13 Febbraio 2020   •   Marialessia Sforza

Reversme: la Pre-Fall 2020 di Gianco Handmade per una donna libera di cambiare

«Reversme, la collezione Pre-Fall 2020 della maison Gianco Handmade, esprime la sua energia mediante uno spirito di libertà e praticità oltre a una spiccata volontà di rinnovamento»

In un periodo in cui la lotta femminista è ancora al centro dei dibattiti, Giuseppe Iaciofano, giovane stilista italiano trapiantato a Londra, lancia un grido di sostegno alla libertà delle donne con la nuova collezione Reversme. Ispirata ai colori accesi della pop art, la linea di abiti ampi con tessuti a contrasto di Gianco Handmade esprime a pieno l’estetica fluida e la bellezza ancora contemporanea del movimento artistico nato nel Regno Unito tra la fine degli anni ’50 e l’inizio degli anni ’60. La Pre-fall 2020, spiega lo stesso fashion designer, nasce dall’esigenza di utilizzare in qualsiasi momento della giornata un abito senza costrizioni, un vestito che possa essere abbinato, grazie ad un design minimal e funzionale, ad altri elementi del guardaroba stagionale.

Protagonista della collezione, una donna sofisticata, dinamica e indipendente con un approccio moderno che non ha paura di liberare la sua creatività personale ed esprimerla nella sua quotidianità e nel suo modo di vestire. Gli abiti della collezione Reversme si adattano a qualsiasi fisicità e a qualsiasi età e possono essere abbinati a delle sneakers platform per chi ama la comodità o a delle décolleté con tacchi a spillo per chi non vuole rinunciare ad un look più elegante.

reversme

Ph. Luca La Trofa

I dettagli in paillettes, frange e pois richiamano lo stile optical della pop art a cui Reversme si ispira, facendo degli abiti della collezione capi iconici non solo della stagione in arrivo ma di tendenza per tutto l’anno.

reversme

Ph. Luca La Trofa

Chi è Giuseppe Iaciofano anima di Gianco Handmade

Nato a Isernia, classe 1990, Giuseppe Iaciofano dopo gli studi al liceo artistico si dedica al mondo della moda: un po’ per gioco, un po’ per la passione innata, inizia a creare sculture di carta “indossabili”, veri e propri abiti apprezzatissimi sin da subito da migliaia di curiosi e followers del suo blog di moda, creato in quello stesso periodo. Da lì la decisione di lasciare l’Italia alla volta di Londra dove, nel 2016, fonda la maison Gianco Handmade. Il grande segno distintivo della casa di moda inglese è che l’intera produzione è rigorosamente italiana: gli outfit sono un mix di elementi femminili e maschili che si fondono in tessuti e forme. La moda di Gianco Handmade è una vera e propria rielaborazione colta del disordine estetico della nostra era, in cui spaziano interessi diversi come l’architettura, la filosofia e l’arte visiva e in cui il made in Italy detta le leggi qualitative (e non solo). Nel suo stile personale lo stilista italiano unisce concetto, struttura e immagine, attraverso codici che vanno oltre le tendenze ma che al contempo si inseriscono perfettamente nel fashion system odierno. Una moda che va oltre il prodotto, punto di riferimento per chi ama osare e sperimentare, simbolo di un lusso minimalista dove la bellezza non basta. Un giovane stilista intraprendente che porta oltre i confini le sue radici con uno sguardo rivolto sempre verso il futuro.

reversme

Ph. Luca La Trofa

Marialessia Sforza