festival della letteratura di viaggio 2018
20 Settembre 2018   •   Giulia Pepe

Festival della letteratura di viaggio 2018, a settembre Roma è il centro del mondo

«A settembre arriva a Roma il festival della letteratura di viaggio 2018, kermesse dedicata agli amanti dei libri, dei viaggi e di quella magia che solo posti lontani sanno regalare.»

Per noi viaggiatori appassionati il viaggio inizia prima della partenza e finisce molto tempo dopo. Prima cerchiamo le informazioni, i posti da vedere di paesi lontani, i cibi da provare e le abitudini di quello scorcio di Mondo che andiamo a conoscere, mentre al ritorno ci ritroviamo a casa, selezioniamo le foto più belle da stampare e riviviamo il viaggio sulle righe del nostro diario di viaggio incollando magari i biglietti del treno, cartoline e ricordi vari… Se siete questo tipo di viaggiatori nel campo delle letterature 2018 apprezzerete di sicuro il Festival della letteratura di viaggio 2018 (sito ufficiale)! L’evento romano, promosso dalla Società Geografica Italiana, è giunto quest’anno alla XI edizione.

Le date per il festival della letteratura di viaggio 2018 sono:

  • 12- 19 settembre: pre- festival
  • 20- 23 settembre: festival
  • 24 settembre: dopo- festival

Gli eventi si terranno tra il Palazzetto Mattei e i Giardini di Villa Celimontana. Il tema del viaggio non è trattato sotto un unico punto di vista ma in modo sfaccettato. Il viaggio, che non deve essere confuso con la vacanza, è emozione, è scoperta dell’altro, è vita e viene raccontato non solo in letteratura, ma è espresso anche dalla fotografia, da un film, dai reportage per i giornali o per la televisione.

In particolare quest’anno vengono affrontati temi come la migrazione molto attuale nelle letterature 2018, poi le isole, i cammini e le esplorazioni. Il Festival della letteratura di viaggio (questo il programma) è una manifestazione davvero poliedrica che prevede eventi di vario genere. Tra i laboratori potrete trovare quelli dedicati alla scrittura e alla fotografia in viaggio, alla fotografia in generale, alla sceneggiatura per il fumetto e infine alla scrittura Geofantastica.

Da non perdere sono le passeggiate che attraversano Roma, tutte su prenotazioni e ognuna in una prospettiva diversa. La passeggiata geo-sociale che prevede la scoperta della Pineta Sacchetti, di Primavalle, l’osservazione della street art, dell’edilizia popolare, delle parrocchie e di altri edifici. La passeggiata geografica propone una visita nella comunità musulmana di Centocelle, mentre quella antropologica conduce i visitatori lungo le strade dei migranti, dalla Stazione Termini al Centro Astalli. Grazie alla passeggiata storico-scientifica vi farà attraversare Roma lungo la linea del tempo, le stupende passeggiate letterarie ci porteranno invece alla scoperta dei luoghi della vita e dell’arte di Pirandello a Roma e all’esplorazione della capitale vista dai scrittori contemporanei. Infine, per le famiglie, c’è la passeggiata filosofica, che prevede una gita ai giardini di Villa Medici.

Questo grande festival della letteratura di viaggio 2018 prevede inoltre incontri, divertenti partite letterarie, spettacoli e proiezioni. Gli amanti del viaggio apprezzeranno senz’altro gli incontri con gli autori dei reportage, mentre gli appassionati di letteratura le sfide fra le varie letterature straniere. Insomma un evento tutto da non perdere.

Giulia Pepe