Autori

READ ME IN enEnglish

«Ecco il nostro team degli autori! Scoprite chi sono…»

La squadra più bella del mondo, la nostra. Scoprite chi sono i nostri fantastici autori!

Caporedattore

AutoriEmanuele Bellizzi Fino al 2014 aspirante giornalista, poi, per fortuna, giornalista respirante. Mi piace scrivere ma leggo molto di più. Ho iniziato a scrivere quasi per gioco, e giocando ne ho fatto una professione. Lo sport (tutto) e l’Italia (tutta) le passioni più grandi, di cui mi piace parlare, scrivere, discutere e confrontarmi. McLuhan, Zuckerman e Jarvis gli idoli, fari luminosissimi in un panorama, quello della comunicazione digitale, talmente vasto da apparire sconosciuto. E poi? Ah sì, sono d’accordo con Floris: «Il giornalista può essere fazioso, il giornalismo non lo è mai». O perlomeno lo spero…
[email protected]


Redattori – Autori

autoriAlessandra Dedoni – 25 anni, nata e cresciuta nella bellissima isola della Sardegna e laureata in Scienze della Comunicazione all’Università di Cagliari. Sono terribilmente logorroica, sia nel parlato sia nello scritto, ma sono anche un’ottima ascoltatrice quando avverto che le persone che mi stanno vicine hanno bisogno di un aiuto morale. Amo ridere, fare battute (e ammetto che delle volte sono veramente terribili), circondarmi di amici, conoscere nuovi luoghi e persone, ma adoro anche stare in solitudine per leggere qualche libro, guardare serie TV, film o fare passeggiate. Come avrete notato ho quasi due personalità, ma mi piace particolarmente attribuire tutte le colpe di queste caratteristiche al mio segno zodiacale: Pesci. Ciò che però accomuna le mie due Alessandra è l’amore per il cibo (in particolare la pizza e i culurgiones) e il mare, le uniche cure a ogni mio male che nessun medico sarà mai in grado di prescrivermi.
[email protected]


Anita Atzori 25 anni, nata e cresciuta in un paradiso chiamato Sardegna. Laureata in Culture e Tecniche della Moda e attualmente studentessa presso la facoltà specialistica di Media, Comunicazione digitale e Giornalismo. «Amo la moda, ma a modo mio», dico a modo mio perché odio il lusso sfrenato, lo scintillio ad oltranza e il classicismo senza forma. Appartengo a quelli che si definiscono “senza misura” e pertanto amo le borchie, il vecchio chiodo anni ’70 e tutto ciò che può essere rivisitato con stile e originalità. Uno spirito un po’ ribelle, sognatore e molto determinato. Patriottica a livelli viscerali, vivo i miei viaggi, i miei studi e il mio lavoro mettendoci sempre un pizzico di amore. L’Amore incondizionato verso la mia terra.
[email protected]


AutoriArgia Renda – Nata in Calabria, mi sono trasferita a Roma dove frequento la Facoltà di Giurisprudenza. Ho sempre sognato di diventare giornalista, perchè è il modo migliore per incrociare la realtà e per scoprire il mondo. «Diffida dalla verità ufficiale!», questo è quello che mi sono sempre ripetuta e che mi ha spinto a pensare che il giornalismo è un atteggiamento verso la vita che parte dalla curiosità e finisce col diventare servizio pubblico: è una missione. Mi piace sempre tenermi aggiornata su tutto, dalle notizie di cronaca al gossip, dal mondo dello spettacolo all’attualità. Adoro leggere, mi aiuta a capire e soprattutto a conoscere. Amo molto viaggiare e sono una grande appassionata d’arte. “Se la libertà di stampa significa qualcosa, significa il diritto di dire alla gente ciò che non vuole sentirsi dire.
[email protected]


AutoriCarolina Attanasio – Cilentana di nascita e romana d’adozione. Logorroica nello scritto e nel parlato, mi drogo di viaggi e fotografia. Suono il basso elettrico per mantenermi giovane, ma la musica non mi ringrazia per questo, anzi. Amo: mangiare, viaggiare, suonare, camminare, leggere, l’ironia, le risate. Odio: parlare appena sveglia, chi non cambia mai idea, il rosa, i peperoni. Mi sono sempre occupata di Made in Italy in vari ambiti, dai tempi della tesi a oggi, perché delle cose belle è sempre bene parlare.
[email protected]


autoriCecilia Gaudenzi – 26 anni, nata a Roma “sotto il segno dei pesci”. Sono laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali e il giorno della discussione della tesi avevo una gamba ingessata, da quel momento niente mi fa paura. Basta essere preparati. Ho approfondito la storia dei più o meno recenti movimenti terroristici e la mobilitazione internazionale per la pace. Geopolitica e non solo. L’arte prima di tutto, perché da lei tutto ha avuto origine, musica, cinema, letteratura, serie tv. Mi piace conoscere, capire e raccontare. Credo nello scambio di idee, nella contaminazione e nella scrittura. Va tutto talmente veloce che le parole nero su bianco sono forse uno dei pochi momenti di concentrazione e riflessione che rimane, che va preservato.
[email protected]


autoriClaudia Cavalier – Non ho la pretesa di definirmi giornalista e se ve lo state chiedendo no, non so ancora rispondere alla domanda “Che cosa vuoi fare da grande?”. So che, come ogni veneziano che si rispetti, mi piace camminare e guardarmi intorno e già questo non è poco. So anche che sono curiosa, chiacchierona e credo di non aver mai superato la critica fase dei “perché?”. Nell’attesa di ricevere la mia lettera per Hogwarts ho studiato Comunicazione all’Università babbana di Padova e mi sono specializzata in Editoria e Giornalismo in quella di Verona. Per il resto: viaggio, leggo, disegno, vado al cinema e mi appassiono a serie tv, in sintesi, esploro e cerco di imparare sempre cose nuove per evitare di diventare uno di quegli adulti che, secondo Antoine de Saint-Exupéry, “sono stati bambini ma non se lo ricordano più”. Anche perché adulta, forse, non lo vorrò mai diventare.
[email protected]


autori deborah scaggionDeborah Scaggion – Nata tra le viti e le nebbie venete, ora viaggia intorno al mondo inseguendo il tramonto. Studia Filosofia, Studi Internazionali ed Economici a Venezia ed oltre ad amare il patrimonio culturale del’’Italia, ha una passione per il Medio Oriente. Crede nella sostenibilità e cerca di mettere un po’ di cuore e un po’ di rosa in tutto quello che fa.
[email protected]

 

 


autori eleonora taddeiEleonora Taddei – Sono nata a Roma il 18 Marzo 1989. Da sempre appassionata allo schermo, inizio da molto piccola con i cartoni Disney per poi spostarmi crescendo, a tutto il mondo del cinema. Sono laureata in Letteratura, Musica e Spettacolo all’università La Sapienza di Roma,  e studio attualmente Editoria e Scrittura nella medesima università. Dal 2012 mi sono occupata prevalentemente di critica cinematografica per varie webzine e radio tra le quali, Centro Suono Sport 101.5, dove ho curato lo spazio relativo al cinema scrivendo recensioni di film, focus su personaggi dello spettacolo, recandomi ad anteprime, conferenze stampa ed intervistando i relativi attori o registi. Nel 2015 ho scritto per la webzine Note Verticali dove mi sono anche occupata di critica ed articoli relativi al teatro, recandomi a spettacoli di commedie e tragedie prevalentemente al Teatro Argentina di Roma. Dal 2016 curo il blog e scrivo articoli per un’azienda che si dedica al Customer Care, occupandomi di comunicazione relazionale.
[email protected]


autori federica portogheseFederica Portoghese – 24 anni, figlia del mare, cresciuta tra i colori mozzafiato di una terra gioiello chiamata Sardegna. Costantemente con gli occhiali da sole e la pelle nera, capelli al vento e una penna tra le mani. Sognatrice, viaggiatrice e propagatrice di emozioni e scorci di vita. Sfiorare la libertà, questa è la scrittura. I pensieri della notte, i desideri segreti e i sogni nel cassetto si trasformano in parole. Scrivo per sentirmi bene, per sentirmi libera. Per viaggiare aldilà degli oceani, oltre la distanza e lo spazio. Scrivo perché è l’unico modo che conosco per sentirmi leggera, per uscire dagli schemi, per correre e fermarsi allo stesso tempo a riflettere. Scrivere ci dà il potere di volerci bene un po’ di più, di analizzarci e capire affondo la nostra anima. Laureata in Lingue e Comunicazione a Cagliari, ho mosso i miei primi passi nel giornalismo all’interno di un’ente televisiva locale. Successivamente mi sono affacciata nell’ambito calcistico, acquisendo nuove competenze e varie soddisfazioni. Amante del bello, dei film strappalacrime, dei diari di bordo e delle autobiografie. Roma? Un punto di svolta, una speranza accesa, caos e ordine in contrapposizione, la grande bellezza, un punto interrogativo in cui, mi auguro, se ne celi, nel tempo, uno esclamativo!
[email protected]


Francesca Celani – La più piccolina del gruppo: sono nata a Roma 19 anni fa. Quello che cerco di fare è fondere le due mie più grandi passioni: la scrittura e la filosofia, che studio da due anni all’Università di Roma Tre. Fare del buon giornalismo, a mio parere, significa essere capaci di elaborare proprie idee e, soprattutto, di saperle comunicare; e la filosofia mi sembra essere la sposa perfetta per tutto ciò. Testarda, sognatrice e con tanti capelli rossi, sono amante della musica, dei dolci e amo viaggiare: datemi un biglietto per qualsiasi destinazione, uno zaino pieno di libri, un iPod e un foglio per scrivere, sarò la ragazza più felice del mondo.
[email protected]


autoriFrancesca D’Arienzo Campana di Cava de’ Tirreni (SA). Sono laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno. Ho deciso di iscrivermi alla specialistica in Media, comunicazione digitale e giornalismo all’Università di Roma La Sapienza per poter realizzare il mio sogno: scrivere di moda. Mi appassiona anche tutto ciò che riguarda la comunicazione e i social media. Ritengo, infatti, che l’evoluzione delle tecnologie digitali sia fondamentale per qualificare ed interpretare le tendenze del prossimo futuro. Vorrei poter condividere con tutti la mia passione, perché per me la moda è un vero e proprio… stile di vita!
[email protected]


autoriFrancesca Tantillo – Sono milanese di nascita, romana da sempre con sangue per metà siciliano e forse è proprio questo mix che ha reso la mia personalità così poliedrica; ho conseguito una laurea specialistica in Scienze e Tecnologie per il Restauro e la Conservazione dei Beni Culturali e un Master in Fashion editing, stylist e cool hunting presso L’Accademia del Lusso. Non a caso moda, arte e fotografia sono il mio pane quotidiano. Collaboro con diverse testate on line e cartacee perché in primis adoro scrivere, condividere e comunicare con gli altri. Sono una sportiva fin dalla nascita e di conseguenza mi appassiona tutto ciò che riguarda il vasto mondo del fitness e del mangiare sano (e buono). Amo tutto ciò che può definirsi arte: mi incanto davanti i quadri del Maestro Boldini e mi commuovo ascoltando la Carmen interpretata da Maria Callas. Non rinuncio mai al rossetto, in particolare quello rosso, e ad un buona tazza di caffè.
[email protected]


autoriGiulia Catania – Umbra di origini e romana di nascita, mi avvio verso i trent’anni con estrema curiosità ed ottimismo. Datemi un bicchiere, lo vedrò sempre mezzo pieno. Amo ciò che mi fa commuovere, ridere ed emozionare, chi rincorre i propri obiettivi con educata perseveranza e fa la raccolta differenziata. Dopo un Erasmus nei Paesi Baschi a suon di pintxos e una tesi magistrale in Economia viziata dal pisco e ceviche del Cile, non potevo che aspirare a diventare un’esperta gastronauta. Ad oggi, lavoro per il cibo e con il cibo, seguendo la filosofia del “fare, saper fare e far sapere”, cercando di intercettare le eccellenze del territorio, sviluppando uno stile distintivo e riconoscibile che valorizzi il cibo in ogni suo aspetto: storico culturale, geografico, scientifico, relazionale, gastronomico ed emotivo. Parola d’ordine di un’inguaribile romantica: Mamihlapinatapai.
[email protected]


autori Giulia PepeGiulia Pepe – 25 anni, una laurea triennale in Mediazione linguistica e interculturale e una magistrale in Scienze linguistiche, letterarie e della traduzione presso La Sapienza. Durante i miei studi ho trascorso diversi periodi all’estero. Ho studiato due semestri in Russia e un semestre in Germania. Queste preziose esperienze unite ai viaggi di piacere, oltre ad avermi aperto mondi nuovi permettendomi di entrare in contatto con culture diverse dalla mia e portandomi a scoperte sorprendenti ogni giorno, mi hanno permesso di comprendere “quanta Italia” ci sia nel mondo. Dalla cucina, alla musica, alla moda fino alla cultura in generale ovunque è possibile trovare una pezzo d’Italia! Attualmente mi sto specializzando nell’insegnamento dell’italiano agli stranieri che permette di diffondere non solo la lingua ma anche la cultura che mi rappresenta. Scrivere è stata sempre una delle mie passioni! Scrivo principalmente per comunicare e per presentare tutto ciò che amo e che mi appassiona!
[email protected]


AutoriGiulia Preci – Nata nel ’95, romagnola fino all’osso ma con cuore emiliano e origini sarde, sono laureata in Lingue Straniere a Urbino e vivo con una valigia sempre pronta, che nel corso degli anni mi ha portata in Islanda e a Parigi. La voglia di scoperta non si limita ai viaggi, ma trova piena realizzazione nella cucina. Cresciuta in una fattoria biologica al limitare di un bosco, sono sempre stata abituata – e viziata – a mangiare cibi locali di eccellente qualità, e la mia nuova missione è raccontare le storie che ci sono dietro a queste realtà. Per molti amici non italiani sono il classico esempio di abitante dello Stivale che potrebbe parlare per ore solo di cibo. Oltre alle pietanze di ogni genere, divoro libri fin da quando ne ho memoria, amo fare escursioni, meglio se in luoghi poco esplorati e trafficati, rimanere a bocca aperta di fronte ad arte e archittettura, e informarmi su ecologia e vita sostenibile per il nostro pianeta. Il biologico è il mio pallino e il mio metro di giudizio sulla bontà di un piatto va dai tortellini in brodo della nonna bolognese allo squalo marcio islandese. Per ora…
[email protected]


autoriLavinia Micheli – Piacere, Lavinia (Lavo per gli amici!). 25 anni che i miei occhi incuriositi scrutano il mondo cercando di capirne le dinamiche nascoste e i sottili fili che legano le persone tra di loro. Studio Antropologia alla Sapienza di Roma, con una laurea precedente in Cooperazione Internazionale e Sviluppo, perché gli schemi non mi piacciono e perché sono convinta che la realtà vada indagata e compresa attraverso più punti di vista. La musica è la mia compagna di vita: non c’è un solo evento della mia esistenza che non sia ricollegato direttamente ad una canzone. Nei momenti di tristezza la ricetta è soltanto una: chitarra alla mano e voce piena! Spazio fra i generi più vari e credo che non ci sia niente di meglio di un concerto per rigenerarsi completamente. Innamorata della vita, trovo stimoli interessanti di continuo e scrivo perché alla base della buona riuscita di ogni rapporto umano, come anche di qualsiasi progetto, c’è la buona comunicazione. Come direbbe Nanni Moretti: «Le parole sono importanti!».
[email protected]


autoriManuela Ciliberti – Anno 1983, segno zodiacale Scorpione. Laureata in Scienze della Comunicazione alla Sapienza di Roma, diplomata in lingue straniere. Determinata, creativa, allegra, curiosa e osservatrice. Amo sorridere, l’ironia e l’autoironia. Odio l’abitudine, l’arroganza, la cattiveria, la falsità e la mancanza di umiltà. Amo le giornate piene, le persone allegre, la musica, il mare, gli animali, la natura, il cibo e l’arte in tutte le sue forme… Nel tempo libero canto in una band nei locali romani, leggo soprattutto libri di psicologia, filosofia, mi piace sperimentare anche in cucina con nuove ricette, riadatto abiti vecchi, dipingo e disegno. Creare penso sia la mia parola chiave. Amo il contatto con la gente, conoscere, osservare, analizzare, scavare e ricavare sempre in ogni situazione o persona il meglio, il lato positivo delle cose. Ascolto tutti, osservo tutto. Credo fermamente che tutto accada per una ragione, per una semplice legge divina e anche la peggiore situazione porta sempre il miglior insegnamento! Sono un’araba fenice, sempre in via di trasformazione, forse anche per questo cambio spesso colore dei capelli! Amo questo lavoro da sempre, mi regala esperienze bellissime e non ho mai smesso di crederci! Benigni docet “Siate felici e se la felicità si dimentica di voi, voi non dimenticatevi della felicità!
[email protected]


autoriMarcella Scialla – Nata a Gaeta, cresciuta in Campania e trapiantata a Roma. Una triennale in Lingue e una magistrale in Editoria all’università La Sapienza per assecondare due delle mie più grandi passioni: l’inglese (e le lingue straniere in generale) da una parte e la lettura e la scrittura dall’altra. Bilancia DOC, mi affascina tutto ciò che è bello e raffinato: un libro, un vestito, un paesaggio e – perché no – un piatto. Estremamente attratta da tutto ciò che è misterioso e intricato, anche nelle questioni di tutti i giorni mi piace ricercare la “verità”, mossa dal profondo senso di giustizia che mi governa e che ha contribuito a far nascere in me la passione per il giornalismo. Il mio idolo? Oriana Fallaci. Fan di Vasco, adoro la musica, le serate fuori, le risate, il mare e tutto ciò che riesca a darmi emozioni forti. Convinta che il buon umore inizi a tavola, sono d’accordo con Virginia Woolf quando diceva che «Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene». Il mio piatto preferito? Da buona campana, la pizza. Napoletana ovviamente, non parlatemi di pizza romana!
[email protected]


maria giulia gozzi autoriMaria Giulia Gozzi – Nata a Roma, classe 1996. Laureanda in Lingue e Letterature Moderne presso l’Università di Roma “Tor Vergata”, vorrei specializzarmi nel Made in Italy, un settore che racchiude la mia grande passione per il cibo, che coltivo fin da piccola. Mi piace molto leggere, viaggiare e scoprire culture differenti. Adoro la pizza, il cibo italiano e i grandi brand di moda; sono sempre alla ricerca di nuove idee e tendenze. Sono una ragazza solare, creativa e determinata, ho molta grinta e non mi tiro mai indietro, cerco di vedere il risvolto positivo nelle situazioni. Nel tempo libero amo cucinare e sperimentare nuove pietanze; durante il weekend giro spesso alla ricerca di nuovi ristoranti e annoto sempre su un taccuino le mie impressioni. Credo che un piatto possa farci evocare ricordi e provare nuove emozioni perché, come diceva Virginia Woolf, “non si può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non si ha mangiato bene”.
[email protected]


autoriMonica Mariani – Nata a Reggio Calabria nel ’94, vivo a Roma da un anno e mezzo. Ho conseguito la laurea triennale all’Università degli studi di Messina, in Scienze dell’informazione: comunicazione pubblica e tecniche giornalistiche. Attualmente sono al secondo anno della Magistrale in Media, comunicazione digitale e giornalismo all’Università La Sapienza. Aspirante giornalista fin dalle scuole medie, ho scoperto la passione per la cucina grazie a mia nonna. Sperimentando le sue ricette, ho capito la felicità che si prova quando si cucina per chi si vuole bene. Così ho unito due grandi passioni in una: il giornalismo enogastronomico. Seria dietro la tastiera e nella vita in generale, allegra e disinvolta solo in cucina, amo scrivere di cibo Made in Italy e fotografare le ricette che preparo.
[email protected]


AutoriRaffaella Celentano – Nata nella provincia di Salerno nel 1994, sono sempre stata un’amante della scrittura. A questo, poi, si è aggiunta la passione per la moda, sorta quasi per caso quando avevo tredici anni. Un semplice interesse mi ha cambiata, mi ha dato forza e sicurezza, ed è diventato un sogno, anzi IL sogno.  Per realizzarlo sono arrivata nella Capitale, dove ho potuto coltivare la mia passione ed entrare in contatto con il mondo della moda, che fino a poco fa vedevo solo in tv e sui giornali. Mi sono laureata in Scienze della Moda e del Costume, con una tesi riguardante la responsabilità sociale del settore moda. Al momento proseguo i miei studi presso il Corso di Laurea Magistrale in Editoria e Scrittura dell’Università La Sapienza di Roma. Vorrei scrivere di moda, ma non di quella frivola e superficiale che in tanti ci propinano. Voglio parlare della moda vera, quella che può aprirti gli occhi e cambiarti la vita. Una moda impegnata, come l’ha definita Giorgio Armani «meno aggressiva e più umana».
[email protected]


primo pianoVerdiana Cavezzan – nata nella periferia di Roma 23 anni fa. Sono sempre stata appassionata dal mondo della comunicazione e della moda, fino al punto di volerla vivere in prima persona. Per questa ragione a 18 anni ho iniziato a fare i primi passi come modella ottenendo l’attestato della Glamour Model Academy e lavorando per diverse agenzie di moda. Successivamente ho conseguito l’attestato dell’Accademia Fotomodelle d’Italia e vinto la fascia di Miss Immagine nell’evento di Miss International Model. Al momento frequento un Master in Comunicazione e Giornalismo di Moda. Durante questi anni ho compreso che posso, attraverso la scrittura, comunicare tutto ciò che fa parte del mio mondo e della mia passione, soprattutto mettendo in luce quanto il nostro Belpaese ha da offrire per i tanti amanti della moda.
[email protected]


READ ME IN enEnglish