san valentino 2019
11 Febbraio 2019   •   Argia Renda

San Valentino 2019, quali sono le mete italiane perfette?

«Si avvicina San Valentino 2019 ed è tempo di organizzare un viaggio anche breve verso una delle tante mete della nostra bella Penisola»

Qualcuno ha detto San Valentino 2019? Già, è arrivato Febbraio, il mese dell’amore e della dolcezza. Se siete in ritardo con i preparativi e se soprattutto siete a corto di idee, il mio consiglio per festeggiare alla grande la festa degli innamorati è quello di partire per uno dei tanti meravigliosi posti della nostra Italia. Ecco qualche consiglio sulle destinazioni più romantiche di questo San Valentino 2019.

Cinque Terre 

Partiamo dal nord, una delle destinazioni perfette per questo San Valentino 2019 potrebbe essere il tratto di costa della Riviera Ligure, in provincia di La Spezia, nel quale si trovano cinque tra i borghi italiani più belli: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Patrimonio dell’UNESCO dal 1997, il posto è veramente da favola è attraversato da due sentieri: il primo conosciuto come Alta via delle Cinque Terre è chiamato il “Sentiero del crinale” e fa da spartiacque tra la Costa e la Val di Vara. Il secondo invece si chiama sentiero costiero, conosciuto come “Sentiero Azzurro”, congiunge Levanto a Porto Venere, al suo interno si trova anche la via dell’Amore.

Una curiosità: Monterosso è stata la residenza estiva del Premio Nobel Eugenio Montale, mentre Dante Alighieri aveva paragonato il paesaggio di questa terra alla rupe del purgatorio; ma non è tutto: nel 2013 le Cinque terre sono state il set di alcune scene del film The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese.

Gradara

Ci spostiamo al centro dell’Italia per la seconda meta di questo San Valentino 2019, precisamente nella provincia di Pesaro e Urbino, la cittadina è inserita nella lista dei Borghi più belli d’Italia e nel 2004 ha ricevuta la Bandiera Arancione del Touring Club italiano. Gradara è stata, per posizione geografica, fin dai tempi antichi un crocevia di traffici, durante il periodo medioevale il Castello è stato uno dei principali teatri degli scontri tra le milizie fedeli al Papato e le turbolente signorie marchigiane e romagnole.

Vi dico subito che questa cittadina, proclamata nel 2018 Borgo dei Borghi, ha fatto da scenario alla storia di Paolo e Francesca, i due amanti dannati che Dante Alighieri colloca nel girone dei lussuriosi dell’Inferno, la storia antica di Gradara infatti è strettamente legata alle vicissitudini del suo castello, soggetto nei secoli al dominio delle famiglie Malatesta, Sforza, Della Rovere e dei Mosca. Secondo la leggenda, in esso trovarono la morte Paolo Malatesta e Francesca da Polenta, uccisi per gelosia dal fratello di Paolo, Gianciotto Malatesta.

Positano

Finiamo per questo San Valentino 2019 in provincia di Salerno, la sua storia è legata, almeno seconda quanto riportano le leggende alle sirene, pare infatti che gli scogli della costa selvaggia abbiano in passato fatto da dimora a queste creature. Ma non è tutto: una seconda leggenda narra che una nave che trasportava una tavola lignea raffigurante la Madonna, mentre solcava le acque della baia di Positano, a causa di una bonaccia, non riusciva in nessun modo a riprendere il mare. Ad un certo punto, i marinai udirono una voce che diceva “Posa posa”, ovvero “Fermatevi lì, in quel posto”.

La voce pareva provenire dal quadro della Vergine Maria. Così si avvicinarono alla riva. Gli abitanti presero il quadro della Vergine e lo portarono nella Chiesa di S. Vito, Santo Protettore di Positano. Il mattino seguente, però, miracolosamente la tavola lignea era sparita e fu ritrovata su un cespuglio di mortella. Fu così, allora, che i positanesi iniziarono in quel punto la costruzione della nuova chiesa dedicata a Santa Maria, festeggiata con ogni onore il 15 agosto di ogni anno. Vista l’occasione vi consiglio di percorrere il Sentiero degli Dei, il cui nome deriva dal fatto che fu la strada percorsa dalle divinità greche che salvarono Ulisse dalle sirene; il sentiero è stato per tanto tempo l’unico collegamento tra i borghi della Costiera Amalfitana.

Argia Renda