Luoghi di Leonardo Da vinci
05 Febbraio 2019   •   Argia Renda

Luoghi di Leonardo Da Vinci: a 500 anni dalla scomparsa il tour del Genio

«Quali sono i Luoghi di Leonardo Da Vinci che dovremmo visitare per conoscerlo meglio? Scopriamolo insieme»

I Luoghi di Leonardo Da Vinci che vale la pena visitare sono quasi tutti in Italia e visto che quest’anno ricorre il cinquecentenario dell’artista italiano, possiamo cogliere la palla al balzo e cercarli con un tour su e giù per la Penisola. Tutti voi sapete che è da sempre considerato uno dei più grandi geni dell’umanità: si è occupato nella sua vita di architettura, scultura, musica, oltre ad essere un progettista, un inventore, un disegnatore, uno scenografo e un’anatomista. Vi ricordo inoltre che a Firenze in occasione dei 500 anni dalla morte dell’artista saranno organizzate numerose manifestazioni, celebrazioni e iniziative culturali.

Dove nasce Leonardo?

Allora, partiamo subito dicendo che uno dei primi Luoghi di Leonardo Da Vinci è quello della sua nascita: Anchiano, frazione del comune di Vinci, situato sulle pendici del Monte Albano, confinante con le località di Faltognano, Santa Lucia e Sant’Amato. Ancora oggi i suoi passaggi restano molto simili a com’erano durante l’epoca del grande inventore; il mio consiglio è di andare a visitare la Villa del Ferrale: casa natale di Leonardo Da Vinci, situata in una posizione panoramica, precisamente su un colle tra oliveti e un giardino che circonda l’edificio.

Formazione e primi successi 

Tra i Luoghi di Leonardo Da Vinci non può di certo mancare Firenze, luogo dove l’artista ha mosso i suoi primi passi grazie alla decisione del padre di mandarlo nella bottega del Verrocchio, una delle più importanti a quei tempi. Se vi venisse voglia di fare un viaggetto da quelle parte, come prima tappa vi consiglio gli Uffizi, dove tra le sua opere potrete ammirare anche il Paesaggio con fiume, conservato al Gabinetto dei Disegni e delle Stampe del museo, oltre ovviamente all’Annunciazione: opera a lungo contesa, ma alla fine riconosciuta come figlia di Leonardo. Spostandovi invece verso Palazzo della Signoria, avrete il privilegio di vedere una pala per la Cappella di San Bernardo.

Proseguite poi verso Milano, diventato uno dei Luoghi di Leonardo Da Vinci nell’estate del 1482, quando arrivato nella città lombarda ebbe come primo compito quello del progetto del cavallo di bronzo per il monumento a Francesco Sforza. Con il passare degli anni le commissioni ducali diventarono sempre maggiori e nei primi mesi del 1489 si è occupato delle decorazioni nel Castello Sforzesco per il matrimonio tra Gian Galeazzo Maria Sforza e Isabella d’Aragona. Sempre a Milano è conservata l’Ultima Cena all’interno dell’ex refettorio del convento vicino Santa Maria delle Grazie.

Pavia, Mantova, Venezia e Roma 

Concludo il tour dei Luoghi di Leonardo Da Vinci con queste quattro città italiane: a Pavia risalgono i suoi studi del corpo umano e delle sue proporzioni che sono culminate con il disegno dell’Uomo Vitruviano. A Mantova gli era stato commissionato da Isabella d’Este un ritratto mai completato, del quale ancora oggi è conservato un disegno preparatorio. A Venezia la sua presenza è testimoniata da Luca Pacioli, che pare lo abbia accompagnato in città per sistemare la stampa del De Divina Proportione e infine a Roma dove l’artista si è dedicato agli studi di meccanica, ottica e geometria dal suo alloggio negli appartamenti del Belvedere al Vaticano.

Argia Renda