i luoghi dell'amica geniale
05 Gennaio 2019   •   Giulia Pepe

I luoghi dell’amica geniale: Napoli da scoprire

«I luoghi dell’amica geniale tracciano un percorso tutto da seguire per scoprire una delle più belle città italiane: Napoli.»

Napoli, anni ’50: le sole coordinate spazio-temporali promettono una storia intensa ed avvincente. Stiamo parlando del romanzo L’amica geniale, il primo della fortunata  serie di quattro libri dell’autrice Elena Ferrante, pubblicati tra il 2011 e il 2014. Dalle parole della Ferrante è stata tratta una miniserie dal titolo L’amica geniale che ha debuttato su Rai Uno il 27 novembre. Nel corso degli episodi della prima serie abbiamo seguito le vicende di Lila e Lenù sullo sfondo della Napoli del dopoguerra. Per questo motivo abbiamo deciso di portarvi alla scoperta de i luoghi dell’Amica geniale.

Il tour tra i luoghi dell’amica geniale

La serie, così come i romanzi, sono stati talmente apprezzati dal pubblico e dalla critica che è nato un tour che fa scoprire ai visitatori proprio i luoghi dell’amica geniale. Guide, alberghi e addirittura il famoso bus rosso “City Sightseeing” hanno creato un tour ad hoc che ripercorre i luoghi dell’amica geniale.  Ad esempio ogni sabato alle 10.30 il bus City Sightseeing aspetta gli appassionati del romanzo e della serie vicino al Maschio Angioino per un tour della durata di tre ore.

Prima parte: il rione Luzzatti

Il tour alla scoperta dei luoghi dell’amica geniale si divide in due parti. Lasciata il centro di Napoli, il bus rosso famoso in tutto il mondo vi porterà verso la periferia est della città partenopea. Qui si apre la prima parte dell’itinerario. Si tratta del cosiddetto Rione Luzzatti, un quartiere che di certo non compare nella sezione “cosa vedere a Napoli”  delle classiche guide turistiche. Ma grazie al fenomeno L’amica geniale questa zona della periferia orientale napoletana è diventata la tappa di uno dei primi tour letterari destinato ad avere sicuramente grande successo. È qui che Lenù e Lila si conoscono ed è qui che è prevista la prima tappa. Le guide vi indicheranno la scuola elementare di via Carlo Bussola e la chiesa della Sacra Famiglia. Vedrete poi anche il “tunnel a tre bocche”, cioè il cavalcavia di cui si parla quando le bambine cercano di lasciare il rione per guadagnare il mare. Successivamente attraverserete piazza Garibaldi e corso Umberto dove Lila compra il suo vestito e va a vivere con il marito Stefano. A piazza Municipio si chiude la prima parte del percorso.

Seconda parte: una Napoli diversa

La seconda parte del tour porta invece a scoprire i posti che le ragazze attraversano da adolescenti. Tra i luoghi più significativi ci sono piazza dei Martiri e via dei Mille. Si tratta di zone più centrali ed eleganti che Lenù e Lila visitano insieme ai loro amici del Rione Luzzatti. Il viaggio tra i luoghi dell’amica geniale si conclude a via Caracciolo. Dal lato Mergellina è visibile  il Vomero, dove Lenuccia va a vivere da grande e sempre nella stessa zona si trova  il lido “Sea Garden” dove la ragazza va a lavorare d’estate.

Questo tour letterario è senza dubbio una possibilità per scoprire la bella Napoli sotto un punto di vista diverso e nuovo. Il percorso da la possibilità di conoscere le diverse facce della città ed aiuta il viaggiatore a capire meglio l’anima del posto.

Immagine di copertina: da ildenaro.it

Giulia Pepe