vongole di cattolica
10 agosto 2018   •   Giulia Preci

Vongole di Cattolica, le poveracce da leccarsi i baffi

«Le vongole sono da sempre uno dei principali ingredienti dei piatti di pesce, utilizzate in ogni città portuale. Ma le vongole di Cattolica, e quelle di tutta la Romagna, continuano ad avere qualcosa di speciale»

Famose in tutta la Riviera, le vongole di Cattolica hanno un posto speciale sulle tavole e nei cuori degli autoctoni, perché sono indissolubilmente legate alla storia delle famiglie e delle varie città che sono nate nel corso dei secoli su tutta la Riviera Romagnola. Noi di Snap Italy siamo qui per farvele scoprire.

In queste zone sono conosciute con un nome particolare, purazi ovvero “poveracce”. Questo nome è stato attribuito alle vongole di Cattolica poiché si pensava fosse il cibo dei poveri, che ogni giorno raccoglievano sulle spiagge portato a riva dalle onde. L’origine del nome, però, è latina, e deriva dal pepe, di rimando al loro guscio bianco e nero.

 

vongole di cattolica

La notte magica delle vongole

Nonostante questo nome oggi le poveracce, o meglio le vongole di Cattolica, sono le regine di molti piatti. Hanno reso famosa la piccola cittadina di Cattolica che, grazie allo sviluppo di questo tipo di pesca ha conosciuto un boom economico a partire da metà Ottocento. Oggi, a largo delle coste cattolichine infatti, si trova uno dei più floridi vivai per questo tipo di molluschi. Un vivaio che rifornisce tutti i ristoranti della zona e provincia. E come per ricompensarle, ogni anno alla fine di luglio, la città gli dedica una festa lunga tre giorni: “La notte magica delle vongole”. Sul porto di Cattolica, addobbato a festa per quest’occasione, turisti e autoctoni si uniscono per gustare le vongole di Cattolica direttamente dalla fonte. E come il più in degli street food, le poveracce vengono servite in due ricette tradizionali: il risotto alle vongole o le vongole alla marinara, cucinate in un brodetto insaporito con prezzemolo e aglio. Durante il resto della stagione estiva potete gustare questi, e tanti altri piatti con le vongole di Cattolica, in uno dei tanti ristoranti della Riviera, che da Rimini fino a Pesaro valorizzano con fierezza questa prelibatezza locale.

 

vongole di cattolica

@comunedicattolica

Non solo Cattolica, anche Rimini, città ricca di storia e tradizioni, vuole rendere omaggio alle vongole di Cattolica, le poveracce. Su piazza Cavour infatti si affaccia la Vecchia Pescheria, un porticato in marmo edificato nel Settecento da un architetto locale. Una costruzione importante e soprattutto ricca, composta da un colonnato di marmo e quattro fontane con delfini che al suo interno ospitava al tempo, lunghi banchi marmorei dove veniva venduto il pesce tutti i giorni, specialmente i molluschi.

 

vongole di cattolica

@riminiturismo

 

Questo edificio dai materiali pregiati e così riccamente decorato, è prova tangibile di quanto questa economia abbia influito sullo sviluppo della città. L’altro lato del porticato si affaccia su piazza San Gregorio, conosciuta dai riminesi come Piazzetta delle Poveracce, oggi un punto d’incontro per i giovani che in passato era un locale aggiuntivo alla pescheria. Le vongole di Cattolica, le poveracce della Riviera, giocano ancora un ruolo fondamentale per l’economia della zona, e sono ancora presenti nella vita di tutti i giorni, che con i suoi sapori, sa scatenare ricordi antichi.

Giulia Preci