sagra della castagna
04 Ottobre 2018   •   Marcella Scialla

Sagra della castagna: le 5 da non perdere questo autunno

«Con l’arrivo dell’autunno si apre ufficialmente la stagione della sagra della castagna. Ma quali sono gli eventi, da Nord a Sud dell’Italia, assolutamente imperdibili? Ecco tutto quello che c’è da sapere»

L’autunno è la stagione per eccellenza in cui il bosco ci regala i suoi migliori frutti. Tra questi, un posto d’onore è senza dubbio occupato dalla castagna, in tutte le sue varietà. E quale occasione migliore della sagra della castagna per fare dei golosi tour gastronomici alla scoperta di questo prelibato prodotto e di affascinanti borghi italiani? I mesi di ottobre e novembre sono ricchissimi di appuntamenti, ecco perché qui abbiamo selezionato da Nord a Sud tutti gli eventi imperdibili di questo autunno. Ecco le 5 sagre a cui non potete mancare!

Sagra delle castagne e del Marron Buono di Marradi

Assolutamente imperdibile è la sagra della castagna di Marradi, in provincia di Firenze, giunta quest’anno alla sua 55^ edizione. Per tutte le domeniche di ottobre la cittadina sarà infatti animata da numerosi stand gastronomici che proporranno ai visitatori leccornie tipiche a base del famoso marrone di Marradi, prodotto a marchio IGP. Castagnaccio, caldarroste, marmellate di marroni, torta e tortelli di marroni sono solo alcune delle squisite specialità che si potranno degustare nel corso dell’evento. Tra le vie del paese, infatti, sarà inoltre presente un self service, che offrirà degustazioni di piatti tipici marradesi come carni arrosto accompagnate da vini locali e polenta ai funghi porcini, e diversi punti vendita dove sarà possibile acquistare prodotti locali e artigianali. Un evento a cui non si può mancare, grazie anche all’originale possibilità di giungere alla sagra a bordo dei vagoni d’epoca di un treno a vapore.

Sagra della castagna di Marola

Nelle prime tre domeniche di ottobre  si svolge anche la 55^ edizione della sagra della castagna di Marola, in provincia di Reggio Emilia. Nata nel 1964 con lo scopo di far conoscere e valorizzare questo straordinario prodotto del bosco, la sagra prevede numerose interessanti attività, tra cui un tuor in mountain bike tra i castagneti, letture, laboratori, dimostrazione di innesti di castagni e delle diverse varietà di castagne, oltre a giochi e intrattenimenti per bambini. Sul fronte più squisitamente gastronomico, invece, i ristoratori locali proporranno un menu a tema con piatti a base di castagna e savurett, una sorta di mostarda locale. Frittelloni di castagne, tortellini di castagne, castagne secche e birra alle castagne sono alcune delle altre gustose specialità che sarà possibile assaporare.

Sagra della castagna di Montella

In provincia di Avellino, da venerdì 2 a domenica 4 novembre si terrà la 36^ edizione della sagra della castagna di Montella IGP, dove castagne e altri prodotti tipici irpini, accompagnati da ottimo vino e tarantella irpina saranno i veri protagonisti. Nata nel 1977 e avendo conosciuto sin dalla primissima edizione un notevole successo, la sagra accoglie i suoi visitatori ogni anno arricchita di nuovi elementi e attività, come la visita al Convento di San Francesco a Folloni e a tanti altri luoghi d’interesse. Tra castagne, salumi, formaggi, miele, dolci e ospitalità, è sicuramente tra gli eventi imperdibili di questo autunno.

Sagra della castagna di Vallerano

Nel cuore della Tuscia, ha preso il via la 17^ edizione della sagra della castagna di Vallerano. Fino a giovedì 1 novembre, tutti i weekend saranno all’insegna di questo prezioso prodotto, insignito del marchio DOP, declinato in tutte le possibili varianti. Tantissime le attività che animeranno la festa, tra cui passeggiate tra i castagneti secolari e ai siti di interesse storico, visite nelle vecchie cantine dove venivano lavorate le castagne e tante altre attività artistiche e culturali volte a far conoscere la storia del paese e della castagna di Vallerano. Se in Piazza della Repubblica si potranno gustare caldarroste a volontà, a pranzo e a cena si potrà mangiare nelle caratteristiche cantine scavate a mano nel tufo, con ottimi menu a base di prodotti tipici locali. Mercatini, gruppi folkloristici e cortei storici arricchiranno l’atmosfera, rendendola unica.

Festa del marrone a San Giorio di Susa

Concludiamo il nostro tour su e giù per l’Italia fermandoci in provincia di Torino, dove dal 26 al 28 ottobre si terrà la 29^ Sagra D’autunno a San Giorio Di Susa. Protagonista indiscusso sarà il marrone, uno dei frutti del bosco più pregiati di queste zone. La manifestazione si aprirà con la consegna e la pesatura dei 50 marroni che parteciperanno alla gara per la valorizzazione del marrone, per poi proseguire con degustazioni di prodotti tipici piemontesi e della Valle di Susa, mercatini artigianali e agroalimentari, concorsi fotografici, cortei e laboratori per bambini.

Marcella Scialla