confetti carifi
03 Maggio 2021   •   Snap Italy

Carifi, la Storica Azienda che dal 1918 regala prelibatezze d’Autore

«Confetti, creme, liquori e tanto altro ancora. Dal 1918 la Storica Azienda Carifi, della Storica Famiglia Carifi, delizia gli italiani con prelibatezze davvero inimitabili: vi portiamo alla scoperta della più Antica Fabbrica di Confetti di Napoli.»

Quella della Storica Azienda Carifi 1918 è una storia ormai lunghissima, in cui non sono mancate soddisfazioni e punti di svolta. A vergare le prime parole di questo magico racconto i fratelli Carifi: Don Gabriele e Don Giuseppe, che tra confetti e altre leccornie (per molti anni anche frutta candita) hanno prodotto per tutta Italia prelibatezze di ogni genere. Persone straordinarie, davvero uniche, il primo è stato un Inimitabile Maestro e Artista Confettiere, mentre Don Giuseppe (nonno dell’attuale Amministratore Unico, Don Maurizio Carifi) era un uomo colto e molto intraprendente, che appena terminati gli studi ginnasiali si unì all’azienda di famiglia, scrivendo anche una splendida poesia con la quale venivano celebrati prodotti e prelibatezze di ogni tipo. Non solo: proprio grazie all’intraprendenza di Don Giuseppe Carifi si deve lo sviluppo su larga scala di questa Storica Azienda, che dopo aver conquistato l’Italia sul finire degli anni ‘30 ha visto i propri prodotti sbarbare addirittura in Canada (1950).

confetti carifi

Parliamo di una Storica Famiglia di Ottaviano (le cui origini Nobili sono attestate presso l’Archivio Universitario di Napoli, nel Vol. III pagine 53 manoscritto 121 del Montefuscoli), della più Antica Fabbrica di Confetti di Napoli, che vanta peraltro anche l’iscrizione nel Registro Nazionale delle Imprese Storiche Italiane. Di fatto e nei fatti un’azienda unica nel suo genere che, come si evince da cartoline d’epoca realmente esistenti e gelosamente custodite, è stata insignita di moltissimi premi, riconoscimenti ed onorificenze. I confetti Carifi, in effetti, sono apprezzati per l’inimitabile qualità e raffinatezza, tanto in Italia quanto all’estero, figurando naturalmente tra le migliori aziende produttrici di confetti in Italia. Del resto è praticamente interminabile la lista di gusti e di colori in fatto di confetti, con l’azienda che produce confetti alla mandorla, al cioccolato, alla cannella, al liquore (limoncello, rhum, amarena, sambuca, maraschino, strega, amaretto, whisky, cognac, grappa ecc.), al vino (champagne), alla frutta (fragola, arancio, cocco, banana), senza dimenticare quelli al peperoncino, alla zuppa inglese, al pistacchio e, ultime novità, quelli alla torta Caprese e alla Pastiera Napoletana, vere e proprie raffinatezze d’Autore. Per scoprire in maniera più approfondita passato, presente e futuro della Antica Rinomata Premiata Fabbrica Carifi, Casa fondata nel 1918, abbiamo scambiato due parole con l’attuale Amministratore Unico, Don Maurizio Carifi.

Tutto sulla più antica Fabbrica di Confetti di Napoli

Dal 1918 al 2021 sono più di 100 anni di storia: quali sono le difficoltà maggiori che l’azienda ha dovuto affrontare in tutti questi anni?

Di peripezie e di sfide ne abbiamo affrontate tantissime, uscendone fortunatamente indenni. Se dovessi pensare al periodo storico penso innanzitutto a tutte quelle problematiche riconducibili all’aspetto logistico. Per cui i trasporti poco sviluppati, che rendevano le consegne più complicate, così come l’assenza di Internet, che inevitabilmente rendeva più difficili le comunicazioni. Detto ciò non era così semplice fare pubblicità e farsi conoscere, ma fortunatamente il nostro miglior biglietto da visita sono i confetti, apprezzati e amati in tutta Italia.

confetti carifi

Come mai la sua famiglia ha deciso di investire le sue risorse nella produzione dei confetti?

Il merito è del fratello di mio nonno, Don Gabriele Carifi, che alla fine del 1800 aveva imparato il mestiere della produzione dei confetti. Successivamente, nel 1918, la nostra famiglia ha deciso di avviare la produzione dei confetti in proprio, complice l’ingresso in azienda di mio nonno, Don Giuseppe Carifi. Parliamo di un uomo colto e davvero intraprendente, che ha portato il marchio della nostra azienda ad essere conosciuto in tutta Italia, arrivando ad esportare i propri prodotti persino in Canada

Quali novità avete in serbo per il futuro più prossimo?

Innanzitutto vorremmo diversificare sempre di più i prodotti a nostro marchio, occupandoci non solo di confetti, liquori, creme e sciroppi. In seconda battuta spingeremo ancor di più sui packagings, che già adesso rappresentano uno dei nostri fiori all’occhiello. In effetti parliamo di veri e propri gioielli, disponibili nelle gioiellerie ed in negozi di articoli di lusso. Non solo: nelle nostre confezioni si mescolano elementi riconducibili allo stile Liberty con altri aspetti più legati al Vintage, che evidenziano la Storicità della nostra Azienda, che in questo modo riesce a differenziarsi dalle confezioni “commerciali” delle altre fabbriche di confetti. Altre novità riguardano l’aspetto commerciale, che però merita un approfondimento a parte.

Ci dica di più: quale area state cercando di potenziare?

Il nostro primo obiettivo è quello di potenziare le vendita in tutta Italia. Per raggiungere questo obiettivo potenzieremo la comunicazione sui social network (Facebook, LinkedIn, Instagram, ecc.), costruendo una rete di agenti in grado di trovare nuovi clienti e gestire quelli che già si riforniscono da noi. Si tratta di un obiettivo ambizioso, ma siamo certi che con serietà e dedizione riusciremo a non porci limiti. Una volta potenziate vendite e rete in Italia ci piacerebbe occuparci anche dell’estero, dove nel passato abbiamo già venduto.

Torniamo un po’ al presente: come ha affrontato la sua azienda tutte le problematiche legate al Coronavirus?

Inevitabilmente la pandemia ha inflitto un duro colpo alla nostra economia, e purtroppo non ne siamo rimasti fuori. Alcuni clienti, ad esempio, hanno rifiutato la merce che avevamo preparato per loro, essendo stati costretti a tenere le serrande abbassate. Altri potenziali clienti, invece, con cui eravamo vicini a trovare un accordo, hanno bloccato tutto all’ultimo momento per gli stessi identici motivi. Come anticipato abbiamo ricevuto un duro colpo, ma ora credo che il peggio sia finalmente passato. Il resto lo faranno gli investimenti che stiamo facendo in ambito comunicativo: a questo proposito, se qualcuno fosse interessato ad intraprendere un nuovo percorso lavorativo, vorremmo ci contattasse sui nostri canali social.

Cosa rende così buoni i suoi confetti? C’è qualche segreto in particolare che può rivelarci?

Il segreto è quasi tutto nella qualità degli ingredienti, selezionatissimi e molto ricercati. A tutto il resto pensa la Maestria Artigianale della nostra Azienda, segreti che l’Antica Rinomata Premiata Fabbrica Carifi 1918 ha imparato da Don Gabriele Carifi, tramandandoli negli anni di generazione in generazione. Ad ogni modo, più in generale, credo che sia necessario premiare la qualità, anche a discapito della quantità. Il fratello di mio nonno e mio nonno, infatti, consigliavano di produrre confetti in piccole o modeste quantità (quantità artigianali), oppure, al massimo, in quantità semi-industriali, ma mai in quantità industriali. Solo in questo modo è possibile vantare prodotti di qualità raffinatissima.

Scorrendo tra i confetti di vostra produzione ci hanno colpito quelli alla torta caprese e quelli alla pastiera napoletana: quali sono i segreti di queste ricette?

Ancora una volta è la qualità degli ingredienti, selezionatissimi, a rendere questi confetti estremamente buoni ed appetibili ad una larga fetta di pubblico. Quindi direi che il merito è del finissimo cioccolato aromatizzato e del delicatissimo strato di zucchero che racchiude le nostre prelibatezze d’autore. Detto ciò ci piace sperimentare, affiancando gusti nuovi ai grandi classici che da sempre contraddistinguono la Storica Azienda Carifi 1918.

A proposito di grandi classici, quali sono i prodotti che ha reso la vostra azienda così famosa?

Tutti i nostri prodotti sono raffinatezze d’Autore, tuttavia un ruolo piuttosto importante lo hanno ricoperto certamente due creazioni classiche, di cui andiamo particolarmente fieri. Parlo dei confetti Fior d’Arancio, con il cuore composto da mandorle pelate di Avola e ricoperte da un delicatissimo strato di zucchero, e i confetti Carezze, con mandorle ricoperte da finissimo cioccolato aromatizzato e da un delicatissimo strato di zucchero. Gran parte del nostro successo lo dobbiamo certamente a queste due tipologie di confetti.

Prima di salutarla le chiediamo a chi si rivolge la vostra azienda e, soprattutto, dove è possibile venirvi a trovare

La nostra è un’Azienda che vende esclusivamente nel dettaglio qualificato, rivolgendosi quindi ai migliori negozi di settore. Per chi avesse voglia di venirci a trovare, invece, l’appuntamento è in sede, in Via San Leonardo, 211/213 – 80044 Ottaviano (NA). Infine, per un contatto ancora più diretto, ci sono i ns. siti internet vetrina, gli e-commerce e le nostre pagine social, in cui trovare tutti i dettagli.

Questa, in breve, è la splendida storia dell’Antica Rinomata Premiata Fabbrica Carifi 1918, la più antica fabbrica di confetti di Napoli, che all’Italia e al Made in Italy ha legato una storia più che centennale. Una storia in cui la tradizione si mescola con l’innovazione, portando alla creazioni di autentiche raffinatezze d’Autore e di tantissime altre ineguagliabili specialità dolciarie confettate, perfette per tutti gli avvenimenti più importanti della vostra vita.