Il Maritozzo Rosso
06 dicembre 2018   •   Francesca Tantillo

Il Maritozzo Rosso ospita la semifinale di Cucinema 2018

«Il Maritozzo Rosso, nel cuore di Trastevere, apre le porte all’undicesimo appuntamento di Cucinema 2018 con la semifinale food pairing a tema street food»

Il Maritozzo Rosso, protagonista dello street food romano, ha ospitato la semifinale di Cucinema 2018. Il tema per il food pairing è lo Street Food. Come nei precedenti appuntamenti gli sfidanti hanno preparato dei piatti ispirati a film e in questo caso ad ogni piatto è abbinato un cocktail, anch’esso in gara.

Fabio Pecere & Silvia Carpene

La prima portata è quella di Fabio Pecere, chef  di Fad Burger and Bistrot, a Centocelle. Protagonista è il cannolo ripieno di baccalà con zucca in doppia provenienza. Il film d’ispirazione? Ricomincio da tre di Massimo Troisi. Ad accompagnare il piatto, il cocktail della barlady veronese Silvia Carpene, che  gestisce Buseto, una nuova “gineria” al Pigneto. Il drink, elegante e dolce (come lei), è ispirato al film del maestro Bernardo Bertolucci, Un tè con Mussolini.

Resident chef: Il Maritozzo Rosso

Dopo questo antipasto dai sapori delicati e ricercati è stata la volta de Il Maritozzo Rosso, che ha giocato in casa proponendo il loro piatto simbolo: il maritozzo con l’anatra. È un maritozzo ripieno di coscia d’anatra e mayo all’arancia e pepe, cotta a bassa temperatura. Ad arricchire il piatto pomodorini confit, salsa alle prugne e la nota croccante della pelle arrostita dell’anatra. Il film di richiamo non poteva che essere Babe, maialino coraggioso! Il tocco in più? L’impiattamento! Ovvero al posto del classico piatto, il maritozzo è stato servito nelle confezioni in cartone delle uova con delle cips croccanti… più in tema di così!

Alessandro Bergomi & Stefano Franzon

Per finire la portata realizzata dal giovanissimo Alessandro Bergomi di L’Apulia. Seppia arrosto su crêpes al nero di seppia con burrata affumicata e cavolo riccio croccante.  A “colorare”  il piatto cavolo viola e cips di patate viola. Chef è stato il film scelto. In abbinamento il cocktail del bartender di My Martini, Stefano Franzon, che presentando il suo drink, Jay, si è chiaramente ispirato al Grande Gatsby. Il cocktail è strutturato seguendo il film. All’assaggio si parte con la nota dolce della panna che richiama l’amore fra i protagonisti e termina con un’esplosione alcolica… proprio come l’effetto della pallottola in petto che si è beccato il povero Gatsby.

Dulcis in fundo…

Il Maritozzo Rosso ha deliziato i giurati con un dolce fuori gara: il maritozzo dolce. L’iconico maritozzo con la panna, arricchito dal liquore al caffè e polvere di cacao. Un dolce delicato e soffice ma con una nota decisa e alcolica proprio per rimanere in tema mixology. Ispirato al film Il Grande Lebowsky, non a caso è stato servito con uno shot di vodka… per concludere in bellezza! Una goduria perfetta al termine di una cena street food dai toni gourmet.

Ma i vincitori?

Giunti alla semifinale è sempre più difficile decidere perché la qualità dei piatti è altissima, ma in questo caso ad aggiudicarsi la vittoria sono stati lo Chef Fabio Pecere e il bartender Stefano Franzoni. Il prossimo episodio di Cucinema 2018 è quello di lunedì 10 dicembre alla Santeria di Mare in zona Pigneto. Snap Italy ovviamente, sarà come sempre in prima “seduta” pronto ad assaggiare e raccontare i prossimi episodi. Rimanete sintonizzati!

Francesca Tantillo