Novi Ligure
26 Febbraio 2019   •   Argia Renda

Novi Ligure, un giro nella città di Claudio Bisio

«Questa settimana partiamo per Novi Ligure, terzo comune del Piemonte dopo Torino e Casale Monferrato, culla tra gli altri del mitico Claudio Bisio.»

Un nuovo tour ci porta dritti verso Novi Ligure, luogo di nascita di Claudio Bisio, condottiero accanto a Claudio Baglioni e Virginia Raffaele del Festival di Sanremo 2019. Definita da sempre la “Piccola Genova”, anticamente il suo nome era Novi, sorge nel basso Piemonte, nella parte sud di Monferrato; tra i suoi simboli principali troviamo la bandiera costituita da una croce rossa su sfondo bianco, con al centro una croce bianca greca, il modello si ispira alla croce di San Giorgio, bandiera di Genova.

Il tuor delle chiese

Il vostro viaggio nel comune piemontese può cominciare da tanta architettura, come ad esempio la Chiesa Collegiata di Santa Maria Maggiore, consacrata nel 1684, al suo interno è caratterizzata numerosi dipinti seicenteschi di scuola genovese, come ad esempio il dipinto di Andrea Pozzo dal titolo La predica di San Francesco Saverio.

Di grande bellezza anche la Chiesa di Santa Maria Maddalena, chiamata cosi perché edificata per volontà della Compagnia dei Disciplinati della Maddalena; una curiosità: nell’oratorio della chiesa si conserva un Calvario composto da ventuno statue lignee e da due cavalli a grandezza naturale. Allontanandoci dalle architetture religiose, Novi Ligure è composta da un meraviglioso centro storico, composto da tanti palazzi nobiliare, come Palazzo Negrone. Costruito per volontà di Bendinelli Negrone, si affaccia sulla piazza principale della città; la facciata è composta da due enormi figure che segnano l’ora delle meridiane. All’interno, invece, le volte sono affrescate con temi e motivi risalenti alla fine dell’Ottocento.

Letteratura e cronaca

Quanti di voi si ricordano a quali fatti di cronaca è legata Novi Ligure? Vi rinfresco la memoria: nel 2001 Erika De Nardo e Mauro Favaro detto Omar uccisero la madre e il fratello di Erika, per quello che sarebbe passato alla storia come il delitto di Novi Ligure.

Tornando al nostro tour, per chi fosse interessato in città è presenta anche la Biblioteca civica. La Biblioteca civica di Novi Ligure, costituita nel 1833, possiede un consistente patrimonio librario, valutabile in circa novantamila volumi, tra i quali figurano anche diversi periodici e quotidiani, cosi come un considerevole numero di volumi antichi e ristampe di antichi testi, consultabili soltanto in sede. L’attuale sede bibliotecaria, inaugurata nel 1999, è stata ricavata dalla riconversione di un ex convento seicentesco delle Clarisse, nel centro storico. Nel dicembre 2003 è stata riconosciuta dalla Regione Piemonte quale “Biblioteca Centro Rete” del sistema bibliotecario e archivistico novese.

A tutti voi sportivi, vi consiglio di andare a visitare il Museo dei campionissimi, il nome è in onore del soprannome che veniva dato ai due grandi ciclisti originari di Novi Ligure, Fausto Coppi e Costante Girardengo. All’interno è presente una grande esposizione dedicata alla storia della bicicletta e del ciclismo; inoltre, a fianco della struttura, si tengono periodicamente delle manifestazioni e delle mostre oltre che eventi musicali.

Foto copertina: Davide Papalini [CC BY-SA 3.0], from Wikimedia Commons

Argia Renda