curiosità su sanremo
15 Febbraio 2019   •   Federica Portoghese

Curiosità su Sanremo: ecco 10 cose da sapere sulla città dei fiori

«In conclusione della 69^ edizione del Festival, non potevamo non parlare della città di Sanremo, un gioiello sul mare da visitare e conoscere a fondo. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla città dei fiori».

La città di Sanremo è conosciuta in tutto il mondo per il Festival della Canzone Italiana. Non tutti sanno, però, che la bellissima città di fiori è anche molto altro. Qui troviamo, ad esempio, ville bellissime, vedute con panorami marittimi fantastiche, per non parlare delle bellezze dell’entroterra. Esistono tantissime curiosità degne di nota nell’ambito di questa città. Andiamo a scoprire 10 curiosità su Sanremo da non credere, fatti bizzarri e caratteristici sulla “città dei fiori.

1) Come si chiama veramente la “città dei fiori”?

Alcuni dicono che si chiami Sanremo, con il nome tutto attaccato. Altri, invece, suggeriscono di staccare le due parole, facendola diventare così San Remo. Ma dove sta la verità? La denominazione corretta è la prima, cioè con il nome tutto attaccato. Il nome sembra derivare da San Romolo che, però, in dialetto veniva chiamato San Romiu. Da lì a San Remo il passo è stato breve. Ma Remo non è un santo…

2) Come vengono chiamati gli abitanti di Sanremo?

Non mancano altre curiosità su Sanremo legate ai nomi. In effetti esistono delle diatribe anche sul nome degli abitanti della città di Sanremo. Alcuni dicono, infatti, che si chiamano Sanremaschi, altri invece Sanremesi. In realtà, non sbaglia nessuno dei due. I Sanremaschi sono coloro che da generazioni abitano lì. I Sanremese, invece, sono coloro che risiedono a Sanremo, ma che hanno una diversa origine. C’è, infine, chi li chiama con il termine Matuziani.

3) Da quanto tempo esiste il Teatro Ariston?

Il teatro Ariston è anche un cinema molto noto. Esso è stato inaugurato il 31 maggio 1963. Nella storica serata inaugurale venne proiettato un film molto famoso: Gli ammutinati del Bounty, con Marlon Brando. Da qui possiamo dedurre un qualcosa di molto importante: un tempo il Festival non veniva certo trasmesso da qui, in quanto nel 1963 erano già state effettuate diverse edizioni ormai.

4) Che cos’è la Pigna?

Parlandovi delle curiosità su Sanremo non potevamo certamente ignorare la Pigna: si tratta della parte più alta della città, chiamata così per le vie ammassate e per la presenza di fortificazioni che risalgono al Medioevo, che ricordano le squame di una pigna. In pratica, è la Sanremo Vecchia, nata intorno all’anno mille.

5) Curiosità sul Casinò

Non tutti sanno che il Casinò è stato inaugurato nel 1905. Inizialmente era chiamato Kursaal ed era un locale utilizzato per spettacoli di teatro, ristorazione e concerti, ma vi si praticava anche il gioco d’azzardo. L’autorizzazione, però, ad esercitare i giochi d’azzardo, il Comune di Sanremo l’ha ottenuta nel 1927. È Eugene Ferret che l’ha ideato ed è in puro stile Art Noveau.

6) La Villa Nobel

Altra curiosità su Sanremo riguarda Alfred Nobel. Perché chi fosse Nobel è probabilmentre ben noto a tutti, ma non tutti sanno che il famoso inventore della dinamite ha vissuto a Sanremo per molti anni, nonostante fosse di origine svedese. È morto nella città dei fiori nel 1896, sei anni dopo che qui si era trasferito. Abitava in una nota villa, chiamata appunto, Villa Nobel, che oggi ospita un giardino grandissimo, con tanto di museo e centro culturale.

7) L’importanza della pista ciclabile

Nella “città dei fiori” è facile vedere la gente in bicicletta, rigorosamente nelle piste ciclabili. Non tutti sanno, infatti, che essa è una delle zone più estese di tutto il Mediterraneo, in quanto ha una lunghezza di circa 24 km. È dotata di un accesso consentito anche ai pedoni e, volendo, a coloro che vogliono girare in pattini a rotelle o skateboard. La costruzione è iniziata nel 2008. Tuttora si stima che i km in totale, da 24, potrebbero raggiungere una lunghezza complessiva di sessanta.

8) La Chiesa Ortodossa Russa

A fine Ottocento, su ordine del Comune, è stata eretta la chiesa ortodossa russa. Per quale motivo? In questo periodo, si era sviluppata una grande comunità russa all’interno della cittadina. Qui, infatti, i russi venivano in villeggiatura e amavano proprio tale zona. Poco lontano, infatti, vi sono le palme della Passeggiata Imperatrice, in ricordo della zarina Maria Aleksandrovna. L’architettura di questa chiesa, come si può facilmente immaginare, è molto particolare e ricorda tantissimo quella orientale. Ansiosi di conoscere le ultime due curiosità su Sanremo?

9) Avvistare le balene è possibile?

Un’attività molto conosciuta in quel di Sanremo è quella di avvistare delfini e balene nel loro habitat naturale. Nel mar Ligure, infatti, si trova il Santuario Internazionale dei Cetacei. Le escursioni durano circa quattro ore e dopo circa mezz’ora dalla partenza si arriva in mare aperto, ad una profondità di duemila o duemilacinquecento metri. Qui, la possibilità di avvistare le balene è maggiore.

10) Il clima è fantastico

La “città dei fiori” gode di un clima davvero perfetto. La pioggia non è mai molta, nemmeno d’inverno. In estate, anche quando nel resto d’Italia fa caldissimo, qui troviamo sempre un clima mite e brezze dolcissime. Si stima che in inverno, Sanremo sia la città più calda dell’Europa del nord del quarantaduesimo parallelo. Ecco perché i nobili di tutta Europa venivano in villeggiatura qui. Si può ben capire, quindi, come mai questa sia la città dei fiori.

Federica Portoghese