pelle secca
06 dicembre 2018   •   Snap Italy

Pelle secca, i migliori rimedi per il vostro corpo

«Con l’arrivo della stagione più fredda è necessario proteggere il nostro corpo, combattendo tutti quei fattori che rendono la pelle secca. Ecco i trattamenti migliori per restare perfette anche in inverno.»

La pelle del viso è esposta ai fattori climatici più di qualsiasi altra parte del corpo. Il freddo invernale, il vento e soprattutto gli improvvisi cambi di temperatura tendono a rendere la pelle secca, diventando in inverno spesso rossa e irritata. Proprio durante la stagione invernale quindi è importante seguire un’attenta routine di bellezza che aiuti a restituire alla pelle elasticità, luminosità e forza.

Perché la pelle si secca in inverno?

Durante l’inverno il corpo riduce le dimensioni dei vasi sanguigni che irrorano la superficie del corpo. Questo accorgimento assicura una minore dispersione del calore corporeo e il sangue che sarebbe normalmente destinato all’epidermide viene convogliato a riscaldare gli organi interni e ad assicurare il loro corretto funzionamento.

Tra le conseguenze indesiderate di questo efficace meccanismo di difesa però c’è l’enorme stress a cui la pelle viene sottoposta in inverno: privata di parte dell’ossigenazione e delle sostanze nutritive assicurate dal sangue, la pelle tende a seccarsi e squamarsi. Come se non bastasse gli agenti atmosferici più aggressivi come vento, freddo e smog contribuiscono a ridurre la luminosità della pelle, che finisce con l’apparire grigia e opaca.

Altre tipiche cause della pelle secca

Naturalmente gli effetti collaterali dell’inverno appaiono ancora più evidenti sulla pelle con problemi di secchezza dovuta a fattori genetici o ormonali. Per limitare i danni sarà strettamente necessario sospendere l’utilizzo di detergenti aggressivi nei mesi freddi e ridurre il consumo di alcool e sigarette, che contribuiscono a rendere cinereo il colorito.

Come proteggere la pelle secca in inverno?

Il modo migliore per proteggere la pelle del viso in inverno, soprattutto nel caso di pelle secca o sensibile, è idratarla costantemente, in modo da creare in maniera artificiale il film idrolipidico che in condizioni normali protegge la pelle da agenti atmosferici e irritazioni. Prima di procedere a idratare la pelle, è sempre necessario rimuovere il più delicatamente possibile lo strato di cellule morte. Il modo migliore per eseguire questa operazione è utilizzare uno scrub viso molto delicato, che sarà in grado di preparare la pelle a ricevere il trattamento idratante.

Dopo aver eseguito lo scrub, preferibilmente di sera, sarà necessario applicare regolarmente una crema idratante: sarebbe perfetto scegliere una crema formulata in maniera specifica per rispondere a tutte le esigenze della pelle secca e che tende facilmente a screpolarsi.

Idratare la pelle delicata

La pelle delicata o irritata sopporta molto peggio della pelle normale l’utilizzo di prodotti cosmetici che contengano alcool e parabeni. L’alcool in particolare, presente nella formulazione di molti cosmetici profumati, tende a irritare la pelle piuttosto che proteggerla, rendendosi paradossalmente responsabile del peggioramento dell’irritazione della pelle del viso in inverno.

Trattamenti e creme nutrienti a base di ingredienti naturali sono assolutamente da preferire, soprattutto quelli che utilizzano grassi vegetali come l’olio di oliva, famoso fin dall’antichità per il suo potere emolliente, in grado di proteggere, idratare e ammorbidire la pelle efficacemente e a lungo. Tra gli estratti naturali più efficaci per la cura della pelle del viso c’è poi quello di rosa antica, in grado di diminuire il processo ossidativo della pelle, favorito dall’esposizione al vento, al freddo e ad altri agenti atmosferici dannosi.