19 Ottobre 2016   •   Verdiana Cavezzan

Stella Jean per Marina Rinaldi: un’unione molto particolare!

La designer dallo stile colorito Stella Jean ha firmato una capsule collection per Marina Rinaldi, una mini collezione per la prossima primavera-estate 2017.

Stella Jean designer con uno stile pittoresco e d’ispirazione etnica ha creato la nuova collezione per la primavera- estate 2017 collaborando con Marina Rinaldi. Mini collezione composta da gonne, camicie, t-shirt e tanti accessori che ci riportano ai sapori esotici dei Caraibi. E’ una capsule ispirata agli anni 60 in pieno stile estivo, che trasmette vivacità ed allegria con stampe multicolor, stile personale e raffinato. Personalità che è stata messa in scena anche dal modo ini cui questa collezione è stata presentata; infatti è stata esibita durante la Milano fashion week al circolo filologico di Milano, un edificio di due piani dove una serie di ballerini danzavano tra tubi turchesi decorati con foulard colorati. Sulla parete al piano di sotto era appesa la collezione mentre al secondo piano c’erano una decina di modelle che indossavano gli abiti della capsule collection. Per Stella è una nuova collaborazione con il Made in Italy, recentemente infatti ha collaborato con United Colors of Benetton  e adesso è arrivato il momento di Marina Rinaldi, segni di come il suo sia uno stile dal grande gusto e molto interessante.

Ma conosciamo meglio questi due brand. Stella Jean con il suo mondo ricco di colori dona un’allegria degna di Haiti, perchè è proprio questa la provenienza della ex modella diventata oggi stilista. Nata a Roma da mamma Haitiana e papà torinese, ha uno stile esuberante conosciuto in tutto il mondo, adorata ed indossata da star italiane e internazionali grazie alle sue collezioni che non sono mai ripetitive e scontate. Da semplice indossatrice, nel 2011 arrivò la svolta vincendo il concorso di Alta moda e Vogue con la sua prima collezione ufficiale “Wax and stripes”, esibendo attraverso i suoi outfit la doppia personalità italo haitiana. Oggi è conosciuta ed ammirata al livello internazionale ed è unica nel suo genere. Lei stessa dichiara: “ Una cosa che contraddistingue gli haitiani, a prescindere dalla loro estrazione sociale, è la classe e il modo di vestire. Ci tengono molto. Per loro è una questione di rispetto. E tutto questo lo ammiro molto“.

Marina Rinaldi è una casa di moda italiana che si occupa della creazione di capi di abbigliamento oltre la taglia 46 e appartenente alla holding Max Mara fashion group. Uno stile elegante che da sempre contraddistingue questo brand curvy che è sempre riuscito ad esaltare e celebrare la grande bellezza di tutte le donne, specialmente quelle dal fisico più morbido e femminile.

Insomma una collaborazione molto particolare che vede in passerella la stravaganza di Stella Jean e l’eleganza di Marina Rinaldi. “Capi di questa capsule sono il risultato di un crossover tra culture, di stili contrastanti e di una particolare attenzione all’artigianalità e alla sostenibilità” cosi Vogue parla di questa unione. La nuova collezione è vista cosi :” le essenze , il colore, le spezie mischiate alle danze, alle antiche credenze e alla vivacità contemporanea si stemperano nella morbidezza dello stile italiano, quasi cavalcassero un’onda capace di attraversare i mondi più diversi. E’ un tipo di confluenza cui solo la moda sa dare vita, permettendo alla creatività di originare nuove alchimie. Così magia e suggestione esotica confluiscono armoniose nella capsule collection ss2017 che Stella Jean ha creato per Marina Rinaldi: una mini collezione che esprime passione, vitalità e il ritmo cadenzato dei Caraibi immergendoci nello stile della tradizione mediterranea”. Assistiamo a grafismi delle stampe, i jacquard geometrici vanno affiancati alle cadenze morbide di gonne e bluse che scivolano sul corpo. Le linee pure dei pantaloni di Capri contrastano con l’esuberanza di accessori fuori dal comune. Adesso senza altre descrizioni osserviamo una gallery coloratissima, immaginiamoci già al caldo della prossima estate , sognando luoghi lontani.

 Risultato di questa collaborazione? La rappresentazione della donna cosmopolita ed autentica!

Verdiana Cavezzan