalla Cappella Sistina di Michelangelo.

roma gratis

By Peter1936F [CC BY-SA 3.0 ], from Wikimedia Commons

13) Le Fontane di Roma

Nel vostro tour della Roma Gratis potrete anche ovviamente visitare senza alcun costo le principali e più belle fontane della città. Qualche esempio? Come non nominare la famosa Fontana di Trevi o la splendida Fontana della Barcaccia a Piazza di Spagna realizzata dal padre di Bernini? Imperdibili anche il cosiddetto Fontanone del Gianicolo, ossia la Fontana dell’Acqua Paola dove inizia il film premiato oscar La Grande Bellezza, la Fontana di piazza Santa Maria in Trastevere realizzata da Bramante e perfezionata da Bernini, e la Fontana dei Quattro Fiumi, a piazza Navona. Per scoprire altre fontane romane cliccate qui.

14) Le Piazze di Roma

Ovviamente, nel vostro giro della Roma Gratis, oltre alle fontane, potrete anche fare un tour tra le migliori piazze romane, e ce ne sono davvero tante! Da Piazza Navona a Piazza del Popolo, da Piazza di Spagna a Piazza Farnese, da Piazza di Santa Maria in Trastevere alla più chic Piazza Cavour, fino a Piazza Venezia e alla Piazza di San Pietro. Per scoprire tutte le più belle piazze di Roma cliccate qui.

15) Porta Portese

Per finire, se vi recherete a Roma durante il weekend, la domenica non potrete fare a meno di visitare Porta Portese, uno dei mercati/fiere più caratteristici e antichi della capitale. Qui, sulla via Portuense, parallela a viale Trastevere, troverete venditori di antiquariato, vestiti e oggetti d’arte, tra le urla e le risate romane. Un vero tuffo nella Roma più pura e autentica.

roma gratis

@mytaxiroma via instagram

roma gratis

@alittleof_everthing via instagram

Francesca Celani