25 giugno 2017   •   Snap Italy

Tendenze Pitti Uomo: copia il look dei poser

«Tutti ne parlano, pochi le indossano: sono le tendenze Pitti Uomo di quest’edizione. Un’esplosione di colori misto ad una eleganza che, finalmente, fa ritorno.»

Di rientro da una delle manifestazioni di moda più rilevanti del nostro Paese, fatta d’incontri, di scambi, di visite e di tendenze, ci soffermeremo su quest’ultima parola e in quest’articolo parleremo di tendenze Pitti Uomo. Quello che negli ultimi anni si è notato di più durante il Pitti Uomo (sito della kermesse) sono stati sicuramente i pittiboys, solitamente sono dei blogger e camminano a gruppi, indossano capi sartoriali il più delle volte coloratissimi e, ovviamente, di ottimo manufatto. Si vedono solitamente seduti sui muretti, attendendo il fotografo di turno che faccia il suo dovere e rimangono in posa (da qui poser) fin quando non è il turno di qualcun altro.

Bando alle descrizioni caratteriali, questi uomini ben curati sotto ogni punto di vista sono ammirati da tutti, proprio per i loro abiti. Noi che siamo scaltri però, potremmo prendere spunto e copiare il loro look, immergendoci nei panni dei pittyboys.

Potremmo iniziare innanzitutto dall’abbigliamento, con una selezione di capi da Havana & Co dei fratelli Salvatore e Sergio per quanto riguarda le giacche: l’ispirazione, i colori ed i tessuti sono un chiaro richiamo alla capitale cubana, la ricerca è il punto di partenza del processo creativo, in grado di fare la differenza per un prodotto originale ed innovativo nel rispetto di una tradizione sartoriale consolidata e riconosciuta.

Sotto ad una giacca non potremmo che indossare dei pantaloni Berwich: eccellenza nel prodotto, per la 92esima edizione Pitti hanno presentato INTELATO, capsule di ispirazione sartoriale. Tessuti di ricerca irlandese, mani tre capi, manifattura e allestimento di pregio, interno bianco classico, bottoncini spessorati, foderina della cintura con soffietti per una maggiore comodità in vita e applicazioni di grande nobiltà.

Dai pantaloni passiamo alle calze, Gallo senza dubbio: un marchio dall’eleganza eccentrica, lo riconosci subito per le sue inconfondibili righe. Hanno presentato per la stagione 2018 le nuove calze Riviera in seersucker (fine tessuto di cotone usualmente a righe, usato per confezionare indumenti estivi e originariamente sviluppato in India. Il termine significa “latte e zucchero”), adatte ad ogni tipo di look.

Dopo esserci agghindati con le vesti non ci resta che completare la mise con gli accessori, protagonisti anche loro delle tendenze Pitti Uomo. Iniziando dal capo con Borsalino, storica azienda alessandrina che realizza cappelli dalla fine dell’800. L’eleganza e la maestria con cui si creano i copricapi non ha eguali, 7 settimane per produrne ognuno, chiunque desidera possedere un accessorio così elegante e raffinato.

Passiamo alle mani, anche loro vogliono vestirsi, e lo fanno con gli anelli di Emanuele Bicocchi, fiorentino nel sangue, creatore di gioielli importanti handmade, che combina lavorazioni e materiali di alta qualità, ispirandosi all’immagine di un uomo forte e al contempo raffinato. Ogni anello è unico nel suo genere proprio perché realizzato artigianalmente.

Infine voglio dettare una tendenza che di una necessità è diventata un vezzo irrinunciabile, l’ombrello, che fa “signore” anche quando il tempo è certo. L’azienda Pasotti ne realizza di particolari sia per disegno che per tessuto, le decorazioni e le impugnature sono il punto di forza: si possono trovare infatti manici con svariate forme, dalla palla di biliardo alla testa di elefante, il marchio si differenzia per la creatività e la continua ricerca nei materiali, tutti italiani: ottoni smaltati, cristalli Swarovski® e manici in legni pregiati.

Avete notato la tipica barba hipster? E quanto è ben curata? Sicuramente è merito degli “attrezzi da lavoro” che adoperano tutti i giorni i pittiboys per sfoltire, pettinare o ammorbidire. In questo possiamo chiedere a Larusmiani: luxury brand di Via Montenapoleone a Milano, che torna a Pitti Uomo con l’esclusivo Gentlemen’s essentials box, un complemento contenente gli accessori artigianali da viaggio e grooming più preziosi. Dagli articoli da fumo e da toilette fino agli strumenti per la rasatura: ogni singolo pezzo è realizzato a mano da maestri artigiani con un’accurata selezione di materiali naturali.

Con queste dritte, il prossimo anno potreste esserci voi a Pitti Uomo.

Samuela Nisi