ristoranti particolari a Roma
05 marzo 2018   •   Marcella Scialla

Ristoranti particolari a Roma: da La Parolaccia a Betto e Mary

«Boschi incantati, tram, aerei e trattorie “alla mano”: di ristoranti particolari a Roma dove trascorrere serate fuori dal comune ce ne sono moltissimi. Siete pronti a vivere un’esperienza gastronomica unica?»

Se siete stanchi della solita trattoria o del solito locale dove andare a cena, eccovi una lista dei ristoranti particolari a Roma, dove poter trascorrere una serata fuori dagli schemi con gli amici e sperimentare nuovi concetti di ristorazione. Boschi, giungle, ambientazioni medievali, trattorie veraci e persino tram e aerei saranno le prossime destinazioni delle vostre cene uniche, all’insegna del divertimento. Diamo un’occhiata ai ristoranti particolari a Roma!

La Parolaccia: tra i ristoranti particolari a Roma è sicuramente il più celebre. Fondato nel cuore di Trastevere nel 1941, la sua particolarità sta nel servizio “sfrontato e colorito”. Come lascia infatti intuire il nome stesso del locale, i camerieri e gli animatori vi prenderanno a parolacce per tutta la durata della cena quindi, se siete timidi o permalosi, meglio evitare! I frequentatori de La Parolaccia devono infatti essere di spirito e stare al gioco, perché le battute possono essere davvero pesanti e senza esclusione di colpi! La cena, a base di piatti tipici della cucina romana in abbondanti porzioni, finisce per passare in secondo piano: il vero protagonista del ristorante è lo spettacolo di cabaret. Stornelli romani, piccanti barzellette e camerieri travestiti vi faranno trascorrere una serata davvero unica nel suo genere, sicuramente indimenticabile.

Ristoaereo: welcome on board! Tra i ristoranti particolari a Roma, questo che si sviluppa all’interno di un aereo costruito nel 1957 è davvero originale! I tavoli a bordo aereo sono riservati alla coppie, mentre la sala Jungle che circonda il velivolo è perfetta per cene tra amici o colleghi. Il personale di sala – o per meglio dire gli steward – indossano la classica divisa dell’equipaggio di bordo e saranno pronti a farvi accomodare per l’imbarco e a servirvi. Il comandante propone una cucina mediterranea, leggermente rivisitata, e pasta e pane sono rigorosamente fatti “in aereo”.

Tramjazz: appuntamento sulla banchina di piazza di Porta Maggiore alle 9 di sera, in attesa del tram. Stavolta però non per poter tornare a casa dopo una giornata di lavoro, bensì per poter gustare una cena su rotaie in giro tra le bellezze di Roma, a suon di jazz. Un lungo itinerario che culmina al Colosseo, nel corso del quale viene servita una cena a base di prodotti tipici laziali e in cui la band, posizionata al centro del tram, coinvolge il pubblico con le sue proposte musicali di alto livello. Tra i ristoranti particolari a Roma, il Tramjazz è un’idea unica per trascorrere una serata in perfetta sintonia tra cibo, bellezza e spettacolo.

#tramjazz #tramjazzroma #tramjazznight #jazz #spettacolo #jazzmania

A post shared by Luca Pieroni (@luca82_) on

La Leggenda di Avalon: siete pronti a fare un tuffo nel passato? Entrando in questo ristorante verrete catapultati direttamente nel Medioevo. Un locale unico, caratterizzato dalla particolare scenografia che lo rende identico a un vecchio castello, con tanto di tavola rotonda, armature, stendardi e spada nella roccia. Persino il personale di sala, travestito da cavalieri, crociati e giullari, contribuisce a conferire un’atmosfera unica e d’altri tempi a questo insolito ristorante. La cucina rispecchia anch’essa l’epoca storica, proponendo piatti dai nomi che rievocano le cene di dame e cavalieri. Qualche esempio? Carbonara, amatriciana e gricia si trovano nel menu sotto la voce “le vecchie cortigiane”, mentre gli arrosticini si trasformano in “stecchi reali”.

Rivivere le atmosfere di re Artù' con la #tavolarotonda. #Avalonroma

A post shared by Avalon Pub Roma (@avalonpubroma) on

Tam Tam: una vera e propria giungla nel cuore del quartiere Pigneto alla quale si accede esclusivamente attraverso uno scivolo. Una volta atterrati su dei comodi cuscini, l’atmosfera che vi ritroverete davanti agli occhi è davvero d’effetto: alberi, foglie, gorilla e coccodrilli rendono l’ambiente selvaggio e originale. Accolti da un pappagallo parlante, è possibile gustare in questo ristopub una buona offerta gastronomica, avvolti in un clima coinvolgente e simpatico.

ristoranti particolari

Il bosco delle fate: ai Castelli Romani – precisamente a Marino – esiste un bosco incantato, in perfetto stile fantasy. Folletti, fatine e gnomi affollano le pareti del locale, rendendo l’atmosfera davvero magica. Rami e piante rampicanti, lucine qua e là come se fossero lucciole conferiscono a questo locale un aspetto fiabesco e incantato. Per quanto riguarda l’offerta gastronomica, la formula del panino componibile “fai da te” riesce davvero ad accontentare ogni palato, mentre, andando sul beverage,  sono apprezzabilissimi i cocktail e le birre.

Mi gira la testa #ilboscodellefatepub #pub #marino #nonèunsognoètuttovero

A post shared by Bosco Delle Fate Pub (@ilboscodellefateofficial) on

Betto e Mary: tipica trattoria romana, come quelle di una volta! Se siete romani doc e volete godervi i sapori e respirare l’atmosfera della Roma più autentica, Betto e Mary è il ristorante che fa per voi. Niente fronzoli ma tanta tradizione: l’ambiente infatti è informale e casereccio, il servizio è divertente e alla mano e la cucina è tipica e genuina. I menu non esistono, ma i camerieri – simpaticamente “caciaroni” – vi sapranno esporre a voce tutte le specialità della casa: trippa, coda alla vaccinara, animelle e frattaglie a go go! Quindi, se avete nostalgia della cucina della nonna e siete di quelli che hanno sempre la battuta pronta, tra i ristoranti particolari a Roma questo merita assolutamente di essere visitato!

Cibarsi in mezzo alla storia. Betto e Mary semper major

A post shared by Stefania Rodà (@ste.roda) on

Insomma, di ristoranti particolari a Roma c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Non vi resta che organizzare le vostre serate alternative e sperimentarli tutti!

Marcella Scialla