Finalmente drive-in: ecco il mito del cinema in auto

drive-in

6 settembre 2017 • Cinema & TV - Web • Di: • Visto: 182

«Uno dei simboli della cultura pop americana degli anni ‘50 finalmente anche in Italia. Parliamo del mitico drive-in, il cinema che si guarda seduti in auto. Ecco dove trovarlo lungo la penisola»

In Grease è protagonista di una delle scene più divertenti del film, quando Danny Zuko tenta di sedurre goffamente Sandy: il drive-in, il cinema che si guarda seduti in automobile, è uno dei simboli della cultura americana degli anni ’50, visto in tantissimi film, dal citato Grease ad American Graffiti passando per la serie tv Happy Days. Fu inventato nel 1933, da un rivenditore di parti di ricambio per automobili del New Jersey, che un giorno trovò l’ingegnosa soluzione di proiettare un film nel giardino di casa, stendendo un lenzuolo tra due alberi.

In Italia il fenomeno non è mai stato popolare come oltreoceano, ma anche noi abbiamo avuto il nostro cinema in automobile, tra l’altro il più grande d’Europa: inaugurato il 30 agosto 1957 a Casal Palocco, sul litorale romano, il primo drive-in italiano aveva uno schermo di 38 metri per 16 e si affacciava su un’area di 60mila metri quadrati per una capienza di 750 automobili. Non esattamente un cortile di casa.

Ma ad oggi? In Italia il fenomeno del drive-in è scomparso del tutto?

Non numerosi come in passato, ma lungo la penisola è ancora possibile trovare dei cinema all’aperto, sedersi sui sedili di un’automobile, magari decappottabile, e godersi quest’esperienza cinematografica tutta particolare. Dopo i cinema più vecchi della capitale e le arene cinematografiche all’aperto, ecco una mappa dei drive-in italiani.

Pozzuoli (Napoli)

In funzione tutto l’anno, il mitico drive-in di Pozzuoli, a Napoli, si trova in Contrada la Schiana. Particolarmente frequentato d’estate ma aperto anche in caso di pioggia, il drive-in ogni settimana aggiorna la propria programmazione proponendo pellicole sempre recenti e richieste. Inoltre l’autoradio da inserire nell’automobile per poter ascoltare al meglio l’audio del film è incluso nel biglietto. Qui il link al sito ufficiale per poter seguire i film in programmazione.

Pontedera (Pisa)

Situato in località Pietroconti, via di Montecastello, il cinema Starlight drive-in di Pontedera in provincia di Pisa è particolare non solo per la possibilità di guardare un film restando in auto, ma anche per il ricco menù gastronomico. Allo Starlight è infatti possibile ordinare la cena semplicemente accendendo le quattro frecce, senza bisogno di scendere dall’auto. La cucina offre un vasto assortimento di hamburger gourmet e ottime birre artigianali. Cosa stai aspettando?

Roma

Il più grande drive-in d’Europa dicevamo all’inizio. Inaugurato nel 1957 nel quartiere romano di Casal Palocco (il primo film ad essere proiettato fu La nonna Sabella di Dino Risi) il drive-in è rimasto attivo fino agli anni ’80. Dopo trent’anni di abbandono fu riaperto grazie ai ragazzi del Cinema America Occupato, che lo hanno trasformato in un cine-parco polifunzionale. Ma ora a voler riportare in maniera non occasionale il drive-in nella Capitale è l’associazione Arene di Roma, già impegnata nell’arricchimento culturale delle serate capitoline. Il moderno e innovativo drive-in della Capitale sarà caratterizzato dalle tecnologie più avanzate, uno spazio dove lo spirito della cultura partecipata potrà vivere anche oltre la stagione estiva. Tutte le novità a riguardo saranno annunciate il 21 settembre con una conferenza stampa ricca di originali sorprese, mentre tutte le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale, dove oltre alla programmazione, agli orari ed ai prezzi, si può persino prenotare sin da ora il posto per la propria automobile. Dal 7 novembre finalmente Roma riavrà il suo storico drive-in.

San Tammaro (Caserta)

Un altro drive-in campano, precisamente a San Tammaro, provincia di Caserta, in via Falciata, anche questo aperto tutto l’anno e con una programmazione sempre aggiornata (attualmente è in corso una rassegna horror). Il drive-in Garden Movie offre anche panini e bibite incluse nel biglietto, così come l’autoradio per chi ne fosse sprovvisto. Tutte le info sono disponibili sul sito ufficiale.

Sebbene le strutture siano poche, sembra che il fascino del drive-in non sia ancora svanito del tutto… forse perché tra una scena e l’altra ci si può anche abbandonare a dolci effusioni, proprio come Danny e Sandy in Grease.

Serafina Pallante

Tags: , , , , ,

Comments are closed.