Vestiti per bambini
09 Aprile 2021   •   Francesca D’Arienzo

Vestiti per bambini: quali materiali scegliere?

«Un piccolo vademecum per capire di quali materiali e tessuti devono essere fatti i vestiti che meglio si adattano alla vita dei nostri bambini.»

Scegliere come vestire un neonato o i bambini molto piccoli non è sempre semplice, così abbiamo pensato di fornire a te, mamma, una piccola guida per orientarti nel vasto mondo dei vestiti neonati. Molti dubbi possono coglierti nella scelta, ma seguendo alcune regole risparmierai tempo e saprai riconoscere i materiali e i tessuti più adatti per il tuo bimbo.  La prima regola è piuttosto semplice: i bambini devono indossare gli abiti  e i vestiti migliori. Attenzione, non parliamo di marche, ma di tessuti e materiali che li facciano sentire a proprio agio e che siano sicuri per la loro salute.

La scelta dei tessuti: perché è così importante?

Che si parli di bimbini o adulti, è sempre meglio indossare vestiti con tessuti di qualità. I vestiti neonati e per i bambini più grandi non si discostano da questa regola. Infatti, un buon tessuto eviterà anche ai più piccoli problemi relativi ad allergie, reazioni cutanee o sudorazione eccessiva e relative conseguenze per la loro pelle. La qualità del tessuto, poi, diventa di fondamentale importanza se parliamo di tutti quei capi indossati a contatto con la pelle. Il nostro consiglio è di affidarsi a marchi che utilizzano tessuti naturali e sicuri come il cotone.

Per altri tipi di materiali, come la lana e la seta, dobbiamo invece tenere presenti le temperature e le relative stagioni. Tra i materiali meno adatti alla pelle di un bambino vi segnaliamo le fibre sintetiche poiché rendono difficoltosa la traspirazione della pelle.

I tessuti eco-sostenibili. Se anche i bambini e le mamme aiutano l’ambiente con i loro vestiti

I bambini, si sa, crescono in fretta e a volte non diamo troppo peso al fatto che il binomio scarsa qualità-costo più basso può avere ripercussioni sull’ambiente. Negli ultimi anni, però, le aziende più attente a queste tematiche hanno scelto di affidarsi solo a fornitori di tessuti e materiali responsabili e certificati. In questo modo, la pelle dei bambini ringrazia e anche l’ambiente nel quale viviamo. Pian piano diremo addio agli agenti dannosi e tossici per servirci sempre più di materiali naturali, quali cotone, lino e tutti quei tessuti che garantiscono la traspirazione della pelle per quanto sono leggeri ma, allo stesso tempo, resistenti. E, soprattutto, a zero impatto ambientale. A questo proposito, il cotone è tra le fibre più amate e utilizzate. La sua morbidezza e resistenza lo rendono adatto ad ogni stagione, ma impatta molto sull’ambiente. Sceglierne uno di provenienza biologica sembra essere la soluzione migliore.

Vestiti per bambini

Il corredino per neonati: piccoli accorgimenti per una pelle sana

Gli accorgimenti di cui abbiamo appena parlato possono essere presi in considerazione anche per la preparazione del corredino del bebè. Considerando la pelle molto delicata dei bambini appena nati, cotone, fibre naturali, tessuti morbidi e caldi sono sicuramente quelli più adatti per il piccolo: la sua pelle traspirerà e non ci saranno problemi di eventuali dermatiti ed infezioni