villa vignamaggio
06 Marzo 2019   •   Giulia Pepe

Villa Vignamaggio: lì dove visse la Gioconda

«Villa Vignamaggio: Il 2019 è l’anno di Leonardo Da Vinci. Seguiteci nella scoperta di questa stupenda villa in cui visse la Mona Lisa»

Villa Vignamaggio ci porta a continuare la serie di articoli che abbiamo dedicato a Leonardo da Vinci. Il genio italiano realizzò il ritratto della Gioconda, una delle sue opere più celebri e allo stesso tempo enigmatiche, tra il 1503 e il 1506. Per molti anni l’identità della donna non venne mai scoperta, fino a che, a metà del XVI, il volto di quel dipinto venne fatto corrispondere a quello di Monna Lisa Gherardini (1479-1542), moglie di Francesco del Giocondo (e da qui appunto soprannominata la Gioconda).

Dunque, stando ad alcune fonti, la Gioconda avrebbe trascorso un periodo della sua vita proprio a Villa Vignamaggio, in questo bellissimo palazzo in Toscana che adesso vi portiamo a visitare. Villa Vignamaggio fu fatta edificare nel XIV secolo dalla famiglia Gherardini. Si tratta di una Villa rinascimentale che si trova nella magnifica cornice Toscana. Per visitarla dovrete recarvi nell’area del Chianti Classico, tra Firenze e Siena e più precisamente a Greve in Chianti.

Dormire a Villa Vignamaggio

La Villa è adibita oggi ad agriturismo, nel quale è possibile trascorrere le vacanze immersi nella tranquillità della campagna toscana. Vi ritroverete infatti circondati da vigneti e ulivi strepitosi! Il posto offre camere, appartamenti e suites arredati in modo confortevole e allo stesso tempo raffinato con uno stile che riprende quello originale.

Le sorprese di Villa Vignamaggio sembrano davvero non finire mai! Tra i numerosissimi servizi inclusi nel prezzo vi segnaliamo prima di tutto l’abbondantissima colazione che offre formaggi, affettati, frutta, torte fatte in casa, cereali e cornetti. Gli ospiti più sportivi potranno usufruire gratuitamente anche di un campo da tennis, di un ping-pong,  di una palestra attrezzata con doccia idromassaggio e di due piscine. La villa possiede anche tre percorsi privati che vi permetteranno di scoprire in tutta tranquillità i boschi circostanti. Come servizio extra si può invece usufruire dei servizi di come i trattamenti per il viso e per il corpo.

Tour e degustazioni a Villa Vignamaggio

Questo è senza dubbio un valore aggiunto che potrà rendere la vostra esperienza a Villa Vignamaggio ancora più indimenticabile. Non tutti lo sanno, ma in questa Villa vi è un’antichissima produzione di vino Chianti che va avanti dal 1404. Quindi al di là del riposo potrete concedervi anche delle degustazioni. Questo è proprio uno dei modi migliori per conoscere questo luogo che vanta una tradizione lunga seicento anni. L’agriturismo organizza tour e degustazioni per tutti i gusti da cui, ve lo garantiamo, non resterete delusi. La grande novità degli ultimi anni è la scelta dell’azienda vinicola di convertire l’intera produzione a un’agricoltura di tipo biologico.

Naturalmente accanto alla produzione del vino non può mancare quella dell’olio di oliva proveniente dall’uliveto di Villa Vignamaggio che si estende per ben 30 ettari e che conta addirittura 5000 piante di diverse varietà. Oltre al vino e all’olio la Villa Vignamaggio offre ancora tanto! Negli ultimi anni la produzione si è allargata ad esempio all’allevamento dei suini e alla produzione di cereali. A partire dal 2015 è iniziato un altro progetto che ha visto la realizzazione di un magnifico frutteto. Qui troverete numerose varietà di frutti, tra cui melograni, fichi, albicocchi, meli, peri e frutti di bosco.

Galleria:www.vignamaggio.com

Immagine di copertina: da www.smithsonianmag.com

Giulia Pepe