Sport all'aperto
25 Giugno 2019   •   Argia Renda

Sport all’aperto, le alternative migliori dell’estate

«Lo Sport all’aperto è importante anche se il caldo soffocante delle città ci scoraggia. Ecco alcune alternative interessanti.»

Il caldo di Giugno non ci lascia in pace. Nonostante tutto, però, lo sport all‘aperto è importante per chiunque di noi voglia arrivare alla prova costume in forma o semplicemente per scaricare tutte le tensioni accumulate durante la giornata. Tante sono le attività efficaci e divertenti da fare in mezzo alla natura o in un parco, con gli stessi risultati che avremmo in palestra.

Sport all’aperto: spiaggia o montagna?

Una prima ipotesi, quella più bella e interessante è quella di concedersi una lunga corsa in riva al mare, per tutti i fortunati che ci vivono tutto l’anno vicino. Questo tipo di attività è terapeutica: fare movimento mentre si ascolta il rumore delle onde o l’odore della salsedine ha un vantaggio enorme.

Discorso diverso per chi è amante della montagna, in quel caso allenarsi è ancora più faticoso, ma forse più soddisfacente. Scalare colline o trovare ostacoli da superare è una fatica che vale la pena provare.

Sport nei parchi italiani

Per chi,m invece, almeno fino ad agosto è condannato a rimanere in città, il mio consiglio è quello di cercare un parco grande e spazioso immerso nel verde per poter trascorrere qualche ora lontani dal caos.

Alcune di queste aree sono attrezzate proprio per lo sport con attrezzi per fare addominali o per rinforzare braccia e gambe, spalliere e molto altro. Se invece il vostro parco non fosse di quelli attrezzati, niente paura cercate una panchina per allenare braccia o per fare tantissimi step.

Quali attrezzi?

Infine, esistono tantissimi modi di allenarsi, lontani dalle palestre, ad esempio con la corda: esercizio praticato persino dai bambini, anche se solo per gioco. Ancora, per chi non lo sapesse e volesse provare, esistono molti gruppi di persone che per praticare yoga o tai-chi si danno appuntamento in un giorno della settimana in un parco o in una delle tante aree verdi.

Per i più pigri, il io consiglio è quello di dedicarvi almeno venti minuti al giorno di camminata. Ne vale la pena.

Argia Renda