Liolà
12 Novembre 2021   •   Marcella Scialla

Liolà, la pizza contemporanea arriva a Catanzaro

«L’innovativo format Liolà porta in Calabria una proposta gastronomica moderna che punta sui sapori del nostro territorio.»

Un progetto che vede la pizza, in tutte le sue forme, protagonista di una proposta gastronomica moderna e gustosa: arriva a Catanzaro Liolà – Pizzeria Contemporanea, una nuova insegna voluta da SCB Group, realtà impegnata da alcuni anni nel mondo della ristorazione sul territorio calabrese. «Il nostro obiettivo è dar vita ad un luogo che possa conquistare il palato degli appassionati grazie ad una pizza gustosa, moderna e digeribile» dichiara Francesco Scarfone, uno dei 4 soci che hanno dato vita al locale. La passione per la pizza è il motore che ha messo in moto idee e realizzazione di questa pizzeria posizionata in un luogo suggestivo del capoluogo calabrese, accanto al Teatro Politeama, vicinanza che ha dato anche origine al nome del progetto: «Liolà è un’opera teatrale di Pirandello, e abbiamo pensato che potesse rappresentare nel modo migliore il nostro locale perché l’ispirazione al mondo del teatro è evidente grazie ad una serie di scelte stilistiche ed oggetti che portano i clienti a vivere una atmosfera unica ed originale».
Gli spazi di Vicolo Primo Cavour, in pieno centro storico della città, progettati in modo da rendere l’ambiente caldo, accogliente e confortevole, sono impreziositi da elementi d’arredo scelti con estrema cura: in questo modo Liolà – Pizzeria Contemporanea richiama l’atmosfera di casa grazie a comode sedute, eleganti divanetti, panche in pelle, luci soffuse, ma anche orologi antichi, violini, valigie e bauli, quadri e utensili. In questo contesto un ulteriore protagonista è il legno, sapientemente lavorato da artigiani del posto, per dar vita a mobili su misura che esaltano tutte le cromie di questo materiale. La curata mise en place ed il menu che richiama il classico libretto usualmente consegnato a teatro per seguire l’opera completano la visione architettonica e stilistica.

Grande protagonista la pizza

Ma la vera protagonista del progetto gastronomico è naturalmente la pizza, che da Liolà assume varie forme per soddisfare ogni palato: dalla tonda d’ispirazione Napoletana e realizzazione moderna si passa alla versione al Padellino, ma c’è spazio anche per la Teglia Roma classica o spaccata. Quattro differenti tipologie di pizza che spaziano da Nord a Sud per quel che concerne la tradizione e che vengono realizzate con lievito madri e con i grani antichi siciliani del Mulino Angelica per ottenere un prodotto di elevata qualità. Al comando delle operazioni al forno c’è Luca Longo, giovane pizzaiolo che può già vantare un buon numero di esperienze e che si è formato con Luca Pezzetta. Dai corsi sulla pizza allo stage, Longo ha saputo apprendere tecniche e segreti del suo maestro divenendo uno dei nomi di riferimento del territorio. Luca Longo sarà coadiuvato da una brigata di 3 persone (2 cuochi e 1 aiuto pizzaiolo) e potrà contare nella fase di start-up del locale sulla supervisione di Pezzetta per mettere a punto impasti e topping.
La proposta di questo innovativo (per il territorio calabrese) format gastronomico “pop poggerà sulla qualità delle materie prime e su un menu che con il tempo evolverà per virare sempre più sulla modernità: le eccellenze calabresi e nazionali diventano il riferimento per la perfetta realizzazione di una gamma di sapori che spazierà dagli abbinamenti classici a quelli più originali. Le quattro differenti fermentazioni che danno vita ai vari impasti sono le ideali tavolozze per dipingere piacevoli intensità di sapore che possano conquistare gli appassionati della pizza. Un prodotto contemporaneo realizzato con farine di tipo 1, 0 e integrale, lievito madre liquido, la giusta idratazione e una lunga maturazione che danno vita a questo nuovo corso della pizza. Da Liolà – Pizzeria Contemporanea sarà quindi possibile gustare le varie proposte della Tonda Napoletana Moderna (tra cui Margherita, 4 Formaggi, Cacio Pepe e Tartufo, Diavola, Vitello Tonnato, Polpo e Patate), quelle del Padellino (come Margherita, Tramezzino, Veneziana con baccalà mantecato, Decisa con porchetta taleggio e frutti di bosco, Pulled) ed infine la Teglia Romana (Marinara moderna, Liolà con ricotta agli agrumi e tartare di tonno tra le altre) e Spaccata Romana (da menzionare la Parma, la Marchigiana e la Bolognese).
Liolà

Non solo pizza

Liolà non è però solo pizza: molto ricca è infatti la selezione dedicata ai Fritti, ben 8 differenti proposte che spaziano dal Supplì classico a quello alla Carbonara, dalla Sfera di Pulled Pork alle Alici fritte con salsa yogurt agli agrumi, passando per la Sfera Broccoli e Nduja e il Baccalà fritto su crema di ceci. Ricette che anche in questo caso partono dalla tradizione per assumere forma e sapore di moderna concezione. A completare l’esperienza c’è anche la sezione dedicata al beverage curata da Dario Morello (mastro birraio) che annovera una selezione di vini bianchi, rossi, rosati, bollicine, champagne e diverse tipologie di birre. A coordinare il servizio di Sala c’è Emanuel Matei, pronto ad accogliere gli ospiti di Liolà – Pizzeria Contemporanea tutti i giorni (tranne il lunedì) a cena.