Mete per Dicembre 2018
30 novembre 2018   •   Claudia Cavalier

Mete per dicembre 2018: qualche idea per un inverno pieno di avventura!

«Se avete bisogno di una pausa dal tram tram giornaliero ma non avete idea di dove andare ecco alcune mete per dicembre 2018»

Passato Halloween, c’è solo un’idea che assilla la nostra mente: Natale! I mercatini, le feste, i regali ma soprattutto le possibili mete per dicembre 2018 diventano una vera e propria ossessione. Dove andare quindi? Ecco qualche idea per rendere il vostro dicembre veramente magico.

Mete per dicembre 2018: Vacanze con i bambini

Se volete stupire i vostri figli con una meta veramente straordinaria non perdetevi l’occasione di vedere il più grande evento di Natale in Italia. A Ornavasso, sul lago Maggiore, vi aspetta la nona edizione del Parco di Babbo Natale, proprio ai piedi del Monte Rosa, aperto dal 17 novembre al 28 dicembre. In un suggestivo bosco di faggi e conifere, se avrete fortuna, potrete incontrare Babbo Natale in persona che, con le sue renne, si prepara ad affrontare la notte più importante dell’anno. Scendendo 200 metri sotto terra, potrete esplorare la Grotta segreta di Babbo Natale dove i twergi, gli gnomi della montagna, lo aiutano a sistemare tutti i preparativi. Oltre ai diversi giochi, agli spettacoli e alle attrazioni di questo parco grande 20 mila metri quadrati, non perdetevi anche La Regina dei Ghiacci a Macugnaga.

Mete per dicembre 2018: vacanza romantica

Cosa c’è di meglio di un clima mite per godersi il tramonto mano nella mano? Quando il sole si immerge nel mare e il cielo si tinge di rosso, Ortigia diventa una città da cartolina. Ortigia è una piccola isola non più grande di 1km² e rappresenta la parte più antica di Siracusa. Molto famosa è in particolare la Fonte Aretusa, uno specchio d’acqua strutturato come due centri concentrici, e rappresenta uno dei più suggestivi monumenti di Siracusa.

La leggenda narra che Aretusa, si fosse rifugiata proprio in quest’isola per sfuggire alle attenzioni del dio Alfeo. Chiedendo aiuto ad Artemide, Aretusa fu trasformata dalla dea in una fonte. Zeus, commosso dal dolore di Alfeo, lo trasformò a sua volta in fiume per potersi così unire all’amata.

Un altro punto d’interesse da non perdere è il Duomo, la chiesa più importante di Siracusa, che incorpora al suo interno quello che fu il principale tempio della città dedicato ad Atene. Spostandosi verso il nord della città potrete visitare il tempio di Apollo, probabilmente il più antico dell’isola, che è stato trasformato nel corso del tempo in chiesa, moschea e addirittura in caserma. Il Parco Archeologico della Neapolis è un’altra chicca da non perdere: è infatti considerato uno dei più importanti siti archeologici della Sicilia e il più vasto di tutto il meridione.

Mete per dicembre 2018: Sport

Se invece la vacanza che avevate in mente era più movimentata, forse Breuil-Cervina è la meta che fa per voi. Breuil-Cervina è una rinomata località turistica nella Valle d’Aosta, a 2050 metri sul livello del mare. I suoi impianti sciistici sono collegati con quelli di Zermatt e di Valtournenche, formando così un unico complesso con oltre 350 km di piste. Grazie alla sua altitudine la stagione sciistica comincia a novembre e si conclude a maggio.

Valle d'Aosta

Credits @ Fulvio Spada – archivio da www.flickr.com

Foto Copertina: Credits @ John McLinden – archivio da www.flickr.com

Claudia Cavalier