Film settembre 2019
26 Settembre 2019   •   Argia Renda

Film settembre 2019, ecco tutte le nuove uscite

«Quali sono i titoli dei Film settembre 2019 che scaleranno le classifiche italiane e di tutti i botteghini? Scopriamolo insieme.»

È Settembre ed è tempo di film. In effetti, proprio in concomitanza con il mese che porta l’estate verso la conclusione, ricominciano le solite routine: i weekend al centro commerciale o davanti alle tv per il campionato, mentre altri ancora preferisco cercare riparo nelle multisale o nei cinema all’aperto, alla ricerca dei titoli da non perdere in vista della nuova stagione. A questo proposito, cercando di non abbatterci per la fine dell’estate, scorrendo trailer come se non ci fosse un domani, abbiamo selelzionato i film Settembre 2019 da non perdere. In parole povere tutto quello che di meglio offre il mondo del cinema al rientro dalle vacanze. Del resto il cinema italiano, come sottolineamo ormai da molto tempo, non ha nulla da invidiare a quello straniero e quindi, senza ulteriori indugi, partiamo virtualmente alla ricerca dei Film settembre 2019 più interessanti.

Film settembre 2019

Tutta un’altra vita

La prima commedia di cui vi parlo è firmata dalla regia di Alessandro Pondi. Davanti alla cinepresa, invece, troviamo protagonisti del calibro di Enrico Brignano, Ilaria Spada e Paola Minaccioni. Uscito nelle sale lo scorso 12 settembre, racconta la storia di Gianni, un tassista insoddisfatto della sua vita, che un giorno, in maniera del tutto casuale, ha l’opportunità di impossessarsi della villa, e della vita, di un miliardario in vacanza. Tra auto di lusso, piscine e feste esclusive, Gianni trova esattamente quello che stava cercando, ma anche qualcosa che non si aspetta: l’amore.

Martin Eden: è questo il film Settembre 2019 più atteso?

Cambiamo genere con il film diretto da Pietro Marcello, che vede la definitiva consacrazione come stella del cinema di Luca Marinelli. Genere drammatico, uscito lo scorso 4 Settembre, si tratta di una libera trasposizione del romanzo di Jack London, ambientanto in un’ideale città portuale. La storia, come da titolo, è quella di Martin Eden, un marinaio di Napoli che si innamora a prima vista della borghese Elena. Spinto dal desiderio di “essere degno” di lei, inizia a istruirsi, leggendo voracemente. Emerge così tutto il suo talento per la scrittura.

Mio fratello rincorre i dinosauri

Torniamo al genere della commedia, portandovi alla scoperta  del film uscito nelle sale il 5 settembre scorso. Tra i protagonisti più attesi, neanche a dirlo, Alessandro Gassmann e Isabella Ragonese, diretti dalla mente brillante di Stefano Cipani. La storia è quella che vede protagonista Jack, alle prese con due genitori spiritosi e democratici e con le sorelle, che lo tiranneggiano di continuo. L’arrivo di un fratellino è per lui un trionfo, tanto più che quel fratellino, Giò, si rivela dotato del superpotere di “dar vita alle cose”. Ma Giò è anche affetto dalla sindrome di Down, e quando Jack raggiunge 14 anni il fratellino diventa una presenza ingombrante.

Vivere

Concludiamo la nostra rassegna sui film Settembre 2019 con un’altra pellicola drammatico. Parliamo di Vivere, film diretto da Francesca Archibugi, ch vede protagonisti, tra gli altri, Micaela Ramazzotti, Adriano Giannini, Massimo Ghini e Marcello Fonte. La storia è quella di Lucilla Attorre una ragazza che soffre di un particolare tipo di asma, probabilmente di origine psicosomatica. Mamma Susi, infatti, è sempre di corsa, dimentica le proprie cose dappertutto e trascina qua e là la sua bambina, proprio come fosse un carrello della spesa. Susi al tempo stesso è pure un’insegnante di danza, che dedica il proprio tempo e il proprio impegno verso un gruppo di “culone che vogliono dimagrire”. Poi c’è papà Luca, un giornalista freelance recidivo, che dinnanzi le donne “cade” di continuo. A completare la famiglia di Lucilla, infine, c’è il fratellastro Pierpaolo, un ricco e viziato erede (da parte di sua madre Azzurra) di una dinastia di avvocati ammanicati con la politica.  In questo quadretto disfunzionale si inserisce Mary Ann, una “au pair” irlandese cattolica, che scardina definitivamente i già precari equilibri domestici.

Argia Renda