food art
22 Agosto 2018   •   Manuela Ciliberti

Food Art: quando il cibo incontra l’Arte è amore a prima vista

«Food Art: alla scoperta del cibo quando diventa Arte, tra colori, forme, doppi sensi e fantasia i migliori 5 artisti Made in Italy» 

Impazza la food mania tra vicoli, mura, palazzi, manifesti e addirittura sul cibo stesso l’arte trova spazio tra ciò che si mangia. Il fenomeno Food Art è di questi ultimi tempi e deriva molto da un altro fenomeno quale la street art. Molti artisti che andiamo a conoscere oggi sono innanzitutto per lo più street artist dove poi scelgono di rappresentare opere riguardanti il cibo. Qui la food art è rigorosamente Made in Italy e noi di Snap Italy oggi ve ne facciamo conoscere 5 tra i più famosi anche all’estero.

Blu

Blu è l’artista che viene da Senigallia, uno tra gli artisti più famosi anche all’estero della food art. Uno tra i dieci migliori street artist del mondo menzionato sul Guardian. Inizia i suoi lavori artistici in Italia, tra spazi pubblici e strutture occupate con varie tecniche come la bomboletta spray, vernici, rulli ecc. Dal 2000 inizia a lavorare a livello internazionale in America Latina, Nord America, Palestina, Austria, Germania, Inghilterra, Polonia, Serbia, Spagna ed è proprio a Ordes che possiamo trovare una tra le tante opere eseguite sui muri, dove si rappresentano verdura e frutta dalle sembianze umane pronte a salire per immergersi in un frullatore. Oppure una testa composta da un piatto di spaghetti al pomodoro. L’artista è molto originale e le sue opere sono cariche di significati diversi tutti da interpretare e ovviamente per noi italiani un orgoglio da mostrare anche all’estero.

Cibo

Pierpaolo Spinazzè in arte Cibo è l’artista più famoso in questo momento in Italia per le sue opere a sfondo gastronomico. Ravioli, carote, meloni, pesci e verdure sono tanti gli alimenti a cui si ispira per combattere il degrado ambientale nelle città. Un progetto artistico nato negli anni ’90 che vuole esaltare la cultura culinaria e allo stesso tempo lavorare nel sociale attraverso anche la street art per poter creare interazione con le persone. Le sue opere sono veramente belle sia nel disegno sia nell’importanza del valore che assumono e specialmente come opera di abbellimento per le nostre strade.

Daniele Barresi

Daniele Barresi oro mondiale 2013 e 2014, Medaglia d’oro Nazionale di intaglio. È un’artista italiano che lavora a Sidney in Australia, le sue opere sono per lo più vere e proprie sculture di frutta, verdura, formaggi e qualsiasi altro alimento. Ciò che passa tra le mani di Daniele diventa arte, aiutato da un coltellino e dai vari “attrezzi del mestiere” crea delle opere meravigliose trasformando un semplice cocomero in un fiore dai mille petali, oppure in un bellissimo ritratto di donna. Qui sotto potete ammirare qualche opera e ammirarne i particolari.

Davide Luciano

Davide Luciano lavora in Canada, nasce in Italia, tra le sue ispirazioni di vario genere artistico, molte ricordano Andy Warhol altre Caravaggio. Sono molti i filoni artistici a cui fa riferimento. Tra realismo e surrealismo, rappresenta il cibo attraverso la fotografia con un forte impatto emotivo. I colori, le luci, le posizioni strategiche di ogni elemento posto nel contesto diventa un connubio artistico e semiotico da interpretare. La satira e l’ironia sono sicuramente le doti che usa per rappresentare anche un semplice piatto di pasta o una bibita.

Maurizio Di Iorio

L’artista italiano Maurizio Di Iorio di fama mondiale, collabora con le riviste più famose al mondo come Vogue, Marie Claire, GQ e tantissimi altri. Fotografo anche lui e amante della food art ripropone bibite o alimenti in diversi modi e situazioni. Cariche di doppi sensi le sue immagini e di colori catturano l’attenzione di chi le guarda come una pera con una siringa, tuorli d’uovo ripresi sotto una lente ingrandita oppure il guscio di un uovo rotto ricoperto da un cerotto, a voi le interpretazioni!

Manuela Ciliberti