14 febbraio 2018   •   Raffaella Celentano

Outfit di Sanremo 2018: ecco la nostra classifica fashion

«Quali sono stati i migliori outfit di Sanremo 2018? Scopriamoli insieme con la consueta classifica firmata Snap Italy»

Si è appena conclusa la 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, e come ogni anno il palco dell’Ariston si è trasformato in una passerella delle migliori creazioni di moda italiana. Ecco, dunque, che non poteva mancare il nostro commento sui migliori outfit di Sanremo 2018. Tantissime creazioni di brand italiani si sono susseguiti sul palco di Sanremo 2018, (quasi) tutte eleganti e alla moda. Certo, c’è stato qualche scivolone, ma in un Festival così variegato era quasi impossibile non averne!

Dopo la partenza con il botto della prima sera, alcuni hanno mantenuto la loro eleganza e raffinatezza per tutto il Festival, regalandoci momenti di stile che rimarranno nella storia di Sanremo (sarà il caso di aggiornare le nostre classifiche?), altri hanno voluto esagerare e hanno toppato clamorosamente. Ma noi di Snap Italy siamo buoni e vogliamo dedicare la nostra classifica solo agli outfit di Sanremo 2018 che hanno colto nel segno. Scopriamoli insieme…

Iniziamo subito con il direttore (o dittatore?) artistico di Sanremo 2018. Superato il problema del papillon ribelle della prima serata, per la puntata di mercoledì Claudio Baglioni ha indossato due smoking neri di Ermanno Scervino: entrambe le giacche sono monopetto, dal taglio semplice e pulito, con rever sciallati glitterato e in satin. Davvero perfetto!

La nuova proposta di Sanremo 2018 ha indossato un abito lungo nero firmato Redemption. La sua scelta è ricaduta su un abito lungo nero, dal taglio estremamente semplice, con un inserto di pizzo all’altezza della vita. Sobria, raffinata, ma con un tocco sensuale che non guasta mai. Bellissima!

Elegantissimo in blu, con camicia e papillon. Fiorello dimostra di non essere solo bravo, ma anche molto trendy. Super-ospite della prima serata, ha indossato una creazione di Giorgio Armani: completo blu scuro con giacca monopetto dal rever sciallato… Un vero gentleman!

Passiamo alla vera rivelazione di questo Festival: Pierfrancesco Favino (alias Frù alias Pippo Baudo). Per la terza serata ha scelto un’eccellenza del Made in Italy, Ermenegildo Zegna Couture. Si tratta di uno smoking monopetto in misto lana/seta bordeaux scuro. La giacca aveva il rever sciallato in seta nera a contrasto e i pantaloni presentavano dettagli laterali in seta nera. La camicia ha abbottonatura nascosta in finissimo popeline di cotone bianco, papillon e fascia da smoking in seta nera e scarpa stringata in morbida pelle di vitello nera. Il secondo abito, sempre monopetto, è invece in jacquard di lana e mohair blu scuro. Impeccabile anche nel vestire!

  • Laura Pausini in Armani Privè

Reduce da una laringite che l’ha costretta a rimandare la partecipazione (come super-ospite, ovviamente) al Festival, Laura Pausini è salita sul palco di Sanremo regalandoci delle emozioni uniche. Ha cantato, si è quasi commossa e, come se non bastasse, ha coinvolto nel suo show anche tutte le persone che erano fuori dall’Ariston. E ha fatto tutto questo con la sua solita allegria ed eleganza. Meravigliosa in questo abito lungo nero ricoperto di cristalli, ha portato in scena il vero stile Made in Italy. Semplicemente perfetta!

L’amatissima comica è stata l’ospite a sorpresa della terza serata del Festival, travolgendo l’Ariston con la sua allegria e le sue battute mai scontate. Spumeggiante, spiritosa e super trendy, il suo è stato uno degli outfit di Sanremo più belli. Ha indossato un fantastico abito nero di Francesco Scognamiglio con un bellissimo ricamo sul davanti. Brava, bella ed elegantissima, serve aggiungere altro?

  • Michelle Hunziker in Armani Privè

Scegliere il più bello tra i suoi tanti look non è stato facile. Michelle aveva annunciato che i suoi outfit di Sanremo 2018 sarebbero stati tutti rigorosamente Made in Italy, per celebrare lo stile e l’eleganza della nostra penisola. Da Armani a Moschino, passando per Alberta Ferretti e (ovviamente) Trussardi, la bella svizzera ha colto (quasi) sempre nel segno. Ma l’abito migliore è questo meraviglioso vestito nero della collezione Armani Privè. Aderente al punto giusto, con maniche lunghe e un profondissimo scollo a V, è l’outfit che meglio simboleggia l’eleganza e la raffinatezza italiana. Un abito da 10 e lode, o per dirlo con le parole della Hunziker: «MERAVIGLIOSO!».

Fotografie: Instagram

Raffaella Celentano

Loading...