Vacanze in montagna cammini italiani
26 Luglio 2018   •   Argia Renda

Vacanze in montagna, la vostra estate ad alta quota tra relax divertimento

«Vacanze in montagna? Perché no, chi ha detto che l’estate deve essere solo mare. L’Italia è piena di tanti posti al fresco, da cui godere di un panorama davvero mozzafiato.»

Agosto è sempre più vicino: questo vuol dire ferie e quindi Vacanze in montagna. Per tutti i non amanti del mare, infatti, questa è senza dubbio la soluzione migliore. Quindi se almeno per quest’anno avete deciso di dire addio a ombrelloni, caldo e sabbia, concedetevi quindici giorni diversi alla scoperta delle migliori mete d’Italia; noi, tra le vacanze in montagna da non perdere, ne abbiamo selezionate cinque.

Auronzo di Cadore

Situato in provincia di Belluno, in Veneto, questa è la nostra prima meta, tra le vacanze in montagna; tra le prime cose che vi consiglio di andare a visitare c’è il Museo Civico, inaugurato nel 2008, presso il palazzo Corte Metto con quattro sezioni: Scienze della Vita e della Terra al primo piano, archeologia al secondo, la “Grande Guerra” al terzo e l’attività mineraria e mineralogica nell’ultimo. Per una pausa ristoratrice, invece, non perdetevi il ristorante Boton d’Oro, mentre l’hotel ideale per soggiornare è decisamente l’Hotel Auronzo, situato sulle sponde del lago Santa Caterina, è nato nel 1856 ed è stato scelto come luogo di soggiorno da Papi, il generale Cadorna e il poeta Quasimodo. Una curiosità: Auronzo è uno dei comuni delle Tre Cime di Lavaredo.

Merano

Dopo Bolzano è il centro più popolato del Trentino-Alto Adige. Tra le attrazioni migliori di questa seconda meta tra le vacanze in montagna, c’è il Kurhaus. Progettato nel 1873 dall’architetto Josef Czerny, è stato inaugurato il 14 novembre 1874 e sottoposto ad un grande restauro negli anni ’80, contenendo ad oggi tredici sale. Il ristorante del luogo che vi consiglio è il Forstebrau Merano, in cui sarà possibile gustare la cucina altoatesina accompagnata da una birra prodotta proprio in questo luogo, ma conosciuta in tutto il mondo. La curiosità del posto è legata al suo stemma, che mostra l’aquila tirolese seduta su un muro con quattro pezzi di merlatura ghibellina e tre arcate che simboleggiano la città. L’insegna, nel corso degli anni, ha subito diversi cambiamenti, come quello del 1759, con l’aquila raffigurata adornata da una corona e una ghirlanda verde.

Vacanze in Val d’Ega

Valle dell’Alto Adige, vicino Bolzano, si piazza al terzo posto nella nostra lista dei luoghi destinati ad essere visitati per le vacanze in montagna. Tra le sue caratteristiche ha quella di essere celebre per il Lago di Carezza, piccolo lago alpino noto per i suoi meravigliosi colori, grazie ai quali è definito il “lago arcobaleno”. La sua estensione e profondità variano a seconda delle stagione e delle condizioni metereologiche, ma segnaliamo che il periodo più alto si raggiunge in tarda primavera dopo lo scioglimento delle nevi. Tra le curiosità legate al posto c’è sicuramente quella legata alle due frazioni situate nella valle, per cui, ai tempi del fascismo, Mussolini dette l’ordine di fortificare il confine. Vennero così costruiti nel 1939 alcuni bunker, che fanno parte del vallo alpino in Alto Adige, e più precisamente dello sbarramento val d’Ega. Come hotel/ristorante, vi segnalo l’Eggentaler, albergo tre stelle caratterizzato dall’unione di tradizione e modernità.

Madonna di Campiglio

Fa parte della provincia di Trento e tra le maggiori attrazioni vi segnalo i 160 km di piste, tra cui la più famosa la pista Tre, nella quale vengono disputate gare di slalom della Coppa del Mondo di Sci Alpino. Per i più curios, segnalo che in questi luoghi, nel 1889, arrivo l’Imperatrice Elisabetta D’Austria, conosciuta come Sissi, insieme al marito, l’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe. Se cercate un posto dove mangiare, vi consiglio il ristorante il Gallo Cedrone: con un vasta selezione di materie prima, tecnica e qualità in cucina, il tutto accompagnato da il calore degli arredi di montagna.

Cortina d’Ampezzo

Concludiamo con un grande classico per le vostre vacanze in montagna, fermandoci in provincia di Belluno, in Veneto. Soprannominata la “Regina delle Dolomiti”, il posto è famoso per la Via dei Dinosauri, chiamata cosi per il ritrovamento di orme di dinosauro risalenti a 220 milioni di anni fa; ma non solo, a Cortina d’Ampezzo, durante l’estate, potrete dedicarvi a tantissimi eventi culturali come il Cortina Summer Festival, dedicato alla musica jazz, e il Cortina Cultura e Natura, dedicato a incontri letterari con scrittori e giornalisti. Inoltre vi consiglio, per tutti gli amanti del lusso, l’Hotel Cortina, quattro stelle, nato nel 1870 dalla famiglia Apollonio che tramanda questa tradizione di generazione in generazione.

Argia Renda