22 settembre 2018   •   Chiara Rocca

Città italiane dove si vive meglio: non solo Roma…

«Ecco cinque delle città italiane dove si vive meglio per qualità dell’aria, patrimonio artistico, buona cucina, economicità della vita e sportività.»

Parlare di città italiane dove si vive meglio è un must nell’ultimo periodo. Tutti sono alla ricerca di quella parte del Belpaese che possa soddisfare le proprie esigenze, economiche, culturali, artistiche, sociali, culinarie, sportive e chi più ne ha più ne metta. D’altronde nel corso degli anni non sono mancate classifiche che definissero le città italiane dove si vive meglio, quelle che garantiscono qualcosa in più a chi, come noi, è alla continua ricerca dell’elisir di lunga vita. Il ranking mondiale è in continuo cambiamento, e le città italiane dove si vive meglio sembrano conquistare, con estrema calma, le loro posizioni. Mettendo insieme una serie di fattori, abbiamo deciso di realizzare una classifica delle cinque città italiane dove si vive meglio, un po’ secondo la nostra percezione, un po’ secondo studi recenti di centri o testate giornalistiche autorevoli a riguardo. Si tratta di cinque città italiane, che per motivi diversi, sono considerate le numero uno in quell’ambito.

Vediamo insieme, in un’imperdibile top5, quali sono le città italiane dove si vive meglio.

Belluno

Il Nord sembra essere sempre presente nelle classifiche delle città italiane dove si vive meglio. In particolare è stata la città di Belluno ad aggiudicarsi la ventottesima edizione dell’analisi annuale realizzata dal Sole 24 Ore, conquistando così il titolo di prima città italiana per qualità della vita nel 2017. Ha recuperato tre posizioni rispetto all’anno precedente. Questo anche grazie alla piazza d’onore conquistata negli indicatori di Giustizia e sicurezza, del terzo posto nel settore Ricchezza e Consumi, della quinta posizione per quanto riguarda Demografia e società e per il primo posto, quanto a città con il minor numero di rapine in rapporto alla popolazione. D’altronde i Celti la chiamavano “belo-dunum” che vuol dire “città splendente” e non sbagliavano. Gode di un paesaggio mozzafiato, è la porta di accesso allo spettacolo delle Dolomiti e questo le consegna anche una pulizia dell’aria invidiata dal resto della penisola e una tranquillità fuori dal comune. Il centro storico è ben conservato e dimostra una certa vivacità culturale, dovuta anche al fatto di essere città natale di un poeta come Dino Buzzati. E poi, come in tante altre città del Nord Italia, ci sono diversi impianti per il superamento delle barriere architettoniche, in grado di rendere la vita più gradevole e tranquilla, anche per le persone più anziane e con difficoltà nella deambulazione.

città italiane dove si vive meglio

Roma

Se vogliamo parlare di patrimonio artistico come metro di giudizio per valutare le città italiane dove si vive meglio, merita il primato, a nostro parere e anche dei viaggiatori di tutto il mondo, la città di Roma. Il detto “Roma caput mundi” non è soltanto un modo che hanno gli abitanti per rivendicare il primato della propria città sulle altre, ma è anche verità storica. Fori Imperiali, Fontana di Trevi, Colosseo, Terme di Caracalla, Vittoriano, Campidoglio, Pantheon, Piazza di Spagna. Queste sono soltanto alcune delle infinite attrazioni artistiche che la città può offrire. Girare per Roma, al netto di qualche barriere architettonica in fase di abbattimento, vuol dire stupirsi in ogni istante di qualcosa di diverso, vuol dire avere l’impressione di calpestare la storia e, allo stesso tempo, di esserne parte che un po’, vuol dire godersi i tramonti, quelli belli, quelli che sanno di amore, di passato, di bellezza, di vanità, la stessa vanità che solo una città come questa può al mondo permettersi, artisticamente parlando.

città italiane dove si vive meglio

Bologna

Prendiamo in considerazione un altro punto, quello del cibo. Quale sarà la città italiana dove si mangia meglio? Secondo una recente indagine del Telegraph, autorevole giornale inglese, la risposta è Bologna. La si può inserire dunque tra le città italiane dove si vive meglio con particolare riferimento all’aspetto culinario. D’altronde Bologna è famosa per la sua cucina, fatta di incredibili e inconfondibili sapori, in grado di far innamorare chiunque. I piatti tipici della tradizione sono le tagliatelle alla bolognese, fatte rigorosamente a mano, e accompagnate da un ottimo ragù o ancora i tortellini in brodo, la mortadella. A questo si aggiungono sapori più semplici, più genuini come quelli dei funghi, degli asparagi, delle patate e delle castagne. Se avete intenzione di vivere la vostra vita improntandola sul buon cibo, Bologna è la vostra città. Non solo: la città emiliana è decisamente aged-friendly, vuoi per l’atmosfera serena che da sempre l’accompagna, vuoi per l’attenzione verso le persone più anziane, che godono di molti servizi e agevolazioni.

città italiane dove si vive meglio

Città Sant’Angelo

Tra le città italiane dove si vive meglio, rientra anche un borgo, eletto come il più economico in assoluto. Se la vostra ambizione è tenere un occhio al portafogli, senza rinunciare a una buona qualità della vita, questo è il posto giusto. Siamo in Abruzzo, regione che può offrire sicuramente tante tipologie di piacere. Lo studio è stato effettuato da una società di consulenza, la Live and Invest Overseas, con sede a Panama, e tra i dieci posti più economici dove abitare, ne è stato inserito solo uno italiano, Città Sant’Angelo. È uno dei borghi più belli d’Italia, che vanta una natura incontaminata da capogiro. Secondo la società di consulenza, questo borgo offre tutte le bellezze dell’Abruzzo ma a un costo inferiore: infatti si può vivere in coppia con circa 1145 euro al mese.

città italiane dove si vive meglio

Credits: www.saporie.com

Trieste

Ultima (ma solo per posizione, non per meriti) nella nostra top 5 di città italiane dove si vive meglio, è Trieste. Questa volta è lo sport a farla posizionare in alto. Infatti, secondo una ricerca sull’Indice di sportività, curata dal Gruppo Clas, Trieste sarebbe la provincia “più sportiva d’Italia”. La classifica è basata su 30 graduatorie che vanno a comporre la classifica generale, per cui il territorio giuliano primeggia soprattutto grazie alle performance nel settore “sport e società” e al numero di tesserati. Trieste totalizza una serie di piazzamenti ai vertici delle 30 classifiche di base (10 volte nelle prime tre e 14 volte nelle prime sei) e solo cinque volte appare nella metà inferiore della classifica, compresi due dei tre indicatori calcistici, con la Triestina ripescata in Serie C. Questi dati sono stati raccolti nel 2017.

città italiane dove si vive meglio

Chiara Rocca