ristoranti storici
17 Maggio 2018   •   Monica Mariani

Ristoranti storici : il tempo passa, la buona cucina resta

«Tradizione e gusto si incontrano in questi ristoranti storici italiani in cui il tempo si è fermato. Snap Italy vi porta alla scoperta di alcuni locali in cui fare un salto nel passato senza rinunciare alla buona cucina »

Questi ristoranti storici hanno saputo rinnovarsi nel tempo lasciando intatti sapore e tradizione. Tra le loro sale è possibile respirare l’aria di un passato che sembra essere rimasto tra quei tavoli, che hanno accolto migliaia e migliaia di persone, tra cui personaggi importanti della storia italiana. Locali incantevoli che Snap Italy ha selezionato per voi, per raccontarvi la loro storia e consigliarvi di farci un salto almeno una volta nella vita!

Del Cambio

“Luogo di culto, storicamente frequentato dagli amanti del bello e della buona tavola” – Del Cambio è un elegante ristorante italiano aperto dal 1757 e sito in Piazza Carignano, 2, a Torino Considerato l’emblema della cultura torinese, il locale nel corso degli anni ha accolto tra le sue sale personaggi come Cavour, Puccini, Verdi e D’Annunzio. Sono diverse le storie che si tramandano sul nome di questo ristorante. Sembra si riferisca al cambio dei cavalli di posta dei viaggiatori in transito da e verso Parigi, che usavano sostare in quella zona, o  al cambio della moneta, visto che la piazza era ritrovo di gente d’affari. Il locale possiede 4 sale più il tavolo della cantina. La Sala Risorgimento è la più antica e celebre e possiede affreschi datati 1875. Ma anche mobili e arredi d’epoca che proiettano in un epoca lontana. La cucina dello storico ristorante propone versioni tradizionali di grandi classici affiancate dalla reinterpretazione contemporanea dello chef Matteo Baronetto.

Bagutto

Il Bagutto è un ristorante di Milano, nel quartiere di Ponte Lambro nella periferia est della città in Via Elio Vittorini, 4. È aperto dal 1284, infatti è  il più antico tra i ristoranti storici italiani ed il secondo in Europa.  Il nome Bagutto deriva dal longobardo e  significa “luogo dove si mangia”. Si narra che nel 1807 in questo ristorante abbia sostato Napoleone I. Il locale inizialmente apparteneva all’organizzazione caritatevole milanese “Luogo Pio delle Quattro Marie” e successivamente è stato acquistato da conti e da varie famiglie, fino al 1894 anno in cui passa in mano della famiglia Mondelli, a cui tuttora appartiene. Il menu di questo locale comprende piatti sia di terra che di mare come la tartar di chianina, calamarata, risotto al nero di seppia con gamberoni o petto di anatra ai frutti di bosco. Non mancano deliziosi dessert come il tiramisù del Bagutto.

La Campana

Il ristorante La Campana aperto dal 1518 è il ristorante più antico di Roma e si trova in Via Vicolo delle Campana, 18. Fino alla fine dell’800 locanda di riferimento per i forestieri di passaggio che vi si fermavano per organizzare viaggi e spostamenti, nel corso degli anni da questo locale sono passati importanti artisti e lettarati. Da Caravaggio e Picasso a Pasolini, Sordi e la Regina di Spagna, e tante alte cariche dello Stato Italiano. Lo stile classico nell’arredamento si è mantenuto negli anni con due sale e una saletta privata. Il menu spazia dai classici della tradizione romana come il Carciofo alla Giudia a rivisitazioni dei piatti di un tempo.

Antica Locanda Mincio

Sita in Via Michelangelo Buonarroti, 12 a Valeggio sul Mincio, l’Antica Locanda Mincio del 400 è un altro dei ristoranti storici italiani. Sita fra Mantova e Verona, la cucina della Locanda offre specialità mantovane servite in eleganti sale colme di affreschi, legni intarsiati e dipinti. Lingua salmistrata con salsa di tonno, tortelli di zucca e lumache in umido sono solo alcuni delle specialità del locale. All’interno della sala è presente un grande camino per riscaldare gli ospiti durante i pranzi e le cene invernali, mentre la bellissima terrazza sul Mincio è perfetta per le giornate estive.

Albergaccio, Villa Machiavelli

La famosa hosteria in cui passava il tempo libero Machiavelli, grazie a un attento restauro è ritornata alla struttura originale. Il borgo è diventato un elegante ristorante con grande attenzione ai dettagli dal nome Albergaccio dal 1450. Il ristorante è sito in Via degli Scopeti, 64 a San Casciano Val di Pesa (FI). Gli Chef Libero e i figli Lorenzo e Matteo esprimono la cucina tradizionale toscana al meglio, con prodotti rigorosamente toscani. “La nostra missione è quella di servire gli altri come vorremmo essere serviti noi stessi”, questa è la filosofia dei padroni di casa del ristorante storico. 

Monica Mariani