cosa vedere a siracusa
05 Marzo 2019   •   Francesca Celani

Cosa vedere a Siracusa: bellezza, cultura e magia

« Il Teatro Greco, reperti dell’era bizantina e resti normanni: la Sicilia è un mosaico di culture, ma Siracusa ancora di più. Ecco cosa vedere a Siracusa, per un viaggio nell’Italia più autentica a dir poco indimenticabile»

Oggi ci spostiamo in Sicilia, alla scoperta di una delle sue più belle città… ecco cosa vedere a Siracusa, la perla dell’isola! Siracusa, infatti, è davvero ricca di bellezza, storia e cultura, e rappresenta al massimo lo splendore di quella che era la Magna Grecia. Il Teatro Greco, la Fonte Aretusa, il Tempio di Apollo, chiese e castelli… meraviglie senza tempo che raccontano la lunga vita della straordinaria Sicilia. La maggior parte delle meraviglie siracusane si trovano ad Ortigia, l’isola della città, dove si sviluppa tutto il centro storico e culturale della straordinaria Siracusa.  Ecco la TOP-10 di cosa vedere a Siracusa, per un viaggio nella bella isola a dir poco indimenticabile!

Cosa vedere a Siracusa: il Teatro Greco

«Malgrado lo stato di abbandono, resta tuttora uno dei più bei posti del mondo ed offre lo spettacolo più grandioso e più pittoresco che ci sia»
Vivant Denon
, Voyage en Sicile

Visitare il Teatro Greco di Siracusa, o meglio, assistere ad una tragedia o commedia qui rappresentata, è una delle scelte migliori che potrete fare nella vostra vita. Lo so, vi sembra esagerato ma provare per credere. Questo teatro antico risalente al V sec. a.C. è uno dei resti più straordinari e pittoreschi di tutto il nostro paese, e inevitabilmente vi rimarrà nel cuore. Il teatro si trova all’interno del Parco archeologico della Neapolis, nell’isola di Ortigia, dove si sviluppa tutto il centro storico di Siracusa. Presenta un’enorme cavea realizzata nella roccia, e come ogni teatro greco che si rispetti, un’orchestra e la scena.

Ma più che visitarlo, per godere al massimo di questa meraviglia dovrete assistere ad una delle rappresentazioni estive che dal 1914 l’INDA (Istituto Nazionale Dramma Antico) realizza proprio qui, conferendo una nuova vita alle tragedie di Eschilo, Euripide, Sofocle e  alle commedie di Aristofane. Pezzi di cultura che, nel cuore della Sicilia, hanno plasmato la storia  di tutto l’Occidente. L’atmosfera delle serate estive, il tramonto sul mare, la suggestione di quei poemi antichi… uno spettacolo che vi rimarrà nel cuore, per sempre.

Cosa vedere a Siracusa: Orecchio di Dionisio

Sempre all’interno del Parco archeologico della Neapolis si trova l’Orecchio di Dionisio, una grotta artificiale scavata nel calcare dalla forma davvero singolare… sembra un vero e proprio orecchio! È alta circa 23 metri, profonda 65 ed è dotata di straordinarie proprietà acustiche in quanto al suo interno i suoni vengono amplificati fino a 16 volte. Ma perché è chiamato Orecchio di Dionisio? In pochi lo sanno, ma a dare il nome a questa particolare grotta fu Michelangelo di Caravaggio. Quando il pittore si recò a Siracusa notò le caratteristiche acustiche e la particolare forma della grotta. Così la chiamò Orecchio di Dionisio basandosi su una leggenda siciliana del XVI secolo. Si diceva infatti che il tiranno Dionisio avesse fatto costruire questa grotta come prigione, e da un’apertura dall’alto poteva ascoltare le parole dei malcapitati ingigantite dall’eco. 

Cosa vedere a Siracusa: il Duomo  

Rimaniamo ad Ortigia. Tra cosa vedere a Siracusa è impossibile non menzionare la cattedrale della Natività di Maria Santissima, ossia il Duomo della città. Con alle spalle 2500 anni di storia, il Duomo di Siracusa è una delle chiese più belle di tutto il nostro paese ed è Patrimonio dell’umanità. Rappresenta al massimo il miscuglio di popoli e culture che da sempre hanno abitato la Sicilia. La sua bellissima facciata bianca è di stile barocco e rococò ma al suo interno troverete elementi normanni e greci, in particolare il tempio di Atena costruito dal tiranno Gelone nel 480 a.C.

Il Duomo di Siracusa è un vero e proprio capolavoro architettonico, ma ha anche un grande significato religioso. Custodisce infatti statue, reliquie e spoglie di santi come quelle di Santa Lucia e meravigliose opere. Fu definito da Margaret Guido come «uno degli edifici più notevoli e di più alto interesse storico del mondo». E come darle torto? 

Cosa vedere a Siracusa: Fonte Aretusa

In piazza Archimede si trova la bellissima Fonte Aretusa, sorgente d’acqua dolce vicino al mare. Ha una struttura circolare doppia ed è famosa per il mito che la vede protagonista, una delle leggende siciliane più amate. Aretusa era una bellissima ninfa greca che un giorno mentre correva tra i boschi, per rinfrescarsi decise di spogliarsi e gettarsi in un corso d’acqua. Ad un tratto sentì un sussurro. Era la voce del dio Alfeo, innamorato di lei, che la stava spiando. Aretusa scappò e Alfeo la rincorse. Così la ninfa chiese aiuto ad Artemide che la trasformò in una nuvola spingendola verso Ortigia, dove Aretusa iniziò a cadere sottoforma di pioggia. Alfeo però non si diede per vinto e chiese aiuto al padre Oceano che aprì le acque dello Ionio. Alfeo raggiunse la Sicilia, Aretusa cedette alle sue richieste e così Artemide, per suggellare il loro amore, scavò una caverna sotto la fonte, dove le acque si uniscono. Per questo molte giovani coppie che oggi vanno a vedere il luogo, toccano l’acqua della fonte per rendere il loro amore eterno.

cosa vedere a siracusa

By Fabio Cecchin [CC BY-SA 2.0 ] via Wikimedia Commons

Cosa vedere a Siracusa: Basilica di San Giovanni, Cripta di San Marciano e le Catacombe

Tra cosa vedere a Siracusa non possiamo dimenticarci della meravigliosa Basilica di San Giovanni e le catacombe del Santo. Un posto unico, che dalla luminosa e colorata Siracusa non t’aspetti, che fa contrasto con l’allegria che si respira per le vie della città. Ma davvero imperdibile. Quello che farete qui, sarà un viaggio unico, un’esperienza riflessiva e sacra che vi porterà a meditare sui segreti della vita e della morte. Affascinanti gallerie modellate nella roccia calcarea formano un vero e proprio labirinto sacro e misterioso all’interno delle magnifiche catacombe di San Giovanni. Cappelle, loculi e soprattutto uno straordinario esempio di Refrigerium, ossia una tomba particolare con dei fori sulla lastra di copertura. Attraverso questi i cari del defunto cercavano di nutrire la sua anima favorendo il passaggio alla vita eterna, versandoci del latte, miele e vino. Non abbiate paura, fatevi coraggio e visitate questa meraviglia sotterranea.

Si dice che la basilica venne costruita nel VI secolo dai Bizantini. È, o meglio era, un complesso architettonico magnifico, formato da un miscuglio di elementi normanni, gotici, bizantini e catalani che la rendono davvero unica. Direttamente dal suo interno si accede alla Cripta Bizantina, una chiesa ipogeica che venne fatta costruire nel punto in cui venne sepolto Marciano, il primo vescovo di Siracusa. Capitelli, affreschi e motivi decorativi arricchiscono la Cripta che ancora oggi si mostra in tutto il suo antico splendore.

cosa vedere a siracusa

Cosa vedere a Siracusa: il Tempio di Apollo 

Il Tempio di Apollo è uno dei più importanti monumenti di Ortigia, ma soprattutto il più antico di tutta Siracusa. Infatti risale all’inizio del VI secolo a.C. ed è il tempio dorico in pietra più datato di tutta l’intera Sicilia. E proprio come la sua isola, si trasformò nel corso dei secoli. Da tempio divenne chiesa bizantina, poi si trasformò in una moschea araba. In epoca normanna divenne una chiesa cristiana, ma nel Cinquecento venne inglobato in una caserma spagnola. Ovviamente tutto questo danneggiò l’edificio che venne riscoperto tardi, solo intorno al 1860. Fu riportato alla luce tra il 1933 e il 1943 e così fortunatamente oggi possiamo ancora ammirare i resti del magnifico tempio che era.

cosa vedere a siracusa

By Allie_Caulfield [CC BY 2.0 ] via Wikimedia Commons

Dove mangiare

Si sa, quando si programma un viaggio in Sicilia non lo si fa solo per ammirare le straordinarie bellezze di questa terra, ma anche per ingozzarsi di cannoli, cassate, pasta alla norma, granite al pistacchio, brioche con gelato,arancine e chi più ne ha più ne metta. Quindi non basta dirvi cosa vedere a Siracusa… ma anche dove mangiare! Noi di Snap Italy vi consigliamo La Terrazza sul Mare. Un elegantissimo e raffinato ristorante che in una veste creativa e particolare vi proporrà tutti i piatti della tradizione siciliana. Inoltre pranzare d’estate sulla meravigliosa terrazza esterna godendosi la splendida vista del mare di Ortigia non ha prezzo!

Immagine copertina: By Guillaume [CC BY 2.0] via Wikimedia Commons

Francesca Celani