crescia d’urbino
16 Agosto 2018   •   Redazione

Crescia d’Urbino, ecco 4 locali imperdibili dove mangiarla

«Snap Italy vi porta alla scoperta della crescia d’Urbino. La ricetta ha origini rinascimentali e viene portata avanti da alcuni ristoranti e chioschetti della città ducale, per gustare questa prelibatezza per le suggestive vie della città.»

Parente della piadina romagnola, la crescia d’Urbino non ha niente da invidiare alla sua famosa cugina. Meno nota, questa prelibatezza si distingue per essere decisamente più ricca: in aggiunta allo strutto infatti, la crescia d’Urbino si prepara con uova, latte e pepe. Questi la rendono più corposa, calorica e friabile. Inoltre la crescia d’Urbino si distingue anche per un’altra caratteristica: è sfogliata e gli strati sono ben visibili.

Prosciutto, rucola, pomodori, mozzarella… nella crescia d’Urbino potete metterci di tutto, anche la cioccolata se siete golosi! Ovviamente le Marche non deludono, e tra i tanti prodotti nostrani non possiamo non citare il ciauscolo, tipico salame marchigiano, o la caciotta d’Urbino. Street food urbinate per eccellenza, si può gustare sia al tavolo, passeggiando per le viuzze rinascimentali o comodamente seduti alla Fortezza Albornoz ammirando i Torricini del Palazzo Ducale, come un vero urbinate!

crescia d'urbino

@manniandrea

Ecco quattro tra chioschetti e ristoranti dove gustare la vera crescia d’Urbino.

Il Ragno D’Oro

Tappa fissa per ogni urbinate, il Ragno d’Oro è il punto di ritrovo estivo per mangiare la crescia d’Urbino. Rigorosamente fatta in casa e con possibilità d’asporto, con la Fortezza Albornoz a due passi, ci si può gustare la crescia d’Urbino con una vista sull’intero borgo rinascimentale lato Torricini. Aperto da Maggio fino a Ottobre, questo locale serve anche primi e secondi tipici e pizze per tutti i gusti.

Il Girarrosto

Decisamente più in centro, il ristorante Il Girarrosto grazie ai suoi tavolini su Piazza delle Erbe, permette ai suoi clienti di respirare un’aria rinascimentale. Un menù ricco di piatti della tradizione marchigiana, preparati rigorosamente con ingredienti locali. Questo ristorantino è il posto ideale per chi è di passaggio nella città e vuole una panoramica di tutte le sue eccellenze del posto, prima tra tutte la crescia d’Urbino

crescia d'urbino

@ilgirarrostourbino

Osteria Km0

Ad Osteria Km0 ci si sente come alla corte del Duca d’Urbino Federico. Come suggerisce il nome, quest’osteria ed enoteca serve solo prodotti locali. I loro tavolini sulla piazza del Palazzo Ducale, sono il luogo ideale per un pranzo veloce con una cresca d’Urbino o una cena più riposata accompagnata dalla loro vasta selezione di vini. L’atmosfera soffusa della sera, con solo l’illuminazione della facciata bianca del Duomo, vi faranno passare una serata indimenticabile, gustandovi solo prodotti autoctoni.

Piadineria L’Aquilone

Chiunque assaggi la loro crescia d’Urbino fa poi fatica a trovarne un’altra altrettanto buona. La Piadineria L’Aquilone è una tavola calda incastonata in un edificio storico a due passi dalla casa natale del pittore Raffaello. Questo locale, un veterano della città, oltre alla crescia d’Urbino rigorosamente fatta in casa, propone un menù con tutti i piatti della tradizione marchigiana, sia da mangiare sul posto che da asporto. Frequentato dai residenti e dai tanti studenti in città, è particolarmente amato per la sua semplicità e per l’aria di casa che si respira al suo interno. Se siete a Urbino non ve lo potete perdere.

Giulia Preci