Aperitivo a Roma all’aperto
21 Maggio 2021   •   Marcella Scialla

Aperitivo a Roma all’aperto: mangiare e bere bene in sicurezza

«In attesa della definitiva riapertura ecco dove godersi l’aperitivo a Roma all’aperto: mangiare e bere bene in totale sicurezza.»

Nella speranza che la pandemia finisca presto in archivio, ecco una piccola guida sui locali della Capitale assolutamente da non perdere. Del resto parliamo di bar, ristoranti e pub che ci accompagneranno fino all’arrivo dell’estate, alla ricerca del miglior aperitivo a Roma all’aperto. Una scelta non banale che ci porterà alla scoperta di grandi classici e inattese (ma gustosissime) novità.

Aperitivo in osteria dai Fratelli Mori

All’Osteria Fratelli Mori è possibile fare una sosta non solo a pranzo o a cena ma anche durante l’aperitivo per degustare tante specialità abbinate a cocktail, birre e un buon calice di vino. Nel dehors si possono assaggiare gli Sfizi come pane, burro e alici; fiori di zucca con mozzarella e alici o con taleggio oppure optare per una Selezione di salumi e formaggi del Lazio. Sempre presenti il prosciutto di Bassiano tagliato a mano, la schiacciata romana e la mortadella artigianale del viterbese.

Al menu dell’aperitivo si affianca la proposta beverage studiata da Alessandro e Francesco Mori, i due “Osti Contemporanei” sempre pronti a guidare e a consigliare i clienti per farli sentire a casa. La drink list omaggia i grandi classici come il Moscow Mule, il Negroni e l’Americano mentre i vini al bicchiere bianchi e rossi esaltano le etichette laziali e non solo, con un occhio attento alle proposte naturali.

Aperitivo a Roma all’aperto: la proposta di Aqualunae Bistrot

Il bistrot di Piazza dei Quiriti, guidato dallo Chef Emanuele Paoloni, propone per l’aperitivo un’esplosione di gusto con 7 assaggi del menu formato finger da accompagnare a un calice di bollicine, un cocktail o a una birra artigianale. Il bistrot gode di un suggestivo dehors che affaccia su Piazza dei Quiriti, davanti la famosa fontana delle Cariatidi. Aqualunae è aperto tutti i giorni anche per una colazione relax dolce e salata, un pranzo ricco, dolci da forno fatti in casa per accompagnare la merenda e l’aperitivo con sfizi espressi dalla cucina e un nuovo menù per la cena.

Eataly Roma

Al primo piano di Eataly Roma è aperta la Terrazza della Birreria, un luogo perfetto per sorseggiare una birra artigianale con gli amici e mangiare tante prelibatezze a pranzo o per un aperitivo. Di fronte alla Birreria si trova il Birrificio di Eataly che attraverso un sistema di passaggio dalla produzione al tank e dal tank al bicchiere, rifornisce la Birreria con proposte sempre fresche e di stagione. Tra queste troviamo la Golden Eataly, una birra chiara, leggera e beverina e la MCDXCII dai sentori floreali dati dalla camomilla romana.

Dalle 17.00 alle 20.00 scatta l’aperitivo nella Terrazza della Birreria: birre artigianali a prezzi davvero vantaggiosi si affiancano alle oltre 400 etichette in bottiglia. Un’offerta ampia e sfaccettata, frutto di una continua ricerca e selezione, che va dalle birre di più largo consumo ad aziende vincitrici dei più importanti concorsi brassicoli italiani e internazionali. Il ventaglio delle birre si abbina alle tante proposte in menu: fritti, farinata di ceci e tagliere di salumi, pizza al padellino. Quest’ultima è un piatto must della Birreria: l’impasto è realizzato con farine macinate a pietra Mulino Marino, lenta lievitazione e cottura in teglia di ferro tonda da 24 cm, per rendere la pizza soffice dentro e croccante fuori. Tra le proposte in menu la Margherita con bufala, Melanzane e ricottaMortadella e Stracciatella.

Numa al circo

Nel ristorante dello chef Davide Cianetti, creato secondo un’ottica internazionale, non poteva mancare l’aperitivo. La drink list è composta dai cocktail intramontabili, più bevuti al mondo come l’Old Fashioned, il Margarita e il Dry Martini a cui si aggiungono Signature “circensi tra queste il Giocoliere con rum speziato, sciroppo alla curcuma, miele, lime, zenzero, ginger ale e il Clown con vodka, polpa di fragole, tonica royal bliss allo yuzu, caramelle gommose. Disponibili anche distillati, spritz, birre alla spina e in bottiglia da abbinare alle tante proposte in menu. Dalla Salumeria si possono assaggiare Prosciutti e Insaccati, come il prosciutto di Bassiano, la porchetta dei Castelli Romani e la carne secca di manzo kosher, un tipico affettato della cucina ebraico-romanesca. Da non perdere la Selezione dei formaggi del territorio con miele e mostarde e i tanti assaggi espressi della cucina.

Tra scarpette e bocconi l’aperitivo a Roma all’aperto da non perdere è alla Proloco Trastevere

La famosa bottega trasteverina con cucina e pizzeria, incentrata sulle eccellenze produttive del territorio locale e sui piatti tipici della tradizione romana e laziale nel nuovo grande dehors propone dal martedì alla domenica, dalle 16.00 alle 20.00, “Scarpette e bocconi lo sfizioso aperitivo di casa Proloco composto da frittatina di patate, panzanella fatta in casa, olive di Gaeta, insalatina di salumi, chips e l’immancabile scrocchiarella rossa da accompagnare a vino, birra o alla variegata scelta di drink che spazia da grandi classici a interessanti rivisitazioni realizzati dall’esperto barman Christian Novacco (costo 10,00 euro). Da provare Vitamin  margarita con tequila, mezcal, italicus, estratto di carota, sedano e lime e anche il Green Lady con gin infuso alla menta e piselli, lime, zucchero, tonico e basilico. Proloco Trastevere per l’aperitivo propone anche il tagliere di salumi o il tagliere di formaggi selezione DOL da accompagnare a un signature cocktail, vino o birra (costo 18,00).

In attesa dell’estate, tante le nuove proposte dalla cucina come la tartare di manzo alla vignarola e tuorlo di uovo bio oppure il capocollo di mangalitza con nespole in josper, dalla pizzeria, attiva dalle 19.00, arriva il bacalao meravigliao con baccalà mantecato, cipolle rosse caramellate e prezzemolo riccio e  le nuove proposte dal cocktail bar. Il ricco menu da gustare, comodamente seduti negli spazi esterni del ristorante, è disponibile anche nella versione take away e delivery.

Queen Makeda Grand Pub

Riprende il viaggio intorno al mondo di Queen Makeda Grand Pub, il locale che prende il nome dalla regina di Saba. È a lei che il locale dell’Aventino ha dedicato l’intero menu dall’aperitivo alla cena, piatti etnici che si fondono con quelli del pub da consumare in un ambiente glocal.

Non solo pranzo e cena, nel locale è possibile sostare nel Bamboo garden e nel nuovissimo dehors esterno, dalle 17:00 alle 20:00, anche per l’Aperitivo della Regina: una selezione di assaggi dalla cucina che vengono serviti in formula tapas in abbinamento a una birra, cocktail o soft drink (costo 12,00 euro).  Da bere birre artigianali a rotazione tra ale, pils, lager e stout che vengono spillate e imbottigliate al momento per il delivery e il take away in bottiglie da 1 litro o 50 cl, in modo da mantenerne intatti tutto il gusto e la carbonazione. E ancora cocktail a base di birra, vini alla mescita e soft drink.