30 Luglio 2020   •   Snap Italy

Donne nel cinema Italiano: unione di complicità ed eleganza

«Simbolo di unione, complicità e grande eleganza, vi portiamo alla scoperta delle grandi donne nel mondo del cinema, vere e proprie icone indimenticabili.»

Le donne italiane ed il cinema sono un connubio che sempre si sposa con grande complicità ed eleganza. Sono infatti molte le attrici che nate nel Belpaese si sono imposte all’attenzione non solo del pubblico italiano ma anche di quello internazionale, con alcune di queste che hanno avuto l’occasione di recitare anche per le acclamate produzioni hollywoodiane. Tra le più conosciute e famose c’è sicuramente Sophia Loren che da Miserie e Nobiltà, film del 1954 interpretato al fianco dell’indimenticabile Totò, all’interpretazione del personaggio di Lucia Curcio in La baia di Napoli del 1960 con protagonista Clark Gable (tutte le novità sulle tendenze del mondo femminile sono su www.areadonna.com).

Tra i film che l’hanno vista protagonista c’è una spassosa commedia dal titolo That’s amore! Due improbabili seduttori, che Sophia ha interpretato al fianco di due grandissimi attori come Jack Lemmon e Walter Matthau, un duo che è stato espressione di ironia e divertimento. Non è un caso che l’attrice napoletana sia stata scelta per rappresentare un personaggio ammaliatore nella predetta commedia, due i due improbabili seduttore nei rispettivi ruoli tentavano senza troppo successo di sedurre il personaggio interpretato da Sophia Loren.

Le attrici italiane: da Monica Bellucci a Caterina Murino

Tra le più apprezzate attrici italiane, soprattutto in Francia, troviamo anche Monica Bellucci che dopo le prime apparizioni in produzioni nostrane è dopo essere successivamente apparsa in Dracula di Bram Stoker del 1992 nel ruolo di una delle sensuali spose del secolare vampiro, è stata reclutata nel casta del suggestivo proseguo della saga di Matrix Reloaded e Matrix Revolutions. La Bellucci ha saputo scalare la vetta di una carriera che l’ha vista partecipare al cast di molte apprezzate pellicole tra cui l’interpretazione della Maddalena nella Passione di Cristo di Mel Gibson del 2004, mentre nel 2005 ha interpretato in ruolo della perfida ma avvenente megera in I fratelli Grimm e l’incantevole strega al fianco di Matt Damon ed Heath Ledger. Negli scorsi anni ha inoltre partecipato anche al cast di Mozart in the Jungle, serie Tv ambientata a New York dove amore ed ambizione s’intreccino nella drama-comedy.

Per eleganza e sensualità, così l’italiana Caterina Murino si è imposta all’attenzione della grande produzione cinematografica entrando a far parte del cast di 007, nel ruolo dell’avvenente Bond Girl in Casino Royale che ha avuto per protagonisti gli attori Daniel Craig ed Eva Green. Mentre nel 2017 ha partecipato al cast del film La voce della pietra con interprete anche Emilia Clarke ed ambientato nella toscana degli anni cinquanta del novecento. Non sono le uniche attrici italiane che si sono imposte all’attenzione di grandi produzione ma soltanto alcune tra le quale va annoverata anche Maria Grazia Cucinotta che dal postino di Massimo Troisi è giunta anche lei a fare la Bond Girl.