fashion brand
23 Giugno 2015   •   Snap Italy

Fashion brand che non pensavi fossero italiani, ecco 5 brand sorprendenti

READ ME IN enEnglish

«Esistono decine di fashion brand italiani che “traggono in inganno” a causa del loro nome, ma che sono nati e vengono prodotti in Italia.»

Tantissimi fashion brand, nuovi e meno nuovi, hanno nomi che difficilmente vengono associati ad aziende e produzioni italiane. Che sia dovuto al fascino per l’esotico, da sempre attrattiva per i consumatori, o semplicemente alla “comodità” delle sigle, capita sempre più spesso che si scelga di utilizzare nomi dal sapore più o meno velatamente straniero. Tantissimi sono gli esempi che potrebbero essere citati.

Ecco la lista di alcuni marchi che non credevi fossero italiani

Daddy & Son

L’azienda nasce nel 1995, in Salento, per idea di Cosimo e Vincenzo Scialpi (padre e figlio, appunto). In appena vent’anni di attività questo fashion brand ha conquistato il mercato nazionale della camiceria uomo e donna. Importantissimo l’uso di tessuti e filati di pregiata qualità, dal cotone al lino, fino ai tessuti più alla moda. La filosofia aziendale è quella di rendere la camicia il punto focale dell’abbigliamento, un capo indispensabile che deve vestire al meglio le varie identità sociali, dal manager, al giovane studente all’imprenditore.

Antony Morato

Un brand nuovissimo, nato nel 2007, per opera di Lello Caldarelli, presidente e direttore creativo. Le collezioni contano abbigliamento, accessori e pelletteria. Rivolto prevalentemente ad una clientela giovane, interessata al ben vestire, le linee hanno un mood cosmopolita, tenendosi comunque ben salde alle radici dello stile italiano. Il marchio ha avuto un rapidissimo sviluppo, è venduto in oltre 3200 negozi sparsi in 70 paesi. Di certo uno dei marchi che ha avuto maggior successo, in così poco tempo, nella storia della moda italiana.

Harmont & Blaine

Non tutti saranno a conoscenza del fatto che la “griffe del bassotto” sia totalmente italiana. Fondata nel 1986 da Domenico ed Enzo Menniti con i soci Paolo e Massimo Montefusco, nei primi anni l’azienda si dedicò alla produzione di guanti e cravatte. Nel 1995 venne lanciata la prima collezione completa di abbigliamento maschile, divenendo un punto di riferimento per lo stile mediterraneo e per il suo posizionamento nel segmento del lusso. Harmont & Blaine rappresenta una realtà estremamente dinamica nel mondo dell’abbigliamento informale. La società cambia e, con essa, cambiano gli stili di vita; portando ad una continua evoluzione del marchio, che continua ad affermarsi per l’eccellente qualità e lo stile giovanile.

Colmar

Una veterana nel campo della moda. Colmar nasce nel 1923 quando Mario Colombo fonda a Monza una manifattura di cappelli di feltro, ghette e abiti da lavoro. Alla fine della guerra saranno i figli a dare una spinta all’azienda specializzandosi nella produzione dei capi necessari per il nuovo sport che in quegli anni andava diffondendosi: lo sci. In occasione delle Olimpiadi del 1952 la società viene scelta per vestire il team sciistico italiano. La collaborazione con la Federazione Italiana Sport Invernali ha fatto sì che la Colmar vestisse, per i quattro decenni successivi le squadre nazionali di sci alpino, sci nordico, bob e slittino. Ad oggi l’azienda ha diversificato la produzione puntando anche su capi casual e alla moda con la linea Colmar Originals.

Jeckerson

Il nome richiama l’atmosfera “british”, ma quest’azienda leader nel settore dell’abbigliamento ha un’anima del tutto italiana. La storia di Jeckerson nasce dall’idea geniale di Carlo Chionna, golfista appassionato, che in cerca di un modo pratico per asciugare le mani prima dello swing, ha creato un pantalone con inserti in pelle (o camoscio) sotto le tasche. Dal 1995 questo marchio si è presto diffuso con successo nel mondo della moda, distinguendosi proprio grazie agli ormai famosi inserti sotto le tasche. Oggi oltre alla linea classica per uomo e donna, sono nate la linea J Jeckerson (jeans) e la linea Jeckerson Sunglasses.

Cristina Florence Galati

READ ME IN enEnglish