elisa
02 dicembre 2016   •   Redazione

Elisa: 10 curiosità che (forse) non conoscete

«Elisa è una delle cantanti italiane più famose al mondo, ma scommettiamo che non tutti conoscono queste 10 curiosità su di lei… proviamo?»

Elisa Toffoli, conosciuta semplicemente come Elisa, è una cantautrice, compositrice, e produttrice discografica italiana nata a Trieste il 19 dicembre 1977. Ha avviato anche progetti in qualità di regista di videoclip, attrice teatrale, fotografa, doppiatrice e scrittrice. In 19 anni di carriera, dopo la realizzazione di 9 album in studio, 5 compilation, 2 album dal vivo, 5 album video, 51 singoli e altrettanti video musicali, ha venduto oltre 3,5 milioni di dischi certificati da M&D e FIMI, riscuotendo successo anche in Europa e in Nord America.

Nelle classifiche di vendita italiana ed internazionali, ha raggiunto 9 volte la top-ten con i suoi album, conquistando 3 volte la prima posizione mentre, per quanto riguarda i singoli, ha raggiunto la top-ten 16 volte, con 6 numeri uno, guadagnando complessivamente 1 disco di diamante, 1 disco multiplatino (come membro del gruppo Artisti Uniti per l’Abruzzo), 26 dischi di platino e 5 dischi d’oro. In Italia ha ottenuto tutti i principali premi e riconoscimenti in ambito musicale: dal Festival di Sanremo nel 2001 con il brano Luce (Tramonti a nord est), grazie al quale conquistò sei premi, incluso il primo posto nella categoria Big, alla Targa Tenco, da due Premio Lunezia a 14 Italian Wind & Music Awards, dal Festivalbar al Nastro d’Argento, ed un Premio Regia Televisiva. Tra gli altri numerosi riconoscimenti c’è anche un MTV Europe Music Award.

Ecco alcune curiosità che forse non sapete sulla Toffoli, cantante triestina meglio conosciuta come Elisa:

  • Polistrumentista

Elisa è nata a Trieste, dove si è subito appassionata alla musica. Infatti ha imparato a suonare un gran numero di strumenti: ha studiato pianoforte, chitarra classica ed elettrica, basso e percussioni.

Ha fatto la sua prima comparsa in televisione, a soli quattordici anni, nel programma Karaoke, cantando con Fiorello Questione di feeling

  • Sposata

Elisa è sposata con Andrea Rigonat, col quale si è conosciuta sul palco, essendo lui il suo chitarrista in ogni tour. Hanno due figli: Emma Cecile e Sebastian, dai quali non si separa mai

  • Infanzia difficile

«I miei bambini stanno curando certe mie vecchie ferite. Faccio fatica a parlare di questo. Il fatto è che ho avuto un’infanzia difficile. Con un padre, diciamo, imprendibile. Sono cresciuta in una famiglia tutta storta. È stata dura. Avevo valanghe di rabbia, fiumi, oceani. E la rabbia non passa mai. Impari a controllarla. Ma senti che scatta dentro di te. Magari non muovi un muscolo, non dici niente. Ma sai che lei ha fatto ‘clic’ ed è partita. È sempre lì. Per questo mi fa ridere l’immagine che circola di me: una donna dolce, la ragazza della porta accanto. È vero, sono anche così. Ma in me vive tutto questo tumulto»

  • Non solo italiano

L’anima vola è l’unico disco con tutte le canzoni in lingua italiana

  • Cantanti preferiti

I suoi cantanti preferiti sono Alanis Morissette, Ella Fitzgerald, Björk e Dolores O’Riordan

  • Curisoità su Elisa: gli hobby

Elisa ha studiato anche danza, recitazione e si diletta nella fotografia e nella pittura.

  • Con Francesca Michielin

Elisa ha scritto brani per Francesca Michielin: Sola e altri brani dell’album Riflessi di me

  • Elisa… ad Hollywood

Nel 2013 il brano Ancora qui, scritta da Elisa ed Ennio Morricone è stato la colonna sonora del film di Quentin Tarantino, Django Unchained

  • Giudice ad Amici

Nella scorsa edizione di Amici ha vestito i panni di coach insieme alla collega Emma Marrone: un’esperienza che ha affrontato con entusiasmo, nonostante spesso si tenda a disprezzare i talent show. Elisa non vi ha partecipato per pubblicità, ma solo per il bene degli allievi e su Facebook ha scritto: “Sono qui perché credo di avere ancora tanto in comune con questi ragazzi e ragazze e per questo mi sento di poterli forse comprendere e aiutare a tirar fuori loro stessi, a far arrivare agli altri la loro energia, che è unica, perché siamo tutti unici e la vera magia in un artista credo esca proprio quando esce la sua unicità, l’originalità in ogni nota, in ogni sfumatura di una persona: è il suo prezioso regalo al mondo e quello che lascia di sé e quello che si ricorderanno di lui. […] Io vorrei provare ad aiutare questi giovani artisti a percorrere la strada più difficile, quella della sincerità, che però è anche la più solida, quella che non ti abbandonerà mai e che non verrà deviata da successi o fallimenti”

Chiara Cavaterra