Ristoranti stellati in Italia
13 Luglio 2018   •   Monica Mariani

Ristoranti stellati in Italia: i menù gourmet degli chef emergenti

«Se vi state domandando quale sarà il futuro della ristorazione oltre i grandi chef come Cannavacciuolo, Cracco, Bottura e Barbieri, la risposta è nella guida di Snap Italy sui nuovi ristoranti stellati in Italia»

Vi abbiamo già parlato delle scuole di cucina per aspiranti Chef  e della immensa passione e impegno che ci vogliono per diventare grandi chef stellati. Ma chi sono gli chef emergenti che con la loro bravura e creatività stanno raggiungendo i grandi maestri della ristorazione italiana? Oggi noi di Snap Italy vi portiamo alla scoperta dei nuovi ristoranti stellati in Italia e dei loro menù gourmet.

All’Oro

Sito a pochi metri da Piazza del Popolo a Roma, All’Oro è uno dei ristoranti stellati in Italia ad essersi guadagnato da poco una stella Michelin. “In cucina per andare avanti faccio sempre un passo indietro”, è questa la filosofia dello chef Riccardo Di Giacinto. Capace di dare ad ogni creazione un tocco inconfondibile, la formazione in Italia e all’estero dello chef traspare nella realizzazione di ogni suo piatto. Quando cucina, immagina di fare un viaggio in cui portare con sé i suoi clienti. Piatti come l’Ossobuco di sedano rapa alla milanese con Guanciola cremolata e Misticanza alla romana e piatti particolari realizzati così nel dettaglio da ingannare l’occhio ed essere una scoperta al primo assaggio. Come le Rosette di meringa con carpaccio di ananas al melograno, apparentemente un piatto salato, in realtà un dolce dalla straordinaria freschezza.

Glam

La Guida Michelin ha premiato anche il ristorante Glam di Venezia.Lo chef del ristorante, in cui vengono servite specialità classiche veneziane in chiave moderna, è Enrico Bartolini. Lo chef pluristellato possiede il maggior numero di ristoranti stellati in Italia: ben 5 stelle a soli 37 anni. Ogni suo piatto è un’esperienza gastronomica, come si evince da un suo grande classico, il risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola.

La Locanda del Borgo 

Scendendo più a Sud a Telese Terme, in provincia di Benevento, si trova il ristorante neo stellato La Locanda del Borgo. Piatti come il Galletto con terrina di patate, emulsione d’ostrica oppure il battuto di Marchigiana Sannita, rafano e pesca immatura, sono fantastiche creazioni dello chef Luciano Villani. La valorizzazione del territorio, quindi i sapori del Sannio, e la sua creatività sono i segreti dello chef per realizzare grandi piatti nel rispetto della tradizione. «La mia è una rilettura di una cucina semplice e comprensibile attraverso una sintesi di tradizione e modernità ed una ricerca minuziosa di materie prime immense».

La Serra

A Positano si trova il ristorante stellato La Serra con la cucina dello chef Luigi Tramontano. L’utilizzo di prodotti del territorio e la rivisitazione di ricette tradizionali caratterizzano i piatti dello chef. Con un menu in cui il pesce è protagonista ma le proposte di carne non mancano. Con la possibilità di cenare sia nella sala interna che sulle terrazze che sovrastano la costiera amalfitana. Il mare in tavola oltre che sotto gli occhi, in piatti come i Ciottoli con mousse al cocco, alghe con spugna al pistacchio, e il mare blu con infuso di curaçao. 

Poggio Rosso

Il ristorante Poggio Rosso al Borgo San Felice a Siena è un altro tra i ristoranti stellati in Italia ad aver raggiunto da poco questo traguardo. Grazie ad un’attenta selezione di materie prime locali, lo chef Fabrizio Borraccino prepara ottimi piatti nel rispetto della tradizione gastronomica toscana. Piatti curati nei minimi dettagli dalle mani sapienti dello chef e la sua brigata, come nel caso del  maialino da latte croccante, rapa rossa e salsa tapioca e peperoncino. «La mia cucina è autentica e sapiente, equilibrata nella sua interezza e mai scontata, cerca sempre di sorprendere per suscitare emozioni al palato, agli occhi e all’animo».

Tordomatto

Piatti che sembrano quadri, come il polpo in guazzetto o la pannacotta fragola e pistacchio al ristorante Tordomatto a Roma. La filosofia dello chef Adriano Baldassarre è quella di permettere ai propri clienti di “assaggiare un ricordo”, creando piatti che coinvolgano tutti i sensi, stimolando il ricordo e arricchendo la conoscenza. Un locale che propone sia menu alla carta che menu degustazione con proposte della tradizione. 

Foto Copertina: Ristorante La Serra

Monica Mariani