Art Hotel
30 Gennaio 2019   •   Argia Renda

Art Hotel in Italia, ecco quelli che proprio non potete perdere

«Quante volte vi è capitato di dormire in un Art Hotel senza nemmeno saperlo? Ecco la nostra perfect list di luoghi da provare assolutamente per un’esperienza davvero unica.»

Questa settimana parliamo degli Art Hotel sparsi in tutta la nostra bella Italia, di cui magari molti di voi ignorano l’esistenza. Tanto per cominciare, diciamo subito che Art Hotel vuole dire alberghi artistici: caratterizzati cioè da spazi o arredi ispirati a opere di artisti o loro vere creazioni.

Ma non è tutto: la caratteristica principali di queste struttura rispetto agli alberghi tradizionali è il loro potere comunicativo… Che vuol dire? Facile: gli Art Hotel propongono una nuova forma di ospitalità. Detto ciò, possiamo procedere al passo successivo: quali sono i più belli? Per voi, oggi mi sono messa d’impegno per selezionare la mia perfect list con gli Art Hotel da provare assolutamente.

Art hotel in Piemonte

L’Hotel Dei Pittori è il primo della nostra lista degli Art Hotel; situato in Borgo Vanchiglia, precisamente su Corso Regina Margherita, uno dei quartieri storici della città, si trova a pochi minuti dalla Mole Antonelliana. Costruito nel 1897 in stile Liberty, è composta da dodici camere, tutte dedicate a un pittore italiano. Inoltre le camere sono di tre tipi: classic, superior e liberty. Ma non è tutto: questo albergo è anche il posto ideale per ricevimenti, matrimoni e pranzi aziendali, con le stanze che vengono affittate anche per meeting.

Art hotel in Toscana

Spostandoci un po’ più in giù dello stivale troviamo il nostro secondo Art Hotel: Relais Torre Mozza, lussuosa dimora storica a picco sul mare. Soltanto vedendo l’affaccio di questa residenza potrete immaginare di sentire il rumore e l’odore del mare. Tornata all’antico splendore grazie ad un restauro avvenuto in tempi recenti, l’hotel è del 1500 con servizi unici di un albergo moderno; le camere, o per meglio dire le suite, sono otto e i loro nomi prendono ispirazioni da illustri velieri e galeoni del passato, che sono famosi per aver compiuto imprese storiche. Se ancora non siete convinti, vi dico anche che Torre Mozza è munita di una piccola area benessere che sorge su una torre a cui possono avere accesso solo due persone alla volta.

Art hotel in Campania

Trasferiamoci a Sud dove troviamo il terzo Art Hotel, dal nome Palazzo d’Angelo. Situato nel centro storico di Maddaloni, l’atmosfera che si respira al suo interno è unica, ricca di bellezza e antichità. Chiunque deciderà di pernottarvi, infatti, avrà l’occasione di compiere un viaggio indietro nel tempo. Settecento anni di storia possono essere visti e vissuti attraverso una semplice prenotazione: le stanze regali ai piani superiori, tutte arredate in maniera diversa tra loro, hanno un sapore principesco, dandovi l’impressione di partecipare ad un grande ricevimento a corte. Per i più avventurosi, invecem il Rifugio dei Templari è quello che vi ci vuole: atmosfera storica, torchi e cantine secolari, insomma il luogo di rifugio dei Cavalieri Templari durante la persecuzione del 1300.

Art hotel in Calabria

Arriviamo infine a Cosenza, alla Residenza D’Epoca Vico Granatello, situato presso il Borgo di Fiume. Al suo interno si raccontano quattrocento anni di storia, racchiusa tutta nel fascino e nella storia del palazzo. Dislocato in Piazza di Santa Domenica, si tratta di un palazzo gentilizio del XVII secolo, diviso in cinque camere restaurate con l’intento di preservare il fascino dei vecchi tempi. Quello che subito colpisce, infatti, sono le antiche travi a vista e i mobili, pezzi veramenti unici. Per concludere vi dico anche che proprio in questo luogo si applica il “Borgoslow”, ovvero il borgo come modello di vita sostenibile e solidale. L’intenzione, quindi, è quella riportare l’attenzione sulle persone, sugli abitanti , sul tessuto sociale della Calabria.

Argia Renda