Chi vuol essere milionario
13 Febbraio 2019   •   Argia Renda

Chi vuol essere milionario, i vent’anni del quiz-show più amato

«Ha compiuto vent’anni Chi vuol essere milionario e per l’occasione è tornato in prima serata con tante puntate speciali»

È tornato Chi vuol essere milionario dopo tanti anni di assenza, per celebrare i suoi vent’anni di vita e televisione; al timone come sempre Gerry Scotti. Il quiz-show più amato dagli italiani è stato riproposto in quattro serate su Canale 5, dal sette Dicembre 2018 e poi per altre quattro a partire dall’11 Gennaio 2019.

Il quiz che esordito nel 2000, è tratto dal formato inglese Who Wants To Be A Millionaire?, trasmesso in centoventi nazioni del mondo, attualmente è l’ottavo quiz più longevo della televisione italiana. “È la tua risposta definitiva? L’accendiamo?”, questa è la frase che grazie a Chi vuol essere milionario e a Gerry Scotti è ormai entrata nella vita di tutti i giorni per milioni di persone.

Il format di gioco è rimasto negli anni invariato: ad ogni puntata ci sono una serie di aspiranti concorrenti tra i quali uno solo viene chiamato a giocare, per vincere il montepremi chi è seduto a giocare deve rispondere correttamente a quindici domande senza limiti di tempo. Le domande 5 e 10 sono dei traguardi intermedi, una volta superati anche in caso di risposta errata, il concorrente non torna a casa a mani vuote.

Gli aiuti a disposizione sono quattro: 50:50 (il computer elimina due risposte sbagliate), aiuto del pubblico (il pubblico risponde tramite un telecomando), aiuto dell’esperto (un amico del concorrente presente in studio aiuta il giocatore) e chiedilo a Gerry (aiuto da parte del conduttore). In passato sono anche stati usati: la telefonata da casa e lo switch, ovvero la possibilità di cambiare la domanda con un’ altra di uguale valore e difficoltà.

Una curiosità: Chi vuol essere milionario ha ottenuto negli anni cosi tanto successo, da essere diventato nel 2008 un film, chi di voi ha visto The Millionaire, film che ha ottenuto dieci candidature al Premio Oscar vincendone otto tra cui Miglior film e Miglior Regia a Danny Boyle.

«Ho condotto ben 1600 puntate del quiz, al quale hanno partecipato sei mila concorrenti, con un montepremi totale di 50 milioni di euro.»
Gerry Scotti

Altra curiosità di queste nuove puntate del quiz è quella di aver utilizzato lo studio televisivo della Polonia, precisamente a Varsavia, per ottimizzare i costi; oltre cento persone hanno preso un aereo per poter partecipare.

«Lo show ha una scenografia che è uguale in tutto il mondo, quindi abbiamo usato quella polacca che era già pronta… Mi era già successo per Caduta libera e The Money Drop, con decine di puntate girate tra Barcellona e Colonia.»
Gerry Scotti

Per concludere, aggiungo che in dodici edizioni di Chi vuol essere milionario sono stati vinti oltre 50 milioni di euro, ma solo tre concorrenti nel corso degli anni sono riusciti a raggiungere la vetta massima del milione.

Argia Renda