ristoranti all’aperto a Roma
26 Aprile 2021   •   Marcella Scialla

Ristoranti all’aperto a Roma: come si prepara la Capitale alla riapertura

«In vista delle riaperture previste per questo 26 aprile ecco i ristoranti all’aperto a Roma che vale la pena provare.»

Dopo una lunga attesa il settore della ristorazione è finalmente pronto a ripartire. In quest’ottica, alla luce delle riaperture previste per questo 26 aprile 2021, vi portiamo alla scoperta di alcuni dei migliori ristoranti all’aperto a Roma, locali storici o in rampa di lancio che vale la pena provare, un po’ per il cibo estremamente gustoso, un po’ per il magico panorama che solo la Capitale sa regalare.

Numa al circo

A pochi mesi dall’apertura, Numa al Circo – il locale dello chef Davide Cianetti al Circo Massimo – in occasione della riapertura del 26 aprile, presenta la Colazione Internazionale da degustare nell’ampio spazio esterno caratterizzato da un giardino verticale. Il ristorante di viale Aventino, 20  nasce con l’intento di essere un punto di riferimento per la clientela durante tutta la giornata secondo una visione cosmopolita, partendo proprio dalla colazione fino alla sera. Sono tanti gli “spettacoli gastronomici” a cui prendere parte da Numa al Circo durante tutta la giornata: dalla pizzeria al cocktail bar, dalla salumeria alla cucina. Tutte le proposte sono realizzate sotto l’occhio attento dell’executive chef Davide Cianetti. L’offerta del ristorante, autentica e priva di orpelli, è una grande manifesto delle eccellenze italiane, soprattutto di quelle laziali.

Alfredo alla Scrofa

Dalle atmosfere della Dolce Vita a quella della Dolce Roma. Dal 26 aprile, in un angolo della pittoresca via della Scrofa, il ristorante Alfredo alla Scrofa, famoso per le omonime fettuccine, riapre lo spazio esterno. In occasione della riapertura,  si aggiunge al pranzo e alla cena anche l’aperitivo con assaggi ad hoc studiati dallo chef Mirko Moglioni e gli esclusivi cocktail ideati dal restaurant manager Carlo Paragona. Aperto tutti i giorni dalle 12:30 alle 16 e dalle 18:00 alle 22:00.

ristoranti all’aperto a Roma

Tra i migliori ristoranti all’aperto a Roma c’è Aqualunae Bistrot

Il bistrot di Piazza dei Quiriti guidato dallo Chef Emanuele Paoloni ha dedicato il periodo di chiusura ad un restyling del locale, togliendo il bancone del bar e il tavolo sociale che si trovava all’interno aumentando così il distanziamento e puntando a un servizio ancora più dedicato. Il bistrot gode di un suggestivo dehors che affaccia su Piazza dei Quiriti davanti la famosa fontana delle Cariatidi. Il bistrot sarà aperto tutti i giorni per una colazione relax dolce e salata, un pranzo ricco, dolci da forno fatti in casa per accompagnare la merenda, aperitivo con sfizi espressi dalla cucina e un nuovo menu per la cena.

Queen Makeda Grand Pub

Queen Makeda si arricchisce di nuovi spazi esterni, oltre il Bamboo Garden, lo storico spazio interno all’aperto che richiama la giungla, dal 7 maggio un nuovo spazio all’esterno di fronte al locale garantirà pranzi e cene all’aria aperta con proposte sfiziose anche per la merenda e l’aperitivo. Da non perdere il girarrosto, i wok, la selezione di birre artigianali alla spina e le nuove proposte di burger.

Proloco Trastevere

Chiudiamo la nostra raccolta con alcuni dei migliori ristoranti all’aperto a Roma con il locale di via Mameli, che ha presentato da pochissimo la nuova bottega delle eccellenze laziali inserendo all’interno del locale un ampio bancone a vista dedicato alla vendita al dettaglio delle specialità enogastronomiche laziali e della pasticceria artigianale. Una selezione di salumi, formaggi, conserve, legumi, cereali, birre e vini, pasta, pane, lievitati e molte altre specialità del territorio laziale. A completare il tutto, il corner dei dolci home made di Elisabetta Guaglianone e i piatti da gastronomia 100% Di Origine Laziale.

Dal 26 aprile nel dehors esterno riprende vita anche tutta la proposta del ristorante di Proloco con il servizio di caffetteria, pranzo, merenda, aperitivo “Scarpette e bocconie cena ovviamente sempre 100% laziale. La domenica torna invece il Pranzo del Contadino (4 antipasti, un primo o un secondo e dolce con acqua e servizio incluso) e il nuovo Pranzo del Pescatore (tre antipasti, un primo o un secondo e dolce, acqua e servizio incluso).

ristoranti all’aperto a Roma