cappelli da cerimonia
15 maggio 2018   •   Francesca D’Arienzo

Cappelli da cerimonia: come abbinarli e dove comprarli

«Ogni occasione richiede un dress code in cui anche la scelta degli accessori è fondamentale. Vediamo insieme come abbinare i cappelli da cerimonia.»

Così come afferma un vecchio proverbio, l’abito non fa il monaco, ma tutte noi vogliamo essere perfette per ogni occasione, soprattutto per le cerimonie. Vi abbiamo già parlato dell’outfit da indossare in occasioni speciali, offrendovi i nostri preziosi consigli. Ora, invece, vi parliamo dei cappelli da cerimonia, un accessorio che non tutti decidono di indossare probabilmente perché difficile da abbinare. Sulla scia dei nobili britannici sono diventati un accessorio immancabile per completare look eleganti e raffinati.

Ma quando è giusto indossare i cappelli da cerimonia? Ovviamente bisogna considerare il tipo di evento, la location e il momento della giornata in cui si svolge. Infatti, è consigliabile scegliere di abbinarlo al vostro outfit se si svolge in mattinata, magari in una villa e su un prato verde. È fondamentale non esagerare con le eccentricità per non cadere nel ridicolo ma anzi, dare un tocco in più per apparire chic e raffinate. La scelta dell’outfit è sempre frutto della propria personalità, per cui è importante sentirsi a proprio agio anche per quella del cappello.

Come abbinarlo

Ma come abbinarlo al vestito? Innanzitutto, è consigliabile indossarlo dello stesso colore dell’abito per non appesantire l’outfit con un mix di colori non adeguato; osate con colori diversi, ad esempio, per gli orecchini o la collana. I cappelli da cerimonia estivi sono perfetti soprattutto con vestiti eleganti corti in tinte chiare come il pastello mentre, per l’inverno, è consigliabile abbinarli con abiti lunghi o midi.

Per un matrimonio il galateo impone delle vere e proprie regole dalle quali non ci si può assolutamente discostare. Le invitate alle nozze, infatti, possono indossare il cappello solo se coprirà il capo anche della mamma della sposa e deve abbinarsi non solo all’abito ma anche allo stile della cerimonia. Inoltre, il cappello è indicato solo per cerimonie molto formali e deve essere proporzionato alla silhoutte: modelli dalla tesa larga donano solo a chi è abbastanza alta, viceversa per le più minute, meglio puntare su tese corte.

Grande attenzione deve essere posta anche all’acconciatura in quanto deve risultare perfetta sia quando si indossa il cappello che quando lo si toglie. Se volete sfoggiare, ad esempio, un’acconciatura raccolta, orientatevi su chignon o intrecci sulla nuca perché il cappello va indossato sulla sommità del capo. Cappelli da cerimonia dalla tesa molto larga si indossano leggermente inclinati verso un lato e quindi, in questo caso, l’acconciatura conviene posizionarla sull’opposto. Ma quali sono i migliori brand italiani che realizzano cappelli da cerimonia?

Antica Manifattura Cappelli

L’Antica Manifattura Cappelli è un’azienda romana nata nel 1936. Sono due le parole chiave che la definiscono: la tradizione, in quanto la produzione è fatta a mano e segue le fasi di produzione di un tempo, come la lavorazione sulle originali forme in legno; e l’innovazione, essenziale per aggiornare e rendere il cappello un accessorio sempre attuale in base ai cambiamenti della moda. Per chi vuole un pezzo unico, può fare personalizzare il cappello da cerimonia in base al gusto e alle esigenze.

cappelli da cerimonia

Marzi

Marzi è un’azienda fiorentina che si è sviluppata nei primi anni del ‘900. Realizza eleganti cappelli da donna in paglia fiorentina o in maglina, un tessuto molto prezioso e impossibile da trovare ai giorni nostri, arricchito da piume, penne, fiori e fili d’erba essiccati. La tradizione e l’artigianalità sono i punti di forza dell’azienda, come anche la qualità delle materie prime, interamente Made in Italy. Lo stile dei cappelli che l’azienda offre è molto vario e particolare: tulle, piume, velette e applicazioni preziose in grado di donare un tocco di eleganza inconfondibile.

cappelli da cerimonia

Grevi

Anche l’azienda Grevi è molto antica e produce cappelli dal 1875. Grazie alla storica presenza sul mercato, dispone di un archivio storico di forme e di tecniche di lavorazione che vengono poi stilisticamente aggiornate in chiave contemporanea. L’utilizzo della manodopera altamente specializzata permette di avere sempre dei cappelli da cerimonia di alta qualità e di ottima manifattura.

cappelli da cerimonia

Francesca D’Arienzo