sport a courmayeur
20 Agosto 2021   •   Viviana Gaudino

Sport a Courmayeur: gli eventi da non perdere

«Saranno settimane di fuoco quelle che attendono la Valle d’Aosta, perché fin dai prossimi giorni il grande sport sarà a Courmayeur con tanti eventi da non perdere.»

Ai piedi del Monte Bianco va in scena una stagione di grandi eventi sportivi: a una novità assoluta, il torneo WTA Tennis, si affiancano – per restare in ambito indoor – la Courmayeur Cup di pattinaggio Short Track e due classici open air come l’UTMB® e il TORX®, che dopo la pausa forzata del 2020 porteranno sulle montagne di Courmayeur migliaia di runner e di appassionati. I prossimi mesi, a Courmayeur, saranno quindi spettacolari sotto il profilo agonistico, grazie a una serie di appuntamenti che trasformeranno questo territorio in un grande palcoscenico di campioni che correranno sui sentieri di montagna, circondati dalle vette più alte d’Italia, o gareggeranno all’interno del Courmayeur Forum Sport Center, una delle strutture migliori d’Europa per quanto riguarda in particolare l’arena del ghiaccio. Una conferma della capacità di Courmayeur di ospitare eventi di portata internazionale.

Tocca ai trail aprire l’estate in montagna dei grandi appuntamenti internazionali. Per chi ama la corsa “estrema” Courmayeur è diventata negli anni imprescindibile: la natura selvaggia e incontaminata dell’area del Monte Bianco è il terreno d’elezione di alcune tra le più famose competizioni mondiali, richiamando i più grandi runner internazionali.

Tutti gli appuntamenti

Si comincia la settimana dal 23 al 29 agosto, con l’Ultra-Trail du Mont-Blanc®, avventura straordinaria nel cuore del massiccio del Monte Bianco. Tre nazioni – Francia, Italia e Svizzera – ospitano una sfida articolata in varie gare, con caratteristiche e lunghezza differenti. Courmayeur è una delle tappe fondamentali di questa manifestazione, in quanto dal Courmayeur Forum Sport Center prenderanno il via la TDS® (24 agosto, ore 15), che collega la Valle d’Aosta alla Savoia, la YCC, (25 agosto, ore 9) per i ragazzi nati dal 1999 al 2007 e la CCC®, che unisce Courmayeur, Champex e Chamonix (27 agosto, ore 9). Le partenze come sempre saranno momenti carichi di emozione, da vivere in un’atmosfera di festa.

Dai grandi spazi aperti passiamo al mondo del ghiaccio. Il 4 e 5 settembre si disputa la Courmayeur Cup, uno dei più attesi appuntamenti di short track in programma, anche perché aprirà il calendario agonistico. La competizione – ad accesso libero – sarà un fondamentale banco di prova, dopo l’estate, per i velocisti e le velociste in maglia azzurra che si confronteranno con i campioni di Olanda, Francia e Belgio: il Courmayeur Forum Sport Center, oltre che cornice dell’evento, è infatti la sede federale della nazionale italiana di short track. I più forti atleti italiani si allenano sulla pista di Courmayeur, in uno stadio del ghiaccio che negli anni ha ospitato grandi eventi internazionali e campionati del mondo. A partire dal 24 agosto, infatti, sarà possibile assistere agli allenamenti, aperti al pubblico, delle squadre partecipanti: i campioni del mondo dall’Olanda, seguiti dalla squadra italiana accreditata come una delle più promettenti e dagli atleti di Francia e Belgio, che si tratterranno nella località fino al 10 settembre.

sport a courmayeur

Dal 10 al 19 settembre torna invece il re dei trail, il Tor des Géants®, la più nota delle gare del circuito TORX®, che si svolgono al cospetto del Monte Bianco, il Monte Rosa, il Cervino e il Gran Paradiso. Courmayeur è il cuore della manifestazione, punto di partenza e di arrivo della competizione “storica”: per 330 km, con 24.000 m di dislivello verticale e 35 colli al sopra dei 2.000 m, concatena l’Alta Via n. 2 e l’Alta Via n. 1, abbracciando i confini della Valle d’Aosta. Un viaggio che inizia il 12 settembre, in viale Monte Bianco (alle 10 e alle 12, la partenza è scaglionata). Venerdì 10 settembre alle 20 parte da Courmayeur, e più precisamente dal Jardin de l’Ange, l’ancor più estremo TOR450 – Tor des Glaciers, lungo 450 km, con 32.000 m di dislivello. Per una settimana il tempo sarà scandito dal ritmo delle gambe dei runner: sempre al Jardin de L’Ange si attenderanno gli atleti del TOR130 – Tot Dret mercoledì 15 settembre e i corridori del TOR30 – Passage au Malatrà a partire dalle 13 di sabato 18 settembre, fino alla grande premiazione, domenica 19, al Parco Bollino, circondati dal verde.

Chiude la stagione, in autunno, una première assoluta, il torneo WTA Tennis, dal 23 al 31 ottobre. Finalmente, dopo quasi 30 anni, l’Italia – nazione tradizionalmente legata alla terra battuta – torna ad ospitare un evento del circuito femminile sul cemento indoor. Una bella notizia nell’anno d’oro del tennis italiano, culminato con Matteo Berrettini in finale a Wimbledon. Sarà l’ultimo tra i tornei de calendario internazionale a mettere in palio punti validi per le WTA Finals 2021, che si disputeranno la settimana successiva. Una circostanza che potrebbe attirare le tenniste in lizza per il Masters, pronte a dare il massimo. Le atlete top del tabellone principale (main draw) sono attese a partire dal 25 ottobre.