Case dei politici
14 settembre 2018   •   Argia Renda

Case dei politici, come sono fatte le dimore dei parlamentari?

«Le Case dei politici sono state spesso al centro del dibattito pubblico, oggi invece stileremo una breve classifica di quelle più belle e lussuose.»

Oggi trattiamo le Case dei politici, dopo esserci dedicati a quelle dei calciatori e dei vip italiani, passiamo al setaccio le dimore di senatori e parlamentari italiani; tutti ci ricordiamo il polverone di cui è stato protagonista il ministro Scajola, della polemica sull’attico di Renzi o ancora della casa a Montecarlo di Gianfranco Fini… ecco nel mio articolo sulle case dei politici ci allontaniamo dalle luci dei riflettori e dalle polemiche, restando concentrati solo ed esclusivamente su arredamenti, giardini, terrazze con vista panoramica e accessori di ogni tipo, utili alle esigenze di qualsiasi proprietario. In questi autentici gioielli, infatti, lusso e stile non hanno eguali: dal soffione a led per una doccia di design a cucine di ultima generazione, complete di accessoristica davvero all’avanguardia. Non solo: da opere d’arte di ogni genere a impianti audio degni di un cinema, lusso e divertimento trovano in queste abitazioni una dimensione nuova e senza eguali. Ma basta con gli indugi: ecco alcune delle più belle case dei politici italiani.

Silvio Berlusconi

Prima tra le case dei politici è Villa San Martino a Arcore, nella provincia di Monza e Brianza, residenza del leader di Forza Italia dal 1974; una volta monastero benedettino, nel Settecento ha subito delle importanti ristrutturazioni in forme neoclassiche. L’attuale proprietario ha fatto eseguire un restauro e un ripristino di alcune parti alterate da precedenti interventi o che apparivano ormai fatiscenti. Grazie a questi lavori sono anche stati liberati, sistemati e resi disponibili splendidi locali sotterranei. Nel parco della tenuta un mausoleo personale con loculi per i prossimi fruitori, un monumento in travertino da 100 tonnellate e un grande sarcofago in marmo rosa. All’interno della villa sono rimasti quadri e medaglioni raffiguranti personaggi della famiglia Giulini e della famiglia Casati, precedenti proprietari della tenuta.

Walter Veltroni

È politico, giornalista e scrittore il secondo della nostra lista sui proprietari di alcune delle più belle case dei politici. La sua si trova a Roma, Piazza Fiume, 145 mq, terzo piano con tre stanze, sobrie ma ricche di tutti i comfort, bagno e cucina. L’ex sindaco di Roma e primo segretario del Pd abita in questa casa con la moglie; per chi non fosse di Roma, la zona è tra via Veneto e Porta Pia, vicino al cinema Mignon, una sala storica, dove qualche anno fa è stato proiettato il documentario Quando c’era Berlinguer, che ha segnato il debutto come regista di Veltroni. Ad ogni modo, a rubare veramente l’occhio, i tanti libri e le librerie, dislocate in tutta l’abitazione, e l’amore per il classico, visibile sia negli arredi più grandi che negli accessori.

Massimo D’Alema

Tra le case dei politici, spicca quella in via Benedetto Musolino, zona Porta Portese, dell’ex Ministro degli Esteri, che abita ad un quarto piano in circa 146 mq. L’ex Presidente del Consiglio dei Ministri vanta un curriculum di tutto rispetto: primo e unico esponente del Partito Comunista ad aver ricoperto questa carica, è stato deputato per sette legislature e più volte vicepresidente dell’Internazionale Socialista. Nel 1995 D’Alema rimase coinvolto nella cosiddetta Affittopoli, una campagna mediatica promossa da Il Giornale secondo la quale enti pubblici davano in locazione a VIP appartamenti di notevole fattura. Dopo una dura campagna mediatica D’Alema decise di lasciare l’appartamento per comprare casa a Roma. Un’immobile immerso in uno dei quartieri più affascinanti di Roma in cui spicca uno stile comunque sobrio, al netto dei tanti comfort di cui la casa è dotata.

Beppe Grillo

Concludo la mia lista delle case dei politici con quella del fondatore del Movimento Cinque Stelle, che in Toscana possiede una villa su due piani, con otto camere da letto e sette bagni. La proprietà si estende per cinque ettari comprensivi di un parco e piscina; inoltre qualche anno fa la villa è stata anche messa in affitto per un prezzo settimanale compreso tra i tredici mila e i quattordici mila euro. Al suo interno tutti i comfort e accessori che rendono la villa un vero e proprio gioiello.

Argia Renda