25 Luglio 2017   •   Snap Italy

Abiti da principessa: Kate Middleton e il Made in Italy

«È ufficiale, siamo letteralmente impazzite per gli abiti da principessa! Perché? Beh, date un’occhiata a Kate Middleton, la reale inglese che ama lo stile italiano.»

Quante volte ci sarà capitato da piccole di sognare d’indossare degli abiti da principessa? Destatevi dunque, perché la Duchessa di Cambridge alias Kate Middleton ci ha insegnato, in questi ultimi anni, che non è così difficile sembrare di appartenere ad un rango nobiliare, visto che lei predilige outfit molto semplici e che (almeno in teoria!) tutte quante potremmo portare (dando un occhio al portafoglio of course).

Gli abiti da principessa indossati dalla Duchessa, infatti, fanno parte di un’etichetta reale, quindi no a shorts, minigonne, crop top e tutto l’abbigliamento tipico di una teenager che, confessate, sareste felici di indossare in estate! Il dress code nobiliare dice sì a: abiti lunghi o longuette, tailleur, colori pastello, cappello e guanti e, per quanto riguarda lo stile casual,  jeans solo se scuri.

Ultimamente l’abbiamo vista presidiare in vari eventi mondani, dal Royal Ascot all’inaugurazione di un museo, indossando degli abiti che avevano qualcosa che ci apparteneva: la duchessa, infatti, ha preferito i nostri stilisti Made in Italy alle solite aziende di moda britanniche e scozzesi.

Partiamo dal 2016: per una nuova foto ufficiale Kate ha indossato una giacca bianca della linea Philosohy di Alberta Ferretti. In quello stesso periodo, abbiamo scoperto che la duchessa si era letteralmente innamorata delle decolté di Gianvito Rossi.

Da due anni a questa parte la principessa inglese opta per i look di Dolce & Gabbana (ultimamente ve ne abbiamo parlato anche qui): dapprima per l’evento britannico più glamour, il Royal Ascot (la tradizionale gara ippica), in cui Kate ha indossato un abito in pizzo bianco. Quest’anno, invece, per la prima giornata di Wilmbledonprima apparizione come madrina del celeberrimo torneo di tennis (dopo che la Regina Elisabetta le ha ceduto il titolo di presidente dell’All England Lawn Tennis Club lo scorso dicembre) – ha scelto un abito a maxi a  pois neri, citando e riproponendo l’outfit dell’indimenticata Lady Diana.

All’inaugurazione di un nuovo padiglione al Victoria & Albert Museum (uno dei più importanti musei al mondo), invece, si è presentata con un abito Gucci, ricordando molto lo stile ladylike – elegante e sofisticato – che aveva caratterizzato Jackie O (se siete curiosi di scoprire lo stile delle altre First Lady date un’occhiata qui).

Parlando invece di calzature nostrane, alla premiazione di Place2Be ha deciso di abbinare, ad una mise nera, le nuove decolté a punta di Prada, rigorosamente scamosciate (come piacciono tanto a lei), caratterizzate da una lavorazione particolare nella parte anteriore e dal tacco sottile.

Cme spesso si dice, però, bisogna avere una scarpa e un outfit adatto ad ogni occasione. Non a caso, per una cerimonia religiosa, la duchessa ha scelto un cappotto bordeaux con collo in pelliccia bordeaux, cui ha abbinato delle scarpe di Tod’s, in pelle sempre bordeaux.

Alla Maratona di Londra la principessa Kate era in outfit sportivo: sotto indossava le mitiche Superga bianche, cedendo come tante altre al fascino retrò del brand torinese. Proprio per questa occasione, durante un incontro avvenuto a Kensigton Palace con il team di Heads Together, ha scelto un nuovo capo di Luisa Spagnoli, un pullover in cotone a righe della collezione Primavera-Estate 2017, ricordando così la sua ammirazione per il marchio umbro, già indossato nel lontano 2011 alla sua prima uscita ufficiale da fidanzata di William d’Inghilterra.

Sceglierà ancora il Made in Italy la duchessa di Cambridge? Noi lo speriamo!

Samuela Nisi