Rilsan, il poliammide ad alta resistenza chimica

poliammide

30 gennaio 2018 • Business & Startup • Di: • Visto: 113

«Tutti i vantaggi dei rivestimenti in Rilsan, il poliammide ad altra resistenza chimica»

Il settore dei trattamenti e dei rivestimenti superficiali richiede competenze elevate e standard qualitativi di massimo livello per poter soddisfare anche le richieste più esigenti. In ambito internazionale, l’Italia occupa un posto di prim’ordine grazie ad un eccellente lavoro basato sulla qualità e sulla continua ricerca di soluzioni innovative. Un esempio in questione è l’azienda Impreglon, che sviluppa rivestimenti superficiali adatti a sopportare temperature estreme e caratterizzati da isolamento termico, durezza ed eccellente resistenza chimica. Quest’ultima proprietà viene esaltata dall’alta protezione garantita dal sistema MagnaCoat (marchio registrato di Impreglon), sviluppato dall’azienda appositamente per resistere all’azione di sostanze aggressive. Elemento cardine è il poliammide Rilsan, noto proprio per la sua resistenza chimica.

Perché il Rilsan è preferito ad altri poliammidi?

Il Rilsan è un poliammide di origine vegetale, rinnovabile e dotato di caratteristiche che lo rendono unico e, per questo, particolarmente adatto ad alcune applicazioni industriali. Le sue proprietà principali vengono identificate nella durezza, nell’isolamento termico e nell’anticorrosione; utilizzando un particolare procedimento, è possibile trasferire queste proprietà sulle superfici di macchinari e componenti industriali, garantendone quindi una maggiore durata ed efficienza nel tempo. Uno dei grandi vantaggi nell’utilizzo del Rilsan è proprio quello di ridurre i costi di manutenzione e di sostituzione di impianti e macchinari.

Per via della sua particolare struttura, il Rilsan è un poliammide diverso dagli altri; infatti non assorbe acqua e presenta resistenza chimica tale da impedire gli effetti dell’aggressione di sostanze come grassi, oli, solventi, petrolio e derivati e soluzioni saline. L’applicazione del rivestimento in Rilsan avviene prima attraverso la proiezione elettrostatica delle particelle di polvere sul componente freddo; il passaggio successivo è l’inserimento nel forno, in modo da creare, mediante fusione, una superficie omogenea e uniforme. Il rivestimento si applica per proteggere quelle superfici soggette ai reagenti chimici e all’abrasione, come le tubazioni, i raccordi, i rulli di inchiostrazione nell’industria di stampa e i serbatoi.

Proprietà del Rilsan

Oltre a proteggere le superfici dall’azione aggressiva di sostanze chimiche, i rivestimenti in Rilsan conferiscono alle stesse superfici anche caratteristiche di durezza, di anticorrosione e di isolamento elettrico. Questo significa che il valore aggiunto offerto dal poliammide vegetale permette di

  • elevare il livello di sicurezza dei macchinari e delle persone, proteggendole, attraverso una barriera isolante e impermeabile, da improvvise scariche di tensione o di corrente;
  • aumentare la durezza della superficie, rendendola più resistente ai graffi e all’usura, grazie alla tecnica di metallizzazione a spruzzo;
  • assicurare una barriera di protezione contro gli agenti chimici, evitando così fenomeni di corrosione delle superfici di macchinari e impianti.

Il rivestimento in Rilsan eseguito da Impreglon rispetta la normativa UNI EN ISO 9001 : 2000.

Tags: , , , , ,

Comments are closed.