viaggi in italia
22 Gennaio 2019   •   Carolina Attanasio

Viaggi in Italia: 10 buoni propositi per il 2019

«Dieci buoni propositi, dieci viaggi in Italia da fare nel 2019. Perché ogni obiettivo ha la sua meta giusta da raggiungere»

Se nella vostra bucket list di buoni propositi del 2019 c’è anche fare la valigia, siete nel posto giusto. Cosa non può e non deve mai dimenticare un bravo viaggiatore perché il suo girovagare arricchisca davvero la sua vita? Abbiamo selezionato una serie di mantra da non dimenticare e, già che ci siamo, vi suggeriamo anche la destinazione italiana giusta a cui abbinarli. Per un 2019 di viaggi in Italia belli e consapevoli.

Viaggi in Italia: fate qualcosa di nuovo

Quante volte ve lo ripetete, quante volte lo fate davvero? Imporci, o meglio proporci, di fare qualcosa di nuovo non dovrebbe essere un proposito d’inizio anno, ma una costante quotidiana. Cambiare sempre qualcosa nella nostra vita, che sia un’abitudine o un modo di fare, uscire dagli schemi, spingerci un po’ oltre ci aiuta per due motivi: ci spinge a vedere le cose da un’altra prospettiva e aiuta il cervello a ragionare in maniera più fluida. Volete che questo non valga per i viaggi? Scegliete una destinazione dove non siete mai stati, anche lontana dal vostro prototipo di viaggio, oppure partite per vivere un’esperienza insolita per i vostri standard. La testa vi ringrazierà, lo spirito ne sarà alleggerito.

  • La destinazione: Le Marche. La cugina timida della Toscana è una terra ricca di fascino e tradizioni artigianali che ancora oggi determinano il primato del Made in Italy nel mondo

Viaggi in Italia: rispettate i posti che visitate

Si parla tanto di turismo sostenibile, ma quali sono i comportamenti che adottate quando siete in viaggio? Fate come se foste a casa vostra o avete un occhio di riguardo per il paesaggio che vi circonda? La differenza tra un semplice turista e un viaggiatore sta anche qui. Rispettare i luoghi e le loro tradizioni è sinonimo di mente aperta e avventurosa, più conosciamo del mondo e più siamo inclini ad attraversarlo in punta di piedi, godendone le meraviglie e generando il minor impatto possibile.

  • La destinazione: Parco Nazionale dello Stelvio, Lombardia-Trentino Alto Adige. Montagna vera e uno dei tratti stradali più belli d’Italia, lo Stelvio è il paradiso dei ciclisti e del trekking. Niente più che immergersi nella natura può ricordarci l’importanza di rispettarla.

Viaggi in Italia: aprite la mente

La mente è come un paracadute, funziona solo se è aperta”, diceva il caro Einstein. Più viaggiamo, più la testa si abitua a gestire situazioni, posti e persone molto diverse da noi, di conseguenza è meglio disposta ad adeguarsi e venire incontro al diverso. Viaggiare fa crollare tanti miseri schemi mentali e pregiudizi, avvicinandoci nelle differenze per capire che, alla fine, così diversi non siamo.

  • La destinazione: il Molise. Sì, esiste, ed è pure bello. Brullo, un po’ aspro, incontaminato, perso nel tempo, è uno dei posti migliori per ritrovare il vostro zen.

Viaggi in Italia: viaggiate piano

Nell’epoca della velocità, voi andateci piano. Se potete prendere un treno invece di un aereo, fatelo. Se avete un po’ di tempo, dedicatelo non solo alla destinazione, ma anche a prendervela con calma negli spostamenti. Godetevi il paesaggio, fermatevi in quel posto fuori dalla rotta, evitate i luoghi dove vanno tutti, sedetevi, osservate, parlate con le persone. Un viaggio del genere vale molto più di un mordi e fuggi, abbiamo la possibilità di andare ovunque vogliamo, facciamo in modo che ne valga davvero la pena.

  • La destinazione: il Gran Sasso, Abruzzo. Il cuore dell’Italia è sinonimo di viaggio lento, qui i ritmi sono dettati dalla montagna, dal muoversi a piedi. Godetevi tutta la spettacolarità e la natura incontaminata.

Viaggi in Italia: lasciatevi sorprendere

Questo può succedere solo in un modo. Dovete avere pazienza e concentrazione e, possibilmente, abbandonare la tecnologia per qualche minuto. Spesso viaggiamo distrattamente, presi dalla foga di catturare ogni momento mentre lo attraversiamo in velocità, ci perdiamo quello che conta davvero, sia esso una location favolosa o un dettaglio apparentemente insignificante. Andate a caccia dell’insolito, alla radice vera del posto che vi ospita, spesso la bellezza è nascosta  ben oltre quello che vediamo al primo sguardo.

  • La destinazione: Pasqua in Sicilia. Profondo sud e un momento preciso dell’anno, perché? In Sicilia e in gran parte del mezzogiorno si consumano riti che si perdono nella notte dei tempi e rappresentano uno spaccato importante della tradizione del posto. Andate e stupitevi.

Viaggi in Italia: viaggiate soli

Ci pensate ogni tanto, ma lo fate? Di che avete paura? Forse di annoiarvi, della solitudine, di non essere in grado, o che qualcosa vada storto. Beh, se non provate non lo saprete mai. Viaggiare soli non è così terribile come vi sembra. Non dovete arrivare in capo al mondo per dimostrarvi di esserne in grado, scegliete un posto e andate senza pensarci troppo. Niente ci fa più bene che trascorrere un po’ di tempo con noi stessi e vedere che effetto fa muoverci da soli nel mondo. Si torna diversi, forse non risolti, ma più consapevoli di certo.

  • La destinazione: i Cammini d’Italia. Ne abbiamo già parlato, intanto fate lo zaino, salutate e lasciate tutto alle spalle: tornerete come nuovi.

Viaggi in Italia: scoprite nuovi gusti

Non fate che andate in cerca della pasta di mammà ovunque vi troviate, vi prego. Se viaggiate in Italia siete avvantaggiati, diciamocelo, ma non dimenticate che anche nel nostro Paese ci sono delle belle (e buone!) differenze da regione a regione. La cucina italiana non ha eguali e riesce a essere ultra variegata, provare per credere. Non dimenticatevi del vino locale, vi prego.

  • La destinazione: il Veneto. Non di solo sud vive la bontà enogastronomica in Italia, provate ad andare nella terra dei risotti, dell’Amarone e del Tiramisù e ci saprete dire voi.

Viaggi in Italia: trovate tempo per la cultura

Paesaggio e panorami vanno benissimo, per carità. Ma un posto per la cultura non dimenticatelo mai, anche solo per scoprire di più sulle tradizioni del posto. Niente fa più vero un viaggio che andare oltre l’aria del posto e conoscere i perché e i per come di certe architetture, di certe abitudini.

  • La destinazione: Matera, Basilicata. La Capitale della Cultura 2019 è la vostra Mecca per scoprire un angolo straordinario d’Italia e anche ricordare quanto significhi la cultura per un Paese come il nostro.

Viaggi in Italia: conoscete persone del posto

Aprite la bocca e parlate. Non solo per chiedere indicazioni, fatevi un po’ gli affari degli altri, su. Andate oltre la diffidenza e affidatevi alle persone del posto per conoscere davvero quello che vi circonda, spesso ne sanno come e più della migliore delle guide. E forse, alla fine del viaggio, avrete un nuovo amico.

  • La destinazione: i Borghi d’Italia. Sono tantissimi, e con Instaborghi l’abbiamo visto bene. Ognuno racconta una storia, specialmente la gente che li abita. Prendeteci un caffè e fateci sapere.

Viaggi in Italia: abbattete i pregiudizi

Cosa c’è di peggio dei luoghi comuni? A volte raccontano goliardicamente le abitudini della gente del posto, ma alla fine è davvero così? E sono sempre di connotazione negativa? Fate un salto dal profondo sud alla pianura padana per scoprirlo, abbandonate il nord-est per un bel weekend in Calabria, e poi ci direte. Scegliete il posto che meno vi affascina e dategli una chance, perché viaggiare è innanzitutto essere curiosi, e non potete dire di esserlo davvero se non siete disposti a cambiare idea.

  • La destinazione: la Lombardia. Il fatto che Milano sia attualmente il motore dell’Italia non vuol dire in Lombardia ci sia solo quello. Città d’arte, laghi, castelli, montagna, manca giusto il mare per renderla il posto più competitivo d’Italia.

Carolina Attanasio