Passeggiata romantica, dove innamorarsi a Roma

Passeggiata romantica

13 febbraio 2018 • Viaggi • Di: • Visto: 171

«Passeggiata romantica! San Valentino si avvicina e la capitale vi aiuterà a renderlo ancora più magico.»

San Valentino è in arrivo, concedersi una lunga Passeggiata romantica per l’occasione è il modo migliore per far cominciare una bella serata, specialmente se a fare da cornice è Roma, meta tra le più ambite in Italia. Percorrere il centro storico di Roma, Patrimonio dell’Umanità Unesco, vi farà respirare un’aria completamente diversa, toccando alcuni dei luoghi più belli della Capitale. Da Fontana di Trevi, con relatico lancio della monetina annesso, al Colosseo, senza dimenticare il Foro Romano e Piazza di Spagna. Insomma per fare una bella Passeggiata romantica, non avete che l’imbarazzo della scelta!

E per cominciare non c’è niente di meglio della Passeggiata del Gianicolo, costituita da due viali alberati è una passeggiata che vi regalerà uno dei panorami più belli della Capitale (qui il nostro speciale sulle vedute di Roma più affascinanti). Teatro delle vicende eroiche dei combattenti per la Repubblica romana, nel 1883 è stata trasformata in passeggiata pubblica e dedicata alla memoria della Difesa di Roma; ai bordi dei viali, infatti, sono collocati i busti dei garibaldini illustri che hanno combattuto per la difesa di Roma. Piccola curiosità: dal 1904, sotto il Belvedere del Gianicolo, alle ore 12 in punto tre soldati ogni giorno caricano un obice a salve e sparano un colpo; la tradizione del colpo di cannone risale a Pio IX che, per evitare confusioni di orario, istituì nel 1846 questo servizio.

La nostra ricerca della Passeggiata romantica perfetta prosegue verso la Terrazza del Pincio, dentro Villa Borghese, dalla quale è possibile ammirare la veduta del Cupolone della Basilica di San Pietro e tutti i principali monumenti della capitale. La costruzione della terrazza è avvenuta nel 1826, progettata da Giuseppe Valadier per collegare la Piazza al colle. Diversi gli aspetti da sottolineare: dallo studio dei due tornanti, che salgono e si incontrano a metà strada sulla terrazza panoramica, alla scelta della vegetazione più adatta, così da creare per una scenografia quasi perfetta. L’area circostante alla Terrazza del Pincio, peraltro, è diventato il primo giardino pubblico di Roma.

Casina Valadier, invece, è il posto perfetto per una piccola sosta; progettata come abitazione, l’edificio è diventato uno storico caffè, da cui, ancora oggi si gode della vista sulla città. Una curiosità: uno dei busti del Pincio si trova proprio sul punto in cui passa il Meridiano di Roma, quello di Angelo Secchi, colui che all’epoca era il direttore dell’Osservatorio astronomico.

Ma non è ancora finita, una Passeggiata romantica da non perdere è quella a Trastevere (ve ne abbiamo già parlato qui). Ad ovest del fiume Tevere e a sud della Città del Vaticano è un quartiere pieno di stradine intrecciate, di chiese, di palazzi, di fontane, di negozi, di ricordi, esposizioni di quadri di grandi artisti. Questi vicoli sono perfetti per chi vuole vivere la magia della città immerso nei colori e profumi, soffermandosi ad esempio a Piazza Trilussa, dedicata al famoso poeta di Roma; oppure, perché no, passare per la Bocca della Verità, fino ad arrivare a Piazza Santa Maria in Trastevere, dove si trova l’omonima chiesa.

Proseguendo nel nostro tour anche l’Appia Antica è uno dei luoghi perfetti per concedersi una Passeggiata romantica; dal nome deriva dal censore Appio Claudio, che volle la costruzione, la via rappresenta uno dei luoghi più suggestivi della capitale. A piedi o in bicicletta l’Appia Antica permette una passeggiata immersi nel verde, alla scoperta di monumenti funerari importanti, ville e catacombe, fino ad arrivare alla chiesetta detta Quo Vadis?

Più che una chiesa un vero e proprio gioiello, situato nel punto in cui San Pietro, in procinto di fuggire da Roma dove erano in corso le persecuzioni, avrebbe incontrato Gesù, si tratta di un posto che vale la pena visitare soprattutto per le sue ricchezze culturali ed architettoniche. Via Appia è la strada romana che anticamente collegava Roma a Brindisi, uno tra i più importanti porti da cui partivano le rotte commerciali per la Grecia e l’Oriente; immergersi in questo luogo, oltre ad essere un romantico viaggio nel passato, è anche l’unico modo per conoscere l’antica struttura.

Concludiamo con San Lorenzo, ultimo quartiere dove concedersi una lunga Passeggiata romantica. Il nostro percorso comincia con un rapido sguardo a il Parco dei Caduti del 19 luglio 1943, fino a raggiungere Largo degli Osci, il centro della vita del quartiere, dove tutti i giorni arriva il mercato nella piazza vicina.

Quanto sei bella Roma quann’è sera
quando la luna se specchia dentro ar fontanone
e le coppiette se ne vanno via
quanto sei bella Roma quando piove.
Quanto sei bella Roma quann’è er tramonto
quando l’arancia rosseggia ancora sui sette colli
e le finestre so’ tanti occhi
che te sembrano dì: quanto sei bella!
Antonello Venditti

Se volete qualche consiglio per cena ecco una carrellata di alcuni dei ristoranti romantici più belli di Roma, luoghi ideali per trascorrere nel migliore dei modi la festa degli Innamorati.

Argia Renda

Tags: , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.