Autore

Federica Portoghese

24 anni, figlia del mare, cresciuta tra i colori mozzafiato di una terra gioiello chiamata Sardegna. Costantemente con gli occhiali da sole e la pelle nera, capelli al vento e una penna tra le mani. Sognatrice, viaggiatrice e propagatrice di emozioni e scorci di vita. Sfiorare la libertà, questa è la scrittura. I pensieri della notte, i desideri segreti e i sogni nel cassetto si trasformano in parole. Scrivo per sentirmi bene, per sentirmi libera. Per viaggiare aldilà degli oceani, oltre la distanza e lo spazio. Scrivo perché è l’unico modo che conosco per sentirmi leggera, per uscire dagli schemi, per correre e fermarsi allo stesso tempo a riflettere. Scrivere ci dà il potere di volerci bene un po’ di più, di analizzarci e capire affondo la nostra anima. Laureata in Lingue e Comunicazione a Cagliari, ho mosso i miei primi passi nel giornalismo all’interno di un’ente televisiva locale. Successivamente mi sono affacciata nell’ambito calcistico, acquisendo nuove competenze e varie soddisfazioni. Amante del bello, dei film strappalacrime, dei diari di bordo e delle autobiografie. Roma? Un punto di svolta, una speranza accesa, caos e ordine in contrapposizione, la grande bellezza, un punto interrogativo in cui, mi auguro, se ne celi, nel tempo, uno esclamativo!

Seguici sui social