27 Novembre 2015   •   Snap Italy

Youtubers all’italiana

«Ho iniziato, come d’altra parte molti altri youtubers, a fare video solo per divertimento, ora sta diventando quasi un lavoro. Penso che su YouTube mancasse una certa dose di pazzia […]». – Favij

Da qualche anno ormai i canali YouTube di gamers, make up artist e comici sono in esponenziale aumento. Alcuni dei videobloggers (o anche youtubers, dal momento che YouTube è la piattaforma social più utilizzata per questi scopi) hanno iniziato per caso, altri con scopi ben precisi, ma a oggi quella telecamera sul computer permette di farsi conoscere dagli internauti e addirittura presenziare come VIP in alcuni eventi come il Lucca Comics and Games, film, o show televisivi.

Molti di voi conosceranno certamente Francesco Matano e Clio Zammatteo. Quando ancora fare video online non era una tendenza queste due personalità avevano anticipato gli odierni youtubers. Frank Matano, allora noto con lo pseudonimo lamentecontorta, iniziò pubblicando video di scherzi telefonici per arrivare ad avere, oggi, collaborazioni con il mondo dello spettacolo. Il suo canale aprì il 12 Dicembre 2007 e a oggi conta 1.113.312 iscritti e 139.844.800 visualizzazioni.

Clio è forse più conosciuta dalle ragazze, grazie ai suoi tutorial sul make up che iniziò a condividere nel 2008, a seguito degli anni passati nella scuola professionale di truccatori di New York per ritrovarsi ad avere, dal 2012, il programma televisivo in onda su RealTime Clio MakeUp, nonché una collaborazione con Vogue e Pupa. Ad oggi, il suo canale conta 811.631 iscritti e 163.852.573 visualizzazioni.

Ancora dal 2008 un nome conosciuto è quello di Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh, grazie ai suoi video comici e brevi con parodie su film come la saga di Twilight o temi come fidanzamenti, rotture e situazioni simili. Il violino, la medicina, la traduzione e la facoltà di lettere non hanno avuto successo per lui come le sue parrucche e la sua comicità che lo hanno portato ad avere, nel 2015, un totale di 86.912.565 visualizzazioni. Ha partecipato come attore ai film Un matrimonio a Parigi, Freaks!, 10 regole per farla innamorare e Fuga di cervelli con Paolo Ruffini e Frank Matano.

Ancora prima di loro, nel 2006, nasceva però il canale Youtube di Karim Musa, in arte Yotobi. I primi video di Musa non erano altro che recensioni in chiave comica di film scadenti, che sottolineavano l’assurdità di alcune scene. Nonostante siano questi i video che lo hanno portato alla fama di Youtube, a oggi Yotobi spazia tra generi e si occupa di molti più temi: ha infatti aperto un canale di gaming (ossia video in tempo reale di giochi per computer o console) e tiene una rubrica chiamata Mostarda che consta di uno sfondo monocromatico con Karim in primo piano che affronta temi di diverso tipo, dal bullismo alle serie tv, alla fumettistica. Anche lui come Willwoosh ha iniziato una carriera da attore, impegnandosi in attività teatrali con monologhi comici e non. I suoi numeri sono 995.009 per gli iscritti e 93.945.945 per le visualizzazioni.

Ancora del 2006 è il canale di Matteo Bruno, ragazzo poco più che ventenne noto su youtube come Canesecco. Il suo successo è nato grazie al video Youtube Tutti Quelli Che, in cui prende di mira i gruppi Facebook che qualche anno fa spopolarono con questo nome, ironizzandoci. Grazie a quello e successivi video ha intrapreso la carriera di attore, grazie al progetto Freaks! (serie web disponibile solo su YouTube) in compagnia di Willwoosh. Il suo canale conta 230.758 iscritti e 24.565.584 visualizzazioni, grazie anche alla qualità non indifferente dei suoi video data dal fatto che, di mestiere, fa proprio il video maker.

Andando per categorie, invece, si trovano casi come il già citato Yotobi, che occasionalmente realizza video di gaming; ma anche youtubers che si dedicano ad una singola categoria. È questo il caso di Cicciogamer89, che effettua esclusivamente video in tempo reale durante le sue partite su console, con lo scopo di finirli. Ciò che gli regala il maggior numero di visualizzazioni sono le sue reazioni improvvise e non pianificate durante colpi di scena all’interno dei giochi stessi, che divertono lo spettatore. Iscrittosi a YouTube nel 2012, oggi conta 210.525.054 visualizzazioni.

Altro caso è quello di Dario Moccia, il quale si occupa esclusivamente di fumettistica, che sia  essa americana, europea o giapponese, realizzando video-recensioni comici e non. La sua passione per i fumetti è stata ciò che gli ha permesso di avere non solo un totale di 17.780.531 visualizzazioni a partire dal 2011 a oggi, ma anche di aprire un negozio di fumetti online ed essere invitato come ospite a fiere come il Lucca Comics o il Comicon.

Ma chi in Italia detiene il primato in assoluto è Favij (Lorenzo Ostuni), che nonostante abbia appena 19 anni e il suo canale sia aperto da soli tre anni, vanta un totale di 2.179.213 iscritti e 741.705.090 visualizzazioni, tanto che Google stesso lo ha premiato con il YouTube Golden Button Award, premio mai conseguito da un italiano, al raggiungimento del milione di iscritti (pensare che la Rai è riuscita ad ottenere lo stesso numero di iscritti dopo quasi 90 anni di vita). Ah, e il suo canale è dedicato esclusivamente ai videogames.

Ultimi ma non meno importanti sono da citare quei gruppi di ragazzi che creano video esilaranti che grazie anche ai social incontrano un riscontro importante. È questo il caso dei The Jackal (Francesco Capaldo, Simone Russo, Alfredo Felaco), un gruppo di tre ragazzi che hanno creato video come Gay ingenui, Lost in Google (a seguito del loro stage alla sede di Google) o Gli effetti di Gomorra-La serie sulla gente che gli ha regalato da parte di Roberto Saviano il commento “Sono bravissimi. The Jackal, la realtà artistica italiana più brillante degli ultimi tempi”. Testimonianza di ciò, in fondo, sono anche i 314.557 iscritti e le 40.984.661 visualizzazioni. O ancora i Nirkiop, che sono invece cinque (Nicola Conversa, Gabriele Boscaino, Piero Madaro, Anna Madaro e Mirko Mastrocinque) e realizzano video comici come quelli sugli Esami di stato, che a partire dal 2010 continuano a riscuotere enorme successo; insieme ad episodi come Chi incontri (in spiaggia, in vacanza, al cinema, in aeroporto, durante le vacanze di Natale, quando giochi a calcetto) e moltissimi altri, esilaranti allo stesso livello. Ancora una volta sono i numeri a parlare, grazie ai 509.016 iscritti e le 98.950.938 visualizzazioni, a partire dal 2010. E infine con ben 1.407.650 iscritti e 228.885.096 visualizzazioni ci sono gli iPantellas, anno di iscrizione 2009, anche loro con i video sulla maturità e temi come il calcio, whats app, il cinema, i Punti di Vista, youtube ed alcune parodie.

Il successo di questi giovani ragazzi non è che all’esordio, considerando che il numero di iscritti e visualizzazioni cambia in meno di 24 ore.

L’ultima necessaria nota riguarda il cinema: presto, infatti, Favij, Leonardo Decarli e Zoda saranno al cinema con il loro film Game Therapy.

 

Gloria Palladino