Siena
23 Settembre 2018   •   Claudia Cavalier

Siena e i suoi dintorni. Idee per una vacanza in Toscana

«Tra le bellissime città della Toscana, Siena non può mancare. Tra borghi, chiese e paesaggi ecco qualche consiglio per godersi la città e i suoi dintorni»

Siena (sito istituzionale) è storia, arte e paesaggio, è urbanistica medievale ed è il Palio. Se non avete ancora trascorso qualche giorno in questa splendida città toscana, ecco qualche suggerimento su cosa vedere a Siena e nei dintorni della città.

La città di Siena

Piazza del Campo dal 1300 è il cuore di Siena. Con la sua caratteristica forma a conchiglia, è considerata una delle piazze più belle al mondo. Visitate il Palazzo Pubblico, splendido edificio sede del potere politico. Al suo interno si trova il Museo Civico, con gli affreschi di Ambrogio Lorenzetti. Se volete vedere Siena da 88 metri d’altezza, visitate la Torre del Mangia. Deve il suo nome al primo custode, Giovanni di Duccio, famoso per spendere tutti i suoi averi mangiando nelle osterie della città.

Siena

[email protected] Sue Roehl
– archivio da www.flickr.com

Con la tipica facciata in marmo bianco, il Duomo è un edificio in stile romantico-gotico italiano ed è il principale luogo di culto della città. Il suo interno regala uno spettacolo suggestivo: il pavimento con simboli esoterici e storie religiose, la Cappella Piccolomini, il Pulpito. Proprio alle spalle del Duomo si trova il Battistero, con la sua Fonte Battesimale in bronzo e rame. Una visita è giusto dedicarla anche alla Pinacoteca Nazionale che ospita opere senesi, in particolare quelle del ‘400 e del ‘500.

Dintorni di Siena: Monteriggioni

Monteriggioni, raggiungibile in 10 minuti da Siena, è uno dei borghi fortificati più visitati d’Italia. Famoso soprattutto per le 14 torri che circondano il castello, è un borgo medievale che si presenta quasi completamente nel suo aspetto originale. Oltre alla grande piazza e al Museo delle Armature, potete passeggiare sul alcuni tratti delle mura, ripercorrendo le tratte delle antiche ronde.

Dintorni di Siena: L’Abbazia di San Galgano

A circa trenta chilometri da Siena, nel comune di Chiusdino, c’è un’Abbazia molto particolare non troppo conosciuta dal turismo di massa. A rendere l’abbazia una meta così curiosa è la presenza, al suo interno, di una spada conficcata nella roccia. L’elsa ed il manico sono tutto ciò che si vede. La leggenda narra che San Galgano, nel giorno di natale del 1180, conficcò la sua spada nel terreno per simboleggiare la sua definitiva conversione al cristianesimo. Di certo una delle più belle abbazie in Italia, nonché una tappa da non perdere se decidete di visitare Siena.

Abbazia di san Galgano

Credits @ gian antonio zapparoli – archivio da www.flickr.com

Dintorni di Siena: le Crete senesi

Le Crete Senesi sono un’area dal grande valore paesaggistico. Il panorama suggestivo muta i suoi colori durante lo scorrere delle stagioni. La zona è desolata a causa della scarse precipitazioni, eppure è un luogo di grande interesse per fotografi professionisti e non. Avventurandosi nelle Crete si possono trovare monasteri, borghi e architetture legate al mondo rurale.

Dintorni di Siena: Bagno Vignoni

Immerso nella Val d’Orcia, Bagno Vignoni è un borgo unico al mondo. La piazza centrale della città ospita infatti una grande vasca medievale, piena di acqua termale. Attorno alla vasca si affacciano edifici rinascimentali che le conferiscono un’aura di eleganza. Piccoli ruscelli di acqua partono da qui e si diramano in tutto il paese. Un tempo questi canali servivano ad alimentare i mulini. Per chi volesse rilassarsi, in fondo al paese c’è una vasca termale dove è possibile fare il bagno.

Claudia Cavalier