crowdfunding
13 Aprile 2016   •   Snap Italy

Crowdfest 2016: vi spieghiamo come funziona il crowdfunding

«Siamo andati al Crowdfest di Bologna, l’evento che ha raccolto startupper, esperti del settore e sostenitori del fenomeno “crowdfunding”»

Nella straordinaria cornice di Palazzo Isolani a Bologna, è andata in scena la magnifica manifestazione del Crowdfest, dedicata al mondo dell’innovazione e del crowdfunding. In molti sono accorsi per partecipare a questa iniziativa, non solo startupper e sostenitori del fenomeno di raccolta fondi, ma anche tantissimi visitatori curiosi di scoprire e imparare nuovi temi sul mondo dell’innovazione e delle nuove tecnologie.

IMG-20160410-WA0018

Per coloro che non hanno una definizione chiara del fenomeno, il crowdfunding è una raccolta di fondi, per lo più tramite Internet, attraverso piccoli contributi di gruppi molto numerosi che condividono un medesimo interesse o un progetto comune oppure intendono sostenere un’idea innovativa.

IMG_-2ya2ta

Due sono le principali tipologie usate per la raccolta di fondi:

Equity Crowdfunding Vendita di una partecipazione a un’impresa a diversi investitori in cambio dell’investimento. È una situazione simile a quella in cui ci si trova quando si acquistano o vendono azioni ordinarie in borsa o a quella del capitale di rischio.

Rewards Crowdfunding I privati fanno una donazione per un progetto o un’attività imprenditoriale attendendosi di ricevere in cambio del loro contributo una ricompensa di carattere non finanziario come beni o servizi in una fase successiva.

IMG-20160409-WA0011

A chi rivolgersi per avviare una campagna di raccolta? Alle piattaforme come Eppela, Tip Venture o Siamo Soci.

Le piattaforme di crowdfunding sono siti web che consentono l’interazione tra i fundraiser e un ampio pubblico (il “crowd” ovvero la “folla”). Attraverso la piattaforma di crowdfunding è possibile esprimere e raccogliere impegni finanziari. I fundraiser si vedono di solito chiedere il pagamento di una commissione dalle piattaforme di crowdfunding se la campagna di raccolta fondi ha avuto successo. In cambio le piattaforme di crowdfunding dovrebbero fornire un servizio sicuro e di facile uso.

crowdfunding

 

L’evento come preannunciato è stato un grande successo, grazie alla perfetta organizzazione e promozione dei fondatori del festival, Egidia e Giacomo Cassinese, e al supporto di diversi partners tra i quali ricordiamo: Tim, Eppela, Italia Startup e Impact Hub Milano.

IMG-20160410-WA0006

L’evento ha ricevuto il patrocinio del comune di Bologna e ha attirato l’attenzione di diversi organi di stampa che si sono fatti promotori a supporto dell’evento fra i quali ricordiamo: Italian Crowdfunding e Radio Stonata.

Molti gli ospiti che hanno raccontato le loro esperienze e analizzato diversi temi sul crowdfunding, l’innovazione e l’ecosistema del panorama startup fra i quali ricordiamo: Gianluca Dettori (Founder e chairman Dpixel), Fabio Simonelli (CTO di Eppela), Marco Nannini (CEO di Impact Hub), Marco Bicocchi Pichi (presidente Italia Startup) e molti altri (www.crowdfest.it/programma/gli-ospiti).

Gabriele Ferrieri